Inspirassion

Scegli parole eleganti
168 collocazioni per  rumore

168 collocazioni per rumore

il sistema uniforme delle sensazioni semplici di rumore e il sistema vario delle sensazioni semplici di tono.

Ad un tratto il rumore di una carrozza gli scosse... Si volsero.

Da dieci anni pubblico dei romanzi senza tender l'orecchio al rumore che fanno cadendo nella folla.

Il capo gli cadde all'indietro battendo in terra con sordo rumore.

ma era tutt'altra la causa di quei rumori... la qual subito fu chiara, quando i cavalli di nuovo aombrarono impennandosi e nitrendo spaventati.

orribile tumulto. Madonna Peretta, desta al rumore, avvisa Giannettino, che, ito a speculare, rimane morto alla porta di san Tommaso;

Si udiva dall'altre stanze un'eco di rumori confusi;

Occorreva dunque vigilare ed entrare alla prima occasione di rumori.

Entriamo sempre più nell'oceanica sinfonia dei rumori del ferro in rissa col ferro.

ovvero la bizzarra storia di Pietro Tremacoldo, detto il vecchio, mugnajo lodigiano, che divenuto famiglio dei Vestarini che colà dominavano, ottenuta da essi in custodia una porta della città, una bella notte v'introdusse certi suoi assoldati, levò Lodi a rumore, prese i Vestarini, e chiusi in un vestaro, come il vulgo chiama l'armadio, ve li fece morir di fame, proclamando stesso signore di Lodi.

E col fanciullo s'introdusse nell'osteria piena in quel punto di rumore e di gente.

e ancora la snella figura vestita di bianco gli riapparve nell'aureola bionda e scintillante dei suoi capelli arruffati di bimba, col collo un po' gracile fra i merletti della vestaglia e il passo ritmico, ondeggiante senza rumore.

ma nessuno lo udì ed egli ebbe paura del rumore che faceva.

La guerra passata avea addestrata all'armi anche la plebe, e però, stando l'una come l'altra parte in sospetto e in guardia, un per un piccolo rumore tutti corsero all'armi, e si cominciò per le piazze per le strade un'aspra battaglia.

e qualche volta, mentre l'Arsenale d'Artiglieria riempie le strade vicine dei suoi rumori minacciosi, dal Laboratorio pirotecnico si sentono delle detonazioni, la Caserma della Cernaia echeggia di canti e di squilli di tromba, le bande dei reggimenti passano suonando, e le macchine a vapore del genio militare percorrono le strade, facendo tremare le case.

e seguitando il loro vantaggio, pur sempre combattendo, si spinsero innanzi, non più taciti e nascosti, ma con alto fracasso di grida, di tamburi e di trombe, tantochè levatosi tutto il campo a rumore ed in arme, correndo qua e il principe e gli altri capitani per riparare e far testa, e rannodare i disordinati e i fuggiaschi, cominciarono gl'imperiali anch'essi a combattere francamente.

Eppure ora non decifro più le origini di questo rumore confuso che certo ha per base il rumore del motore, tanto si è arricchito d'altri suoni ed è divenuto umano.

Pur le conclaviste, ottenuto finalmente il silenzio, incominciavano la discussione, quand’ecco, recando nuova cagione di rumore, entrare con fare sprezzante ma disinvolto, assai dame, le quali pretendevano aver parte al congresso;

Il fatto che qui tuttavia le loro differenze rimangono conservate, dimostra che la caratteristica delle vocali sta essenzialmente nei loro elementi di rumore.

Nel 1257 mentre Filippo della Torre podestà dell'anno precedente partiva alla volta di Milano sua patria, si levò contro di lui il popolo a rumore accusandolo di venalità, ossia d'infedeltà nell'amministrazione della repubblica.

Quando la donna udì rumore di passi, guardò verso la porta, senza curiosità, e crollò leggermente la testa, avendo riconosciuto la donna che entrava.

Certo se alcuno in quell'ora avesse veramente salite le scale e aperti gli usci e penetrate le stanze, nessuno dei famigli, il padrone, per vigilante che fosse, avrebbe sospettato della sua presenza, di tanti piccoli insidiosi rumori si componeva il fragore dell'uragano.

