Inspirassion

Scegli parole eleganti
125 collocazioni per  matto

125 collocazioni per matto

infine, per chiamar le cose col loro nome, del convento dei matti.

Nell'animo suo la Serafina pensa che, se non ci fossero gli ignoranti a salvare il buon senso, il mondo diventerebbe in breve andare una gran gabbia di matti.

Mi pareva di essere in un ospedale di matti, e qualche volta peggio, all'inferno addirittura.

Viaggiare in carrozza da posta con un tempo infernale, sotto i fulmini, per non trovar creditori anche in treno, è veramente un'idea da matto.

A' piedi di tale cartello vedeansi un berrettone da matto grossolanamente delineato con una nota che indicava questo simbolo tener luogo della sottoscrizione di Wamba, figliuolo di Witless, e sotto rispettabile emblema una croce per supplire all'altra sottoscrizione di Gurth, figliuolo di Beowolf, indi in carattere svelto a quanto appariva, ma assai cattivo, le parole:

Da quel , il primo pensiero del matto dabbene fu per i suoi due angioli custodi, come egli chiamava Damiano e la Stella.

Grugnendo il Laus Deo! Sull'ultimo vagone Gaia e modesta ascendi, O mia nuova Canzone; E nella letteraria sinagoga Se mai, per caso, apprendi Che oggigiorno hanno voga Dei carmi così fatti, Raccomanda a chi studia pöesia Di andare a scuola all'ospedal dei matti.

È sulla quarantina, bruno, magro, con lucidi occhi sfuggenti, da matto:

Levato in pie fece un salto da matto:

Veda che razza di matti!

Capitano della guardia nazionale lo ero così poco, che il giudizio di questo priore dei matti non potrebbe neanche risguardarmi.

E poi, quella cortese accoglienza del refettorio, mi ha messo di buon umore, mi ha fatto parer grazioso, tollerabile, anche quel branco di matti.

Voi converrete, miei ottimi amici, che il caso era abbastanza singolare per dar a riflettere, e suscitare qualche allarme nel più matto dei matti.

La vista dal Matto è tra le più attraenti, sebbene la punta occidentale, di difficile accesso, mascheri il Vallasco e buona parte dei monti a sud;

Guai, se in casi di pestilenza o d'uomini, o d'animali si caccia una di fatte immaginazioni in capo al matto popolo.

Tale lezione, infatti, tale innamorato che appena fu fuori Diego Tarelli temè il crollo della sua felicità in causa di quel matto zio e di quel benedetto e maledetto cane;

Fu egli che fece rinchiudere Giorgio Pallavicino in una cella con un matto furioso.

costano care, ma, a detta del Franklin, sono le sole che valgano a mettere a partito anco il cervello dei matti.

Le cose avverranno come devono avvenire, e il povero Graffigna proverà chiaro come la luce del sole che non ci ha potuto cica, e quella ragazza medesima sarà mezzo a placare la collera di questo matto....

ma si rideva, si chiacchierava e si passavano le gran belle ore in compagnia di quei matti birichini.

il mio cuore è pieno di compassione per quei matti, che stanno a sciupar tempo in processi puerili, e non vedono qual beccheria il tempo appresta per loro, ed anche per noi.

«Se voi aveste seguiti i consigli d'un matto non vi trovereste a questo passo spinoso:

e , in un angolo della cucina, pregherà il Signore e la Vergine benedetta per una coppia di matti furiosi.

Chi dice di , chi dice di no.... Gli è il coro dei matti che Adamo intonò!» Giuseppe Grandi, tumido del trionfo del suo Beccaria, fremeva di orrore se Stambul, la cagnola di Giulio Uberti, l'avvicinava:

Tornano dal teatro sbalorditi, si smarriscono per le vie di pieno giorno, corron come matti al suono della ritirata, scantonando a casaccio, presi dalla furia e dall'affanno;

Per me, le mi paiono cose da matti, mio padrone riverito, perchè, stia qui col cervello, o e' ci sono, o e' non ci sono;

Il prete guardò tutti con l'aria di chi temesse d'esser capitato in mezzo a un crocchio di matti;

» Atelstano prese per complimento fattogli sul serio tale sarcasmo, ma Cedric che leggea meglio in cuore del matto, lanciò un severo guardo sopra di lui, che dovette forse ringraziare soltanto il tempo ed il luogo, se non ebbe prove più segnalate della collera del suo padrone.

ma in Italia abbiamo abbastanza dei matti di casa per pigliarci cura dei matti forestieri.

