Inspirassion

Scegli parole eleganti
430 Metafore per  vita

430 Metafore per vita

ut pueri faturentur odore marassi, 485 quomodo stuprandi causa dormitio fitur, uxorisque suae vir fusos noscere tortos possit et in facto proprio retrovare ribaldam; quomodo formosae cogantur amare puellae, sinceraeque harum mentes per forza tirentur;

Sconosciuta fra tanto a la ventura L'innamorata coppia oltre cammina, E or d'un côlto villaggio entran le mura, Or cercano la valle, or la collina; Posan or su la sponda, or ne l'oscura Selva, e pronubi han gli astri e il ciel cortina: La vita, il mondo, il ciel tutto è un accento Per essi:

Da quel giorno, la nostra vita fu un accesso di febbre in permanenza.

Tutta la vostra vita di prete e di suddito, pertanto, è un'accusa.

Questa fantasticheria o sogno mi ha seriamente afflitto è la mia vita reale guardata a traverso un vetro nero;

così ch'egli, temendo di non saperla più trattenere, serrò il braccio di Claudina che affondava, il volto fra le rosee corolle d'un rosaio, trascinò la giovane donna via da quel luogo abbandonato, ove la sua vita trascorsa era come in agguato per versare nell'anima sua il rimorso e il rimpianto per tutto quel ch'egli aveva inconsultamente distrutto.

che la mia vita con lei sarebbe per entrambi un'agonia di tutte le ore.

La vita per lei è un albero su cui lei muta ramo, cioè muta toilette, e canta il suo inno:

E pure era la sua piccola mano deliziosa che mi si tendeva nell'ombra, era la sua vita flessuosa ch'io stringeva, era l'alito della sua bocca ch'io beveva, eran le sue labbra rosse come il melograno ch'io suggeva! Come mai?interrogò ella con una voce molto velata, quasi rauca,che cosa è accaduto?

Che tua nobile vita allor non cada, Buon Periandro, il divietò Megera;

So che il maggio fa seguito all'inverno, E che il torpore è padre all'entusiasmo, E che la vita è un alternarsi eterno D'olezzo e di mïasmo!

Così la mia vita era tutta un'alternativa d'aurore e di tramonti;

La vita è un'amarezza.

Ernesto Renan fu davvero per tutta la vita un amico d'Italia, ardente e coerente.

ricevendo l'assoluzione, il signor Almirante espresse il desiderio che la sua salma fosse depositata nel chiostro del convento, per divozione al poverello d'Assisi, la cui vita terrena era stata tutta amore, sacrifizio, e glorificazione delle opere di Dio.

La nuova vita data ora all'Italia da' suoi Principi riformatori, s'è anco manifestata nel fatto degli Israeliti, rendendo generale tra' Cristiani il desiderio della loro rigenerazione, e più viva tra' primi la speranza e l'operosità per ottenerla.

gli animali una vita istintiva;

La vita è una continua antitesi dalla nascita all'avello, dalle nozze al divorzio, dalle danze ai funerali! Spossati, affranti di dolore, insonnia e fame, arrivammo a notte inoltrata a Passo Corese, dove i nostri granatieri del settimo reggimento ci accolsero colle maggiori dimostrazioni di simpatia e ci ristorarono con quanto era in loro possesso da buoni e leali soldati.

e sentiva una profonda soddisfazione, considerando ch'egli forse più che altri era stato l'autore di quella felicità... benchè, pensando che tra pochi giorni la vita di Manfredo sarebbe stata in arbitrio delle palle d'archibugio... si sforzò di volgere l'attenzione ad altre cose, non piacendogli sentirsi sopraffatto da un sentimento che gli riusciva molesto.

La vita, a voler che sia bella, a voler che sia gaia, a voler che sia vita, dev'essere un arcobaleno, una tavolozza con tutti i colori, un sabbato dove ballano tutte le streghe.

la vita sola è tutta l'arte.

la mia vita e la mia felicità l'aspetto da voi:

"Ascoltami giovinotto, la vita pubblica è un aspro cammino, pieno di rovi e di sterpi, è una lotta continua che consuma le forze, inaridisce il cuore, distrugge le intime affezioni, condanna all'adulazione degli ingrati, e ci procura l'odio e le maledizioni degli ambiziosi delusi, degli avari disingannati, degl'imbroglioni smascherati ed offesi.

La vita è l'assieme dei fenomeni che resistono alla morte.

La vita religiosa, in quanto vita, è assimilazione, sintesi, creazione continua.

La vita non è un'astrazione di aspetti e di eventi, ma è una specie di sensualità diffusa, una conoscenza offerta a tutti i sensi, una sostanza buona da fiutare, da palpare, da mangiare.

Questa vita mortale è un attimo, un baleno.

La loro vita di camerati, alla quale la differenza di sesso aggiungeva un'attrattiva di più, leggiera fino allora, diventerebbe una vita di matrimonio, tanto peggiore quanto era fuori della legge, il giorno che, facendosi geloso, affermasse la propria solidarietà con quella donna.