Tre lingue avea ed acuto ogni dente, Battea la coda con molto rumore, Sempre gettava foco e fiamma viva, Che da l'orecchie e di bocca li usciva.

si cerchino, si sostengano e si esaminino co' tormenti i colpevoli del rumore a San Martino il giorno della festa della libertà, dei tumulti a casa del signore Marzilla commissario imperiale, dello insulto a casa dei Franchi, del trasporto dell'artiglieria contro la casa Buonvisi, in fine dello assalto al palazzo, estimato il più nefario di tutti i misfatti;

Aveva lasciato l'antico palazzo di Genova, strappandosi d'un colpo a' rumori, alle distrazioni ed a' piaceri cittadineschi;

E al cominciamento del rumore trassono al soccorso del duca in sulla piazza de' Priori certi cittadini amici del duca, cui egli avea serviti, che non sapevano il segreto delle congiure;

Nell’esperienza reale una semplice sensazione di tono non ci si offre mai per sola, in tutto pura, ma ora essa si collega con altre sensazioni di tono, ora anche con concomitanti sensazioni semplici di rumore.

Non soltanto nelle atmosfere fragorose delle grandi città, ma anche nelle campagne, che furono fino a ieri normalmente silenziose, la macchina ha creato oggi tanta varietà e concorrenza di rumori, che il suono puro, nella sua esiguità e monotonia, non suscita più emozione.

(alzandosi impetuosamente e raddoppiando le grida) Le barbare schiere Respingi al confini (rumori diversi dietro scena) FRATE.

La scena appare, a tutta prima, una gran confusione, di rumori, di colori e di cose.

Si voltarono, mi riconobbero e poi si squagliarono come una schiera di conigli ad improvviso rumore.

Il cielo nero è un orecchio infinito circonvoluto, circoncanalato, contatore di rumori.

Ed a buon conto al primo rumore del cannone costui e la più parte dei vostri agitatori se la è svignata;

Sentite, nostro incarico è quello d'impadronirci di costui, non è già quello di metter la contrada a rumore, che, se vi ricorda, il governatore ci comandò facessimo le cose alla sorda.

si addormenti la rea coscienza nei rumori delle feste e nelle febbrili commozioni di concitati piaceri;

e il Ristabilito faceva un cotal suo rumore con la lingua contro il palato.

Cadeva il crepuscolo tra gli ultimi rumori della campagna che pareva s'intorpidisse sotto alla fredda serenità di quella sera di gennaio.

, che va!... (Si anima maggiormente al crescendo del rumore, che l'impressione di un moto vertiginoso.

Si sentono in quel cupo strepito precipitoso del treno mille rumori che parlano all'anima:

Nel 5 decembre 1848, per telegrafo raccomando diffidassero dei rumori, «che spargonsi con leggerezza o con malizia contro di me.»

un salmodiare di versetti dell'Alcorano, un muggito di animali, uno sbattere di remi, un chiamarsi, un salutarsi e al disopra di tutti quei rumori la voce nasale del muezzin che dall'alto dell'esile minareto, colla faccia rivolta verso la Mecca, gridava:

Il convoglio sale, gonfiando il suo gran dorso di rumore e il suo pennacchio di fumo che vela per un momento i 200 soli puntati, vomitanti la morte....

E il mondo spensieratamente ti si agita dintorno col suo dramma pieno di rumore e di vita.

Dopo questo venne lettera dell'Imperadore alla città dichiarandola Fedelissima, perdonandole gli eccessi dei precedenti rumori;

Indi, ad eccezione del rumore di qualche carrozza lontana, tutto ricadde nel silenzio.

il Goethe immagina, cotesta vibrazione essere effetto del rumore, fatto dalle Ore nello spalancare le porte dell'Olimpo e dal carro di Febo, che prorompe cigolando quasi di sotto una volta sonora.

ma se le vediamo ferme, non possiamo persuaderci che quegli ammassi di ordigni muti ed inerti abbiano in la facoltà di tanto rumore, di tanto movimento.

Ecco le 6 famiglie di rumori dell'orchestra futurista che attueremo presto, meccanicamente:

«Il ministero inglese, se si deve prestar fede a' rumori che corrono, sta per mutarsi.

I figliuoli al rumore avevano aperto gli occhi, ed a quell'incerto barlume vedendo le ombre di due persone, sollevandosi sul misero giaciglio, intirizziti dal freddo, si posero a dire tutti insieme colla voce piagnolosa:

Poi quelle foreste paurose, quel magnifico lago, immobile sotto la luna, e più oltre i villaggi addormentati, senza una luce, senza un rumore, come in un paese di morti, con davanti la Montagna delle Fate, bianca, limpida, sola.

ed era cresciuto in una dolce balordaggine, tra le belle frange di pasta, tra il rumore eguale dei buratti e delle ruote, fra il tepore dell'aria invasa dal polverìo delle farine.

giaceva in un profondo silenzio il creato, e per quanto ella aguzzasse l'udito, l'aria lo vellicava tranquilla senza portarle il fremito di nessun rumore.