Come si riebbe un poco da codesta furia, per verità non del tutto cavalleresca, e come potè a suo agio vuotare un sacco d'improperii dietro al nostro Damiano, dandogli del matto, dell'imbecille e dell'asino, a ufo, Lodovico si fece serio e domandò a' compagni, a sgravio di coscienza, se mai potesse essere il caso eccezionale di battersi con quel manant.

e mi ricordo che molti, lodatori di poi di questo romanzo oltre ogni confine di serietà, lo canzonavano allora e gli davano del matto, come gli darebbero del matto ora se si attentasse di dirne i difetti.

fa dei discorsi da matto.

il divertimento del presidente sta per trovare il suo riscontro nel divertimento del matto, il quale continua:

Da poi che 'l mondo fu, fu pien di matti, da que' duo primi matti.

Ma Giovanni, figlio del Matto, scellerato di professione, che come gregario, aveva militato sotto ai Veneziani, raunata la banda del padre, col nome di vendicarlo predò per oltre due anni il lago, rinnovando tutti gli eccessi del Matto.

Molto usavano gli antichi l'elleboro per medicina de' matti e de' farneticanti:

Accarezza il vecchio matto, se vuoi ricca farti a un tratto.

Ridono, in fatti, come matti, e al ritorno discutono animatamente la prima donna, come se fossero in discussione le varie parti, i diversi capitoli, del bilancio comunale.

Ma Giovanni, figlio del Matto, scellerato di professione, che come gregario, aveva militato sotto ai Veneziani, raunata la banda del padre, col nome di vendicarlo predò per oltre due anni il lago, rinnovando tutti gli eccessi del Matto.

«Se i vicini ci sentono» disse infine una vocina sottile e sommessa, «si fa la figura di tanti matti!» Quel personaggio che non osava inoltrarsi era il marito della terribile Contessa:

Fu assai, che quivi terminasse la foga del matto popolo.

ma in questi giorni di clamore, siccome il commercio non va, ed io non mi curo di tenere aperta la bottega e mostrare le mie merci alla folla dei matti, così mi ritiro a fare delle divote meditazioni sulla debolezza umana.

Eccolo , il Brasilero, che ha sudato tant'anni a far quattrini tagliando alberi nelle foreste del Matto Grosso, per venire a sposare una ragazza che non lo può vedere neanche come prossimo.

Ben vi stette allora, e ben vi stia ogni volta che una mano audace vi sfrondi il frascame del vostro matto orgoglio poetico.

Questi furono i frutti del matto popolo greco, che per non voler sofferire un principe con qualche difetto, amarono piuttosto d'avere un tiranno, atto bensì ad incrudelir contro le vite de' proprii sudditi, ma non già a ripulsare i nemici esterni.

dai quali rispondevano altre bocche spalancate e braccia fendenti l'aria, come da tanti gabbioni di matti.

Triste quel bohio, dove non si può essere amici per elezione di cuore, dove si è condannati dalle collere accumulate di cinque o sei generazioni di matti, o d'imbecilli, a vivere in guerra con le persone che piacciono, a far lega con altre che si manderebbero volentieri....

e il perfido l'ha vinta, e invece di veder giustizia, ho veduto accoppati e stesi per terra tanto il buon vecchietto dalla zimarra come quella cara gioia di quel matto moretto del suo servitore.

Il bastone, gioua al matto.

dei produttori ogni se ne strema il numero per molte cause, massime delle emigrazioni di cui esultano col giudizio del matto, che vedendo bruciarsi la casa batte le mani.

