Inspirassion

Scegli parole eleganti
267 Metafore per  nome

267 Metafore per nome

Sapevano bene pur troppo, che tutto ciò che dicevasi contro la guardia cittadina era detto in favore d'un esercito stanziale, il cui nome era da loro abborrito.

Il nome di Melfort era in abominio ad ogni Anglicano.

Ma quanto più grande dopo lette le parole gravissime di Filone, che seguono!—Nelle quali dopo aver detto testualmente che questo nome non s’addice ad uomo mortale, che si parla della imagine immateriale di Dio, dimostra poi a lungo non altro essere quest’Oriente che il Pensiero e la Parola eterna di Dio, che l’archetipo delle cose create, che il mondo intelligibile, modello, come vi dissi in una recente lezione, del mondo sensibile.

Quel nome, il nostro giovine e le due povere donne l'amavano già tanto;

ma il nome del Foscolo, ambíto piú che desiderato, nell'Antologia non appare se non solo una volta.

Ed è assai probabile l'ipotesi, adottata anche dal Renan, che il nome di Oresme sia l'anagramma di S. Amore.

Forse il suo nome non è per anco dimenticato ne' paesi ov'egli ha servito, e varrà a suo figlio il vantaggio d'esservi ricevuto almeno come soldato.

Ma a Bracciano mi convinsi dell'errore, essendomi stato detto che il lago è ricco di lucci e di carpioni (regine), ma non d'anguille, ed avendo appreso, dalla posizione stessa di Anguillara che il vero suo nome doveva essere Angularia, giacchè il castello sta su di un promontorio che fa un angolo nel lago.

E intanto ordinò a Vincenzo di venire a Milano con tutte le note che il professore avea lasciate nel cassetto della scrivania, poi volle che Ugo scrivesse ai giornali che accettava di tenere una conferenza come desideravano, a beneficio dell'ospedale dei bambini e della fanciullezza abbandonata, e che il nome della conferenza sarebbe stato «l'anima del mondo».

I nomi de' nobili e de' gentiluomini che lo compongono, non vengono mai officialmente annunciati al pubblico.

e negli atti, e nelle parole, e persino nei nomi sono fuori d'ogni apparenza di verità.

Il nome lor lo appresi Nella storia dei popoli,in cui tengon gran parte, Il dire mastro Spaghio il dire Bonaparte Per me suona lo stesso.

Un diploma del conte Ruggiero, dato, com’e pare, del 12 febbraio 1095, e scritto in greco, se non che i nomi degli uomini (rigiâi) sono in arabico, concedeva alla chiesa di Palermo settantacinque agareni, undici buoi, e dei poderi ne territori di Giato, Corleone e Limona;

Il Muratori dubita di questo avvenimento, perchè il nome di Chinzica essendo arabo, per quanto egli crede, è più probabile che si desse ad un quartiere d'Arabi, che ad una Cristiana.

Oh d'un fatto ardir mio nome adorno Vada volando a la paterna sede, che talor membrando armi e furori Con meraviglia il cittadin m'onori.

Ma i nomi, le memorie, le grande imagini, se non sono applicate alla vita, e migliorate, ed emulate, sono come quell'armi che stanno attaccate alle pareti delle sale:

Non un nome, un solo nome d'artista insigne ci arresta.

Perocchè i falsi nomi erano un artifizio d'eludere le ricerche;

Apparteneva al circolo veronese degli Ottobelli, del Fano, degli Zendrata, del Rizzoni, dei Mercanti, di Asino «il quale di asino non ha che il nome e beati gli altri asini che fossero asini siccome lui».

ma è troppo evidente che questi nomi sono semplici astrazioni di una qualità del Dio, e non possono pigliare persona viva, e tanto meno svegliare il Dio sensuale.