Agli altri, ai quali auguro lunga vita per conforto loro e degli studî storici, come il comm.

La vita attiva, cioè il governo del mondo, è nell'autorità spirituale;

Bah! risposi con millanteria, la vita è una avventura di tutti i giorni:

La vita comune ci avvezza all'affetto, ma le separazioni lo rivelano.

La vita è azione;

Tutta la vita è un baleno.

Se v'è qualche miserabile che non teme la morte, la mia vita è in sua balía, per quanto io mi guardi.

Lo spirito nazionale, l'indipendenza de' gentiluomini e la debolezza del monarca, impedivano che la vita de' subalterni fosse, in forza di tal legge, in balìa d'un despota.

Tutta la sua vita era intorno al bambino, del quale aveva fatto porre la magnifica culla nella propria camera, presso il grande letto, compiacendosi ella stessa a fargli da governante, quando si destava per qualche bisogno improvviso.

"Se voi credesti, dolce mia speranza, Ch'io potessi soffrir quel che io non posso, E che la vita mia fosse a bastanza Del foco che m'ha roso insino a l'osso, Lasciati tal pensiero in abandono, Ché se aiuto non ho, morto già sono.

Appena compiti gli studi, accorgendosi che la vita era una battaglia, nella quale bisognava quasi sempre uccidere per non essere ucciso, il suo primo pensiero fu di ritirarsi sconosciuto in qualche bella campagna;

più impossibile ancora trovar qualche cosa a ridire sul conto d'una persona la cui vita era tutta bellezza e bontà;

Ma, escluso il pericolo prossimo dell'assentimento, generalmente si ritiene che la giovane non deve gridare, se gridando mette in evidente pericolo la vita e la fama, perchè la vita e la fama sono in questo caso beni d'un ordine più elevato.

tutte belle cose che empievano di giubilo il cuore di Silvio, il quale per non essere da meno assicurava alla sua volta il signor Verni che la sua vita era un bocciuolo di rosa.

Vedi, la vita non è tutta una burla;

Leggevamo dei romanzi nei quali la vita era una burrasca, e l'amore trovava ogni sorta d'ostacoli per giungere al suo scopo;

La vita dell'uomo è una cambiale che scade ogni giorno:

La vita è un cammino verso la perfezione:

Pensate piuttosto che il vostro amante, cioè l'amante che preferite, trovasi in questo castello, ferito, privo di protezione, e pensate che la vita di lui è il cancello posto tra Frondeboeuf e la cosa che Frondeboeuf antepone a tutte le bellezze dell'universo.

La vita di Ariberto Puppi narratale per sommi capi da Folco in una di quelle ore di confidenza in cui è più caro il letto nuziale, non le parve candida quale a un vecchio si conveniva.

Il resto è noto. MASSARI, La vita di Vittorio Emanuele, cap.

Quella sua vita spesa tuttaquanta in soffrire e combattere per la libertà e l'Italia, porgemi abbondante caparra che il Ministero nuovo non tenterà nulla contro le pubbliche guarentigie, contro il finale successo della guerra italiana.

per loro la vita è una catena di giorni consumati dalla fatica e dalla miseria;

La vita monastica poi fu un'altra causa che contribuì a mantenere le tradizioni della cultura antica, e ad impedire la totale dispersione degli scrittori romani e greci.

La vita degli altri, la vita propria, l'onore, gli affetti, tutte le cose vane debbono cedergli.

Ciò che era vivo cercava la vita, e la vita era nella Chiesa, e la morte dello Stato era necessariamente accelerata dal defluir delle forze verso la Chiesa.

Tutta la vita è come il ciarlìo continuo di quei passeri su quei tetti bruni ove qualche tegola rosseggia.

La vita eterna è per ciascheduno e per tutti una eterna e solidaria educazione.

La vostra vita umana è invece in un breve circolo di anni, impercettibile attimo nel tempo, inesorabilmente segnata.

Essi s'arrogano il vanto dell'eternità e sognano la loro fortuna nel futuro, e non s'accorgono che la vita di questo universo è un perpetuo circuito di produzione e di distruzione, e che la stessa terra e gli stessi soli dovranno venire in dissoluzione, e le loro fiamme dispergersi nello spazio.

E se la vita è una comedia, perchè non a tutti gli attori fu data la maschera?

Così potè avvenire che, mentre la sua vita è il più chiaro comento, la più sicura conferma delle verità esposte nel Principe, l'Antimachiavelli n'è invece solamente una parodia superficiale.

Quando si hanno due belle case, sei persone di servizio, tre cavalli in istalla e i mezzi per soddisfare oltre ai bisogni i capricci, è naturale che una ragazzina creda che la vita sia una bella commedia e che le sia toccata la parte di prima donna.

Ma la sua vita era il più nobil commento dei precetti di Zenone.

Ma se la vita sua compariva al pubblico misteriosa, troppo palesemente ebbe a provarla senza fine spietata la sua misera famiglia, la quale per pudore, e molto più per paura, non ardiva profferire parola.

ma la vostra vita di donna non è senza compensi.