Trombe tamburi piatti, tutti gridan come matti:

vedonsi numerosi villaggi, lo stabilimento delle Terme di Valdieri, i gruppi di Monte Bussaja, del Clapier, dei Gelas, dell'Argentera, di Oriol, del Matto, con tutti i loro particolari, la bella piramide della Cima del Lausetto, in gran parte rivestita da praterie, il Nodo del Mulo a nord della Val Stura, il Monviso, le Alpi Graie e Pennine, ecc.

quindi permetterò mai che i suoi dominj vadano esposti a pericoli di confiscazione e di ammende per qualche imprudenza da matto.

Ad est del passo, un muro quasi verticale scende verso i laghi del Matto.

il carico del legname al Matto Grosso non portava necessità di lunghe navigazioni, sempre pericolose, specie sulle coste dell'America settentrionale, dove lo Zio Erasmo avrebbe dovuto andare in zavorra, e il corrispondente di Rio Janeiro aveva accennata per telegrafo quella buona occasione agli armatori genovesi.

Non metter l'armi in man del matto.

«Per amor di Dio!» sclamò il povero Ebreo « vi sarà persona caritatevole per liberarmi dalle mani di questo matto....

assai importante in questa rarissima opera del Valentini è la parte terza, sulle maschere del Carnovale Romano, nella quale troviamo attestazioni del perdurare nel nostro secolo tra il popolo della maschera del matto e di quella del villano.

e' matt d' Batèla (il matto di Batella);

(mandandole dei baci). Matto! mattone! mattissimo! Ah!

«E v'è un misto di matto e di briccone.

e quegli e la moglie balzaron giù come due matti, e senza mutar abiti, montar pure le scale per vedere l'appartamento da abitare, rientrati in una carrozza da nolo dell'albergatore, e ordinato al siniscalco che fosse loro portato da merendare nel palco a Tordinona, si scapolarono come invasati, gridando al balordo cocchiere, che menasse a tutta furia que' suoi balordissimi cavalloni.

Chi troppo ride, ha natura di matto.

io il vidi quel giorno della battaglia, poco prima che venisse colpito, saltare dalla nave del Matto, che comandava i legni di Musso, entro una barca comasca, e menar colpi vigorosi, che in poco tempo n'ebbe spaccato l'albero, ed ammazzati non so quanti, indi balzare in una scorribiessa, e ritornarsene tra i nostri gridando d'allegria".

io ne trovai poi tre alla sommità del Vallone di Meiris (sotto il nevato del Matto), di cui l'inferiore (circa m. 2450) ed il superiore (circa m. 2600) mi sembrava che misurassero almeno 1 ettaro;

Sulla parete quasi verticale del contrafforte nord del Matto (m. 2803), il quale domina il Lago sottano della Sella, i larici salgono dal vallone di Latous ad incredibile altezza, non inferiore a 2500 m. In nessun luogo però trovammo il limite della vegetazione arborea spinto così in alto come nel vallone di Lourousa, ad est delle Terme di Valdieri.

La Bortola del sarto ha vinto cinquantasei lire coi numeri del matto.

accortomi dell'errore, dovetti fare un lungo giro non troppo comodo, finchè giunsi all'estremità del grande nevato ovest del Matto;

poi fate che il mio berrettone buffonesco, sospeso alle pareti della gran sala di Rotherwood, ricordi sempre com'io diedi la vita pel mio padrone da vero matto, ma da matto fedele.»

"Se prometto di rifiutare il basso fondamentale regolato colla legge della generazione de' suoni stabilita dal Rameau, non è un parlar da matto opporre contro di me ciò che prometto di rifiutare?

tanto che il banchiere Anselmo e la sua signora si erano fatta una riputazione di schifiltosi, d'incontentabili, e perfino, diciamo la parola, di matti.

Lu sulu pappagaddu 'nfurgicata S'avi 'na lingua pri parrari a matti, Facennu d'acedd'omu capriata.

E seppe da lui tutto ciò che era avvenuto nella fattoria del Ralli, e come un giorno, alla vigilia della partenza di Pietro dal Matto Grosso, Andrea mettesse fuori il pretesto di doversi allontanare da casa.