Nella sua origine, appresso i Franzesi era chiamato il Gran Scudiero del Re, e perciò da Aimone viene appellato Regalium Praepositus Equorum, come parimente l'attesta il suo nome latino Comes stabuli, molto frequente negli antichi libri, di cui Caronda riferisce molti be' passi, e sostiene Loyseau contro l'opinion d'alcuni moderni, e spezialmente di Cujacio, ch'è di contrario sentimento.

e percioché essi quello oficio appo il diavolo fanno, cioè d'esser mandati, che appo Iddio fanno i buoni angeli, quel nome antico d'angeli ritenuto s'hanno e ritengono, quantunque sieno divenuti dimòni [e, secondo che alcun santo vuole, questo nome non è loro attribuito giammai, se non quanto sono in alcuna commissione loro fatta da Dio;

Il nome di sposina è un augurio gentile per le giovani;

Quel nome della strada, quella traccia del cammino l'avevan messo così sottosopra.

Ad ogni gonfalone era assegnata una parte dei baluardi perchè la vigilasse e la difendesse, e su i cantoni di ogni strada occorrevano segnati i nomi sia del baluardo, sia del gonfalone preposto a difenderlo, per guisa che al rintocco della campana che sonava accorruomo seimila uomini potevano trovarsi in assetto di difendere la muraglia.

questo nome gli balzò spiccato dal viso e da tutti i contorni della signora, quando egli la rivide un'altra volta in giardino, sicchè gli pareva non potesse ella in altro modo chiamarsi.

A presidente era stato eletto il marchese di Rho, gentiluomo di stampo antico, di idee conservatrici, ma il cui nome era la bandiera dell'onestà e del carattere.

D'allora in poi bastò il nome di Ranieri per farla palpitare e, sentendo che Giacomo era con un giovane di tal nome, s'era fissata fosse

Il vostro nome è bellezza;

Il suo nome era in benedizione nella valle.

Si riferisce che Costantino anzi, ridendo, forse con mal simulata invidia, dicesse il nome di Trajano esser così benemerito e noto e ricordato dapertutto da parere l'erba parietaria che alligna sopra ogni parete.

fate di quel brevetto ciò che più vi piacerà, poichè il nome è in bianco;

Nessun altro nome infatti adopera un biografo contemporaneo, Vippone, per dipingere in pochi tratti quella situazione:

I nomi di Roberto Arconti e di Cipriano Regoli erano su tutte le bocche, e nessuno li lodava con maggiore spontaneità del buono e leale Odoardo Selmi, quantunque il trionfo de' suoi due giovani aiutanti non potesse che contribuire a mettere nell'ombra chi avrebbe dovuto essere il vero direttore della miniera.

Il suo nome è su tutte le bocchedisse l'assessore municipale.

Questo nome fu un buffo di vento che le sperse tutti i pensieri;

, signore, ho una bambina di nove anni, si chiama Angela, e il suo nome non è una bugia... come... Fino a dieci mesi essa aveva la mamma che aiutava a cucire colla macchina, io, facendo lo scrivano da un avvocato, guadagnavo quasi due lire al giorno si era troppo felici!

Era Gates salito presso gli Americani a grandissima stima e riputazione, ed il nome suo era cagione, che gli animi loro s'innalzassero a maggiori speranze.

Ma io ebbi tra le mani il processo verbale dell'atto originale del 25, smarrito con altre carte dal Presidente Vicini nella rapida fuga e inviatomi da Guerrazzi; e il nome di Mamiani era a calce dell'atto senza protesta o cenno di opposizione.

Che il vostro nome resti o no contaminato innanzi al pubblico, ci cale men di nulla.

Il suo nome è canzuna come in Toscana, e talvolta anche strambotto o stornello, come si dice nell'Etna.

Un nome onorato, un nome illustre è un gran capitale, e non c'è oro che lo paghi!esclamò Pompeo, toccandosi la spilla di brillanti, per sentire se era al posto.

Tostochè il duca ebbe un leggero sospetto, fece il 18 luglio arrestare due oscuri cittadini del numero de' congiurati, e per mezzo della tortura strappò loro di bocca la confessione della congiura, ed il nome di Antonio di Baldinaccio degli Adimari che n'era capo;

Il nome, caro mio, gli è un cappello, il quale, quando non ci serve più, si butta via per pigliarne un altro, e tu baratterai quel tuo sfiaccolato Onesti coll'altro più robusto di Briganti... non mi torcere il niffo... rammentati che dei Briganti ne annovera parecchi il Parlamento italiano, deputati spettabili, mentre degli Onesti, per quanto io mi sappia, non ce n'è mai stati.

