Inspirassion

Scegli parole eleganti
[[pattern.intro.replace(',','')]]. Per saperne di più
75 Metafore per  violenza

75 Metafore per violenza

La violenza psicologica sugli uomini è ancora un argomento tabù, ma sono moltissime le persone coinvolte in questo fenomeno ogni anno.

La violenza era in atto, arrivati in casa il bambino piangeva e la moglie era in stato di shock, ha spiegato il poliziotto al premier.

Mali: da mesi le violenze tra Dogon e Peulhs sono in aumento.

ed egli stesso protestò di poi a san Martino, che non la sua volontà, ma l'altrui violenza lo avea condotto a questo impegno.

La violenza tra gli esseri umani è un'azione compiuta mediante l'abuso della forza di una o più persone che provoca dolore ad altri individui, anche indirettamente, danneggiando.

Però la violenza è una brutta bestia e la vicinanza può far divampare incendi incredibili.

Ma la violenza è proprio bestialità?

Ne furono fatte doglianze, ed avrebbe questa violenza potuto cagionar delle nuove rotture, se la corte di Vienna, ossia il duca di Lorena, non si fosse ora trovato nei gravi impegni, dei quali fra poco parleremo.

ma perchè la violenza non è tanto colpa dell'uomo quanto è la froda, però nel primo de' seguenti tre gradi considerata si pone.

La violenza è quasi sempre un comportamento nutrito dalla debolezza, dall’insicurezza, dall’incapacità (o non voglia) di capire.

Contro i pregiudizi, perché non si chieda più a una vittima «com’era vestita», e nemmeno che la violenza possa essere una conseguenza del «troppo amore».

Resta, ovviamente, tanto da fare: "La violenza di genere è un crimine odioso che trova il proprio humus nella discriminazione, nella negazione della ragione e del rispetto.

Inoltre la violenza è cieca cupidigia e ira folle cioè cieca brama di vendetta, matta e bestiale brama di vendetta, e contro gli altri e contro stesso,

Pinker presenta una grande quantità di dati (e delle relative analisi statistiche) che, sostiene, dimostrano che la violenza è in declino nel corso dei millenni e che il presente è probabilmente il momento più pacifico nella storia della specie umana.

Chi era il nemico per la legge secondo cui la violenza sessuale è un delitto contro la persona e non un delitto contro la morale del dio padrone?

Egli è molto dolce, sensibile, innocente, generoso, socievole e altruista, e detesta completamente la violenza, la crudeltà e gli omicidi, mentre Glenda è il suo lato violento, malvagio e assassino.

Ebbene, la violenza è certo un difetto, ma minore della freddezza, dell'apatia....

Ma se questo è drammaticamente vero, se la violenza è una dimensione endemica dell'esperienza umana, esiste un unico modo per gestirla: studiarne i caratteri, analizzarne le componenti, e individuarne gli anticorpi.

Ma la violenza, il sopruso, la crudeltà erano il diritto riconosciuto, incontestato del più forte.

Proprio oggi che scenderemo in piazza in tutto il mondo per ribadire che la violenza sulle donne è un elemento strutturale della nostra società, che passa anche per militarizzare le strade strumentalizzando i nostri corpi.

Siamo convinti ha dichiarato l’assessore alle pari opportunità Elisa Guareschi che la violenza di genere sia un’emergenza nazionale che va combattuta non solo sotto il profilo normativo e giudiziario, ma soprattutto culturale.

Rifiutando l’idea che la violenza sociale sia un’esperienza tipicamente sudafricana, Chinzima e Gwintsa suggeriscono che la violenza rappresenti invece uno degli effetti più preoccupanti della globalizzazione e del malcontento che ne deriva.

Ancora la violenza contro le donne è un fenomeno con dei numeri spaventosi, che la pandemia ha purtroppo aggravato.

Il messaggio centrale che la vicenda consegna è che la violenza è sempre figlia di un inestricabile intreccio tra fattori sociali e personali, condizionamenti culturali e deficit affettivi.

Il leone è la violenza o bestialità, come la lupa è la frode e il tradimento.

e mi dissi che la violenza con cui egli reprimeva il sentimento dinanzi alla ragione, veniva meno grado grado, e tornai a credermi amata, e tornai ad amare, e tornai a sperare.

La violenza contro gli adolescenti e contro le donne è un grido che sale al cielo.

E perciò questa violenza, che è pur l'ingiustizia tipica, è una cotale incontinenza;

Infatti, come si può sostenere «che la violenza coattiva, sia all'individuo, sia al collegio, non è provata, anzi esclusa, dai primi atti co' quali e nei quali venne a consumarsi il delitto» (Atto di Accusa § 85), quando mi confessate agitarsi da lungo tempo fra noi una fazione capace a imporre al Paese intero?

come non comprendere subito che la violenza è senza intelletto, ciò è bestiale e che matta bestialitate e violenza sono una cosa?

La non violenza è la legge della nostra specie, come la violenza è la legge dei bruti.

Guardasigilli si tentò di giustificare con quella teoria di diritto pubblico, che ritiene legittimi lo Stato di assedio e le misure eccezionali a difesa della esistenza dello stato, come legittima ogni violenza si riconosce negli individui a difesa della propria esistenza.

Ma pensa che la tua violenza è una liberazione per me.

avevano limite alcuno le violenze di ogni genere.

«La questione di genere è superata: la violenza è un linguaggio e colpisce tutti, anche i maschi»

La violenza è senza lume d'intelletto;

ma non avendo potuto provare le accuse, ed essendo invece manifeste le sanguinose violenze da essi usate contro il Papa, furono arrestati e inviati in Francia, per essere sottoposti al giudizio supremo e definitivo di Carlo, il quale rimandò la decisione al suo ritorno in Italia.