V'ho aspettato fino adesso, girando su e giù per la piazza come un matto.

Da poi che 'l mondo fu, fu pien di matti, da que' duo primi matti.

se i Tedeschi vogliono pigliarsela coi matti, sono padroni, ma non lo credano.

Allora la donna dalla pelle bronzina si volta e, invece di scappar via o di pigliarti per matto, si mette a imitare anche lei il bramito del cervo, e di bramito in bramito ti viene accanto.

di forma quasi rotonda, attorniato in parte da praterie, sulle quali v'è una piccola capanna, in parte da più erte pendici e da rocce montoni, coperte da bei gruppi di larici, esso è dominato da ripidi e cupi monti, fra cui si presentano imponentissime le piramidi del Matto, ricco di nevi, e del suo contrafforte settentrionale;

bisogna persuadersi ch'egli pizzichi del matto.

Certo potrei parlar meco stesso, ma non voglio avvezzarmici, perchè uscendo di prigione con questo vizio, e portandolo meco in società, mi potrebbero prender per matto.

abbiamo già visto nel Convito di studenti padovani a fianco della maschera del villano e del facchino quella del «mattello», e abbiamo pure altre notizie della presenza del matto sul nostro teatro.

Avevano rinunziato, per le ragioni che sappiamo, al matto loro proposito;

Saremo costretti ad asciugarci la prosa di questo matto pervertito e scandaloso, e a nascondere il giornale alle nostre famiglie?

Le sue relazioni di parentela non lo avevano tirato a Buenos Ayres, a Montevideo, sibbene al Brasile, nella provincia di Matto Grosso, ricca d'oro, ma anche di legni colorati.

L'artificio e la falsità si accoppiano, e dalle nozze nefaste nascono i mostri che ora ci muovono al riso o alla noia mentre allora destavano l'ammirazione sincera di un pubblico di matti.

Stuart che dei dialoghi platonici non ha neppure la nozione più lontana il quale mi incolpa di non aver fatto entrare nel carattere di Socrate i suoi rapporti con Platone, col vecchio Critone, coll'ambizioso Crizio (voleva dir Crizia) e la condanna a morte e la cicuta e perfino (ah questa poi non l'avrei mai indovinata) le sue relazioni col «matto Apollodoro» e collo «scettico Pirro» (voleva dire Pirrone), il quale, poveretto,....

Non dia retta a questo matto, avvocato.

come un'altra abbia abbondato di ribaldi per due generazioni, di matti per altre due;

In sostanza, nell'opinione pubblica il principe acquistò la riputazione di matto.

Voglio tornare in Italia io!Non avevo finito di dir queste parole che poco mancò non dessi in una risata da matto;

È roba da matti (questo non dissero, ma lo capimmo benissimo).

sarebbe il vestito tagliato secondo l'arte, il quale, messo addosso al gobbo, lo fa più gobbo che mai, e fa morir dalle risa chi lo vede, e fa tenere il sarto per matto.

Se il savio fra i matti può tanto, è facile comprendere quanto possa l'astuto, che è un savio raddoppiato, e Buonaparte fu astutissimo.

Il matto gli sbarra gli occhi addosso e poi si accosta lento al cancello.

... Tuttavia volle regolare i conti e restituire a sior Antonio il denaro sborsato, ma lamentandosi continuamente dei disturbi, delle spese, dei sacrifizi ai quali si trovava esposto per le scapataggini di quel matto di suo nipote.

La sententia del matto, è presto data.

Egli diceva spesso che l'amore, come lo descrivono i poeti, è un sogno da matti;

dovevano essere mandati allo spedale dei matti, e li mandarono al supplizio!

I racconti di quei sollazzi letti davanti il severo aspetto delle Alpi, in un villaggio silenzioso, coperto di neve, producono l'effetto preciso d'una relazione medica sull'alienazione mentale, colla descrizione di tutti i sintomi della demenza, e di tutte le stranezze dei matti.

parla del dottor Lorenzo Urbini e lo taccia di matto, fulmina Torricelli perché lo accolse di mal garbo a Firenze al momento della sua fuga»;