Si chiama la località «Fonte al Leccio,» ma di fonte non vi è che il nome, tantochè sentendosi il Generale preso da sete, sia per il cammino accelerato, sia a causa del calore estivo che principiava a sentirsi coll'alzare del sole, bisognò ricorrere alla prossima casa poderale di Meleta;

il nome tecnico di questo nuovo sistema di comunicazione è il cavallo;

ma lei ha fatto un salto come se il nome di Bice fosse stato un chiodo venuto fuori dalla sedia!

onde surse il nome di Principato citra (l'Appenino) detta ancora Picentina, con parte della Lucania;

Il nome di questo era Clemazio d'Alessandria, e l'unico suo delitto fu l'aver ricusato di soddisfare a' desiderj della sua suocera, che ne sollecitò la morte, perchè era restato deluso il suo amore.

Il nome suo commise al vaso eletto, 155 che 'l predicasse tra 'l popul gentile, e che alla fede el facesse soggetto.

Questo nome di dervisci compare spesso in tutti i racconti orientali ed in tutti gli scritti che trattano dell'Oriente e de' suoi costumi, ma, se io vedo bene, l'idea che ci si di tali personaggi è inesatta ed incompleta.

Si potrebbe dire che il nome di scienza a quelle altre è una concessione di uso, un traslato quasi.

Il nome è il concetto in noi d'ogni cosa posta fuori di noi.

Dopo un penoso cammino posero campo in faccia alle mura di Tripoli, città marittima, ove erano concorsi a poco a poco gli abitanti e le ricchezze della provincia di cui serbava ella sola il nome, e che oggi è la capitale della terza Potenza barbaresca.

e pochi giorni dopo, leggevo per la prima volta, il mio nome su d'un giornale Era una condanna di morte al mio indirizzo raportata dal Popolo Sovrano di Marsiglia.

I nomi delle vie di pantano e del malcantone sono ingenue confessioni dello squallore che regnava nelle strade e nei ridotti centrali di Milano.

A me pare al contrario, che nomi e verbi moltissimi sieno diversi in queste lingue, e molto diversa altresì sia la conjugazione de' medesimi verbi.

il suo nome lo conoscerai certamente.

così quel nome si conservò, corrotto in seguito dal volgo, che ripete materialmente le voci secondo il suono di esse senza conoscerne il significato e l'origine, cangiata la n in l, e Lazzaretto fu sempre in seguito chiamato quel luogo dove si isolavano le persone e le robbe sospette di peste per far quarantena.

I nomi del solito gergo tradizionale, di Incruscato, Intoppato, Ricovrato, Stringato, che avevano avuto nei Concordi, si erano nel consorzio dei quattro, mutati in nomi romani.

il nome di sposa è una continuazione di giovinezza, cortesemente accordata alle vecchie.

Di Paolo il nome la conturba.

indossava la pelliccia, infilava nelle dita gli anelli preziosi con un certo piccolo brivido, pensando che il nome di mantenuta le conveniva allora meglio che mai.

I nomi sono una convenzione del caso, ma i personaggi di tutte le istorie perfettamente identici.

e permette che il suo nome diventi coperchio di altri nomi e di altri interessi.

Si potrebbe dire, che questo nome è una corruzione della voce post lacum, od ancor meglio si potrebbe derivarla da piè del lago.

Il nome del marchese Diego gli corse sulla bocca e lo ripetè più volte con una specie di delirio.

Ancora, fu certamente dio speciale, nazionale de' nostri maggiori, quel Giano, che non si ritrova in niun'altra mitologia, e il cui nome è cosí simile a quello di Iavan, che non parmi da dubitare essersi cosí adottato lo stipite comune delle due schiatte primitive degli iberici e dei celti;

il nome di Patriarca dato al Pontefice romano, fu cotanto antico, come agli Esarchi d'Oriente.

e il nome suo era Cuore ed arte;

E questo medesimo nome gli danno Tritemio Chron.

le date spesso sbagliate, i nomi non sempre intelligibili.