I Quijos si resero conto che la violenza non era un metodo valido di sopravvivenza e preferirono abbandonare la loro terra.

Ovunque giunge si presenta come: "La voce di chi non ha voce" e per dire a quanti lo avvicinano che: "Sviluppo è il nuovo nome della pace", che "Non c'è pace senza giustizia" e che "La prima violenza è la miseria in cui versano tante masse".

«E il sindaco, ignora egli che le violenze e le stragi sono del pari una necessità del movimento?

La violenza e l'odio sono la negazione dei valori democratici.

Da tutto ciò, è ovvio concludere che la violenza è oggidì divenuta la miglior condizione di vera salute per un popolo.

Violenza e discriminazione non sono un'opinione", in supporto della legge Zan contro l'omotransfobia e la misoginia.

Perché la violenza contro le donne conquisti le prime pagine dei giornali il faut chercher l’étranger.

La violenza contro le donne è una pandemia nella pandemia: anche prima che ci colpisse il Covid, a livello globale, 243 milioni di donne e ragazze avevano subito abusi dai loro partner nell'ultimo anno.

Inoltre, per tutto il mese di novembre nei negozi della cooperativa i sacchetti del pane saranno portatori del messaggio per molte donne la violenza è pane quotidiano e del numero antiviolenza nazionale 1522: un modo per ricordare come chiedere aiuto.

Tutta la violenza era di parole e tutta l'opera di feste.

Alle vittime viene ordinato di riferire l'aggressione subita ai loro conoscenti e concittadini, pena nuove violenze.

Le violenze di città contro città erano il sinistro preludio di quelle due leghe formidabili, che dovevano scuotere l'Italia non solo, ma tutta Europa, e che sul campo di Winsberg (1140) armarono e posero di fronte i duchi d'Alemagna col nome di Guelfi, e gli imperiali con quello di Ghibellini.

Dobbiamo responsabilizzarli, far capire che la violenza è un problema sociale e non privato delle donne>, dice Alessandra Pauncz, responsabile della campagna.

Sappiamo benissimo che la violenza contro le donne è il prodotto di un retaggio culturale: donne ammazzate in quanto donne, cioè donne che hanno deciso di uscire da uno stato di subalternità, per emanciparsi economicamente, socialmente e culturalmente.

E lancia un appello per le donne: "Ogni violenza è profanazione di Dio"

la violenza è una pruova di debolezza;

La violenza è il punto di partenza del progresso.

S'accorsero tutti tre che Niccola di Guarco si circondava di gente armata e meditava di ricuperare con aperta forza l'autorità che la violenza gli rapiva.

La violenza di genere, su cui è incentrato Nome di donna, è una realtà ancora molto attuale.

La non violenza non è il mio riferimento simbolico e non lo trovo abituale fra le donne.

era circondato da nemici e da malcontenti, impegnato in guerre di religione, la di cui violenza poteva riuscirgli fatale, e minacciato in pari tempo dalle incursioni dei Turchi e de' Serviani.

ma non la sbigottiva la violenza, bene quell'imagine di ch'ella vedeva foggiata dalle parole di Vana, ch'ella vedeva , esternata, come una creatura che vivesse in lei ed ora fosse escita da lei e palpitasse nella vergogna.

Vuol sapere, perchè la violenza altrui scemi il merito di chi la sofferse, e se è vera la sentenza di Platone che le anime tornano alle stelle.

"Questa violenza è un segno di frustrazione, rabbia e bancarotta morale nel movimento anti-abortista".

Non so che avida violenza è nel mio sguardo, come per sforzare quel taciturno a rievocare il momento indicibile, come per comunicare l'acuità dei miei sensi a quel sobrio narratore.

Innumerevoli studi confermano che violenze così efferate sono sintomo di pericolosità sociale ed è nostro dovere non voltarci dall'altra parte quando succedono fatti così gravi.

D'altronde la violenza ormai era sistema del Circolo, e vedremo più tardi come le fosse lasciata per regola di condotta.

ma che gli uomini riputati non vi avessero avuto parte alcuna, i quali debbon sapere che l'obbedienza e la decente sopportazione, meglio che le violenze e gli oltraggi, possono ragionevolmente sollievo, indulgenza e favor procurare;

Anche quando egli era sobrio, la sua violenza non era poco spaventevole.

Violenza contro le donne, linguaggio sessista, body-shaming, discriminazioni e offese sui social sono lo specchio di insicurezza e ignoranza, di una società che non vogliamo per i nostri figli.

Or quando si pensi che la violenza è la prima specie dell'ingiustizia, si troverà che certamente egli la chiama ancora bestialità, da chi consideri queste parole:

Ma questo è appunto il pensiero di Dante, quando chiama superbia la violenza di Capaneo, quando chiama superbo il fraudolento:

Qui alle arti di seduzione la violenza è sviluppo;

LECCE La violenza contro le donne, nelle sue molteplici sfaccettature, è sempre un tema attuale.

La violenza alle donne è la tematica più urgente: bisogna far capire che cosa si nasconde, dal punto di vista psicologico, dietro alle violenze degli uomini sulle donne.

Fatale fu questo terremoto non solamente per la violenza delle concussioni, ma ancora, e forse più, per la diversità e moltiplicità de' moti impressi alla terra.

In un video le violenze verificatsi davanti ad altri migranti e poliziotti.

che credevo che tal violenze, di che essi si lamentano, non erano di loro volontà, ed ero certo che quelle non erano per comportare alcuna ingiustizia;