19 Metafore per gatta

Non ci fu che una gatta, una vecchia gatta che abitava il Campidoglio erede delle oche capitoline che fece opposizione al Kaiser.

Ecco la cagna, la gatta fugge:

E il gatto impaurito balzò dal fornello rovesciando una pentola con orribile fracasso....

Gatti affamati non dettero mai così ardente caccia ai topi, come le polizie di tutti i paesi si arrabattavano dietro all'Assedio di Firenze, ed egli a modo della verbena si distese per tutta Italia da Ciamberì fino a Trapani.

Gatto gridatore, non è buon cacciatore.

Il gatto era emblema araldico dei Fieschi, insieme col drago, detto anche basilisco.

ma non fu possibile di torle dal capo che il gatto dal quale era stata rovesciata fosse un gatto nero.

e allorchè vede anima da un lato, e prezzo dall'altro, reputa il contratto di compra e vendita perfezionato, e nella notte tutti i gatti sono grigi, come insegna il proverbio;

fecero migliore indagine, e ritrovarono che il gatto che si allevava nella chiesa per guardarla dai sorci, costume che pur tutta via si mantiene, avea piovuto alli Montesi la sua manna preziosa.

Ah, signor cavaliere! esclamò il marchese, quel gatto è un masnadiero!

Ma Carlinettosoggiunse il preteè un gatto che sa arrampicare sulla pianta.

vennero i biacchi a insegnare come si conservi la dignità nella reggia, e nei parlamenti, i rospi e le vipere ci portarono l'arte di comporre i giornali, gli scarafaggi, e i lumbrichi spontanei o invitati ci si recarono a dare lezioni di diritto costituzionale, i gatti furono professori di generosità, i corvi cappellani.

Un po' più in sentirete chiamare il gatto Mammone, e tutti i gatti gli racconteranno quel che avete fatto per loro.

Verso la metà del pranzo, il gatto favorito della mia padrona le saltò nel grembiule.

il gatto che lo videal rumor della porta aveva levato la pupilla dal suo vigile sonnocome saetta fuggì:

Il gatto Romeo, il bel soriano che la contessa portava seco in villeggiatura, era sparito fin dalla sera innanzi, e nessuno ne sapeva nuova.

I gatti sono della specie medesima di quelli d'Europa, ma alquanto più piccoli.

Tutto ciò che potei comprendere fu che i gatti neri sono degli spiriti malefici il di cui incontro è del più cattivo augurio.

e così ermeticamente che un gatto non potrebbe trovar un buco per cui dare un'occhiata...Signori, ho letto, nei tempi in cui avevo tempo da perdere, le mille e una notti, un libro pieno delle cose più stravaganti di questo mondo e dell'altro.

19 Metafore per  gatta