La sua vita è un complesso di contraddizioni:

Oi lassi noi, dolentico semo desolati! nostra fatica e fruttisémone derobbati, la vita en tal peccatinon sia piú comportata.

La poesia non essendo, in realtà, che una vita superiore, più raccolta e più intensa di quella che viviamo ogni giorno,è come questa composta di elementi ultravivi e di elementi agonizzanti.

Ma la vita la comprai cara:

perchè l'universalità astratta, quella che il pensiero razionale e scientifico può darci, è la forma e la categoria, il vuoto, mentre la vita è concretezza ed attualità e personalità.

E questa vita sarà dunque per te una condanna prima d'essere un dono?

Anzi la vita insino allora condotta, virtuosa ed attiva, le parve una vita sciupata.

La vita del cittadino è un perpetuo conflitto legale:

La mia vita è quel coniglio!

La vita di quell'uomo fu tutta una contemplazione in ispirito, e un apostolato in azione, della potenziale e attuale grandezza della patria italiana.

La vita religiosa del popolo e le cerimonie ecclesiastiche sono l’immediata continuazione della vita e delle cerimonie antiche.

Poichè la vita è una continuità, ogni eccezione non è solubile che nella propria regola;

La sua vita fu un continuo profondere ai poveri;

La vita, o Gualberto, è un lungo conto corrente;

La vita mia è sempre appunto il contrario della vostra, di voi che siete accarezzata ed ossequiata da tutti, che non avete mai sperimentato cosa sia bisogno e penuria, che innanzi di aver finito di esprimere un desiderio lo vedete già adempito.

Ora la vita è nel contrasto, come il genio è nell'antitesi.

La vita è una gran corona di piccole miserie che il filosofo sgranella ridendo.

E non sapete voi che la vita è un correre alla morte?

La molla dello sdegno era spezzata, e poi la dama non avrebbe compreso il suo sdegno, e poi le parole di lei erano senza intenzione, corrette, nel modo stesso che la sua vita esteriore era di una correttezza compiuta:

La vita moderna è una corsa.

Che vita più peggior credo non sia Del pescator, ch'ogni ora Nel mobil flutto la sua vita arrischia.

E se la religione di Gesù dice che questa terra è una valle di lacrime, che i beni di questo mondo sono nulla, chi meglio del Leopardi, la cui vita è tutta una croce, potrà intenderla?

La vita di noi donne è tutta nel cuore, sai....

Ella ritrasse le mani dalle mani di lui e sentì che il cuore le doleva, che la vita era cupa e misteriosa, che quel cielo pareva farle entrar nell'anima tutta la disperata violenza del suo colore di sangue....

signora, la vostra vita non sarà più sotto la mia custodia, e aggiunse egli con un sospiro, allora... voi ne farete ciò che vorrete.

Ambidue avvicinavansi agli anni in cui la vita declina.

Se tutta la sua vita d'imperio, d'indagine, di lotta, era contro una dedizione così assoluta, se la sua fredda mente poteva sorridere di questo piccolo nome: «l'amore» un altro spirito nel suo spirito, un altro cuore nel suo cuore, s'eran lasciati stravincere da lei, e non insidiosamente, ma d'un tratto, e non con il terrore di perdersi, ma con un senso di barbara felicità.

e al moltiplicarsi degli esempi, incalzanti verso il fine, si arriva a far un atto d'impazienza e concludere che la Vita del signor Checcucci è un delirio scientifico, uno di quei deliri splendidi e tremendi che il Lombroso potrebbe additarci come affermazione di qualche sua teoria: o, più fantasiosamente, balena l'idea di un incubo punitore cagionato da un rimorso:

doveva esser un contadino, perchè portava due cerchietti dorati alle orecchie, e all'udire il suo accento vercellese, pensai che fosse uno di quei lavoratori delle risaie, che i loro colleghi del tranvai chiamano burlescamente mangiarane, dicendo che la vita dura del cocchiere è una delizia per essi, appetto a quella d'inferno che menavano prima.

La tua vita era un deserto allora, come ora.

la vita pratica sia appunto la destinazione dell'uomo.

In tutte le casette par che risieda la felicità, la tranquillità, v'abbia dimora la vita solitaria e romita.

La satira copiosa del Folengo contro i villani può trovare un'altra spiegazione anche come una reazione a quella bucolica falsa e convenzionale che l'imitazione di Virgilio nel Rinascimento aveva grandemente favorita, e nella quale la vita rustica ed i costumi degli abitanti della campagna erano dipinti con colori poco conformi alla realtà e coi luoghi comuni con cui gli antichi avevano decantato l'età dell'oro.

Era per lui la vita una disarmonia fatale, ed egli rifuggiva in cerca di armonia o di bontà entro un fioretto di San Francesco.

«La sconoscente vita», cioè sanza discrezione menata, «che i feʼ sozzi», di questi due vizi, e per conseguente indegni di fama, «Ad ogni conoscenza», ragionevole, «or gli fa bruni», cioè oscuri e non degni dʼalcun nome.

e poi la vita del soldato non è mica la così grande disgrazia!