Qui dati i nomi (prescrizione indispensabile) all'improvviso fu accesa una face di resina, e si avvidero di essere innanzi al capo de' masnadieri, a quell'uomo terribile di Musone.

il nome di Machiavelli, infame di codarda perfidia nel gergo delle scuole, era la definizione della nuova Italia;

Ma questo nome che i piccoli e i buoni conoscono, questo nome che l'orfanello e la povera femminella impararono da tanto tempo a benedire, era per me il solo degno d'unirsi a quello del sommo genio italiano, per il quale fu rinnovata l'arcana scienza della natura e il nome della mia patria non morrà mai.

Il nome Maledìa è una denominazione generica usata per tutti i ghiacciai e nevai del gruppo dei Gelas, alludendo forse al loro carattere sempre invernale, nemico all'uomo, o, come si vuole anche, ad una curiosa leggenda corrente nelle Valli del Gesso.

Si riputò altresì, che il nome di Pusiano fosse una derivazione da Eupili, quasi dir si volesse Pusilliano, Eupisiliano, e questa voce che si ritenne d'origine greca, venne spiegata per passaggio alle alpi.

Di chi è dunque l'accusata, alla quale deste il vostro nome?

Il suo nome è pur desunto da Grecia, Lenno, essendo un’isola del mar Egeo già sacra a Vulcano.

qualche altro nome letto già, il prima, in un altro albergo lungo la via;

L'Imperatore Giuseppe II, per ricompensare i suoi gran talenti, gli accordò nel 1770 lettere di nobilitazione, gli diè il nome che porta oggidì, e lo dichiarò signore delle foreste nella Silesia austriaca.

il nome suo dinota fin ad oggi proverbialmente un severo incontaminato.

Nome di un luogo, dove aveva speciale culto il Dio dei Moabiti Peʼor.

Quando le direte il mio nome, credo mi riceverà....

Il nome no!Se la marchesa è la discendente dei suoi antenati, io sono l'antenato dei miei discendenti... e le due nobiltà vanno bene insieme.

Ne' nomi propri d'origine straniera, specialmente orientale, sarebbe sempre mio disegno di esprimere nella versione Inglese una copia fedele dell'originale.

Il nome di Ledru-Rollin non è nel dispaccio, e Bastide dichiara, a detta dell'ambasciatore, non curarsi della Savoja o di Nizza;

Egli è vero, che i miei compagni avvisati del tradimento erano scomparsi, e che i nomi loro, dispersi nell'aria dai vortici delle fiamme, sfuggivano alle ricerche de' nostri nemici.

V'è l'ora del dubbio anelante, della lotta convulsa, della trepida vittoria, del languore crepuscolare poi il languore si dissipa... oh ditemi dunque il nome di questa ultima ora!

I due nomi sono in questi due documenti dello stesso anno diversi, forse perché si davano solo i nomi dei Consules priores, che come dicemmo, mutavano a turno.

Certo quei nomi di patria, di libertà, d'eroismo, se v'ha su cui vivamente facciano impressione, sono le donne;

cui nomi strani, e spesso Argomento di riso e di trastullo, Son dottrina e saper;

Il nome della città non è dubbio:

Nella Giuntina (del 1527) che recò monna Vanna e monna Bice, questo nome può essere emendamento dell'editore.

Ma il nome fu ereditario in Comodo, affettato in Bassiano, ridicolo in Aurelio».

S'eternàr chiari nomi, avite imprese

'priego il ciel, che v'esalti e v'ami, ch'eterno sia con voi sempre il bel nome di Tullia scritto in tutti i tronchi vostri. 47.

Vero forse non è, ma un giorno, è fama Che fûr gli uomini eguali, e ignoti nomi Fûr Plebe e Nobiltade!

Perchè il nome e l'onore di Francia sono nel fango;

Mal fastello è, come altri di sopra, nome di luogo in que' loro possessi;