Mentre egli meditava in tal guisa la fuga, udì un rumore di passi nell'anticamera.

per furia, per rumore e per luce terribile;

Sentivano sotto i piedi scricchiolare il ghiaccio di un rumore sordo e profondo, poi di lontano, di tempo in tempo, cader le valanghe come tuoni.

Le rifluiva gioia ed ilarità, musica e profumo dal rumore della vita.

Mentre ci vestiamo sentiamo crescere, addensarsi e centuplicarsi i sibili delle granate austriache che fanno, passando sui roccioni e sul tetto di lamiera, l'illusione d'un'enorme corrente d'acqua col loro rumore di seta lacerata.

e svegliato l'imperadore da quel rumore, corse anche egli alla difesa.

Comunque vi formicolasse una tanta e tale moltitudine, pure, all'infuori del rumore dei carri e delle carrozze, regnava in Goito un alto silenzio come di città disabitata.

Accadeva spesso da qualche tempo che l'emicrania, o una stanchezza insolita, una nervosa insofferenza d'ogni rumore, d'ogni eccitazione, la costringessero a ritirarsi nella sua camera e anche a coricarsi presto.

Camminavamo senza uno scopo, seguendo l'invito del rumore decrescente, cosicchè, partiti da una via piena di moto e di frastuono, giungemmo in pochi minuti ad un'altra che, per Londra, poteva dirsi deserta e silenziosa;

Pochi istanti dopo odo un rumore di porte, e vedo un'ombra lontana che si avanza... era lei!...Ancora col cappellino sul capo veniva sorridente alla finestra, a darmi il saluto del ritorno.

Non era Roderigo, quando se gli levò dietro il rumore, dilungato dalla città uno miglio, in modo che, vedendosi a mal partito, deliberò, per fuggire più secreto, uscire di strada, e attraverso per gli campi cercare sua fortuna.

piccola casa linda come un fiore ove il mio core in Lei trovò la pace, che taci, mesta, se la bimba tace, che lieta echeggi a l'infantil rumore:

LA VOCE DI TERESA (lievissima, col rumore egualmente lieve delle mani:) Llà, llà, llà, llà, llà, llà... VALENTINO (sorpreso) Ma è lei!

La santità del luogo e la sua lontananza dai rumori del mondo ti assicureranno dalle ricerche e dalle offese de' tuoi nemici;

76 Due giorni interi ed altrettante notti, Reggendosi la testa con le mani, Dormiro, e i lor riposi unqua interrotti Fur da rumori vicini o lontani.

il farmacista fermò l'assalitore per le spalle, e nell'impeto della lotta caddero per terra con gran rumore le sedie, i libri, il calamaio, e tutti gli oggetti circostanti.

Quasi subito si videro i coccodrilli nuotare in furia verso la riva sinistra e li udirono chiudere le grandi mascelle con un rumore analogo a quello che fa un cassone chiudendosi.

Solo l'uomo lavora, ma la sua canzone s'innalza gioconda nel mattino fra il rumore degli istrumenti.

Vedevo imminente formarsi la tempesta, e attendendo fra tanto pericolo a preservarne lo Stato, il quale era da temersi che ne andasse sommerso, pensai in primo luogo occupare le menti col rumore dello apparecchio delle armi, poi nel negozio delle elezioni.

Nel cielo, migliaia di rumori ginnasti dondolano sui trapezi del vento, giuocano e ridono.

Per li recenti matrimonii regali passava allora fra le due corti di Parigi e di Madrid buona armonia, e però i ministri di Spagna gran rumore ed opposizion faceano alla risoluzione del maresciallo.

Verso le cinque del pomeriggio cominciava il concerto, un piano, un flauto, un violino e un contrabbasso, che suonavano ballabili lenti, sui quali pareva cader la gragnuola minuta di quel rumore come d'un vento, che si faceva più forte.

La monotonia de' rumori e delle voci le dava al capo una pesantezza ingrata, le conciliava il sonno, mentre ella voleva essere desta, mentre ella sentiva ancora intorno a la respirazione dei fanciulli, il soffio giocondo di quelle vite.

Laggiù dormirai, nel profumo de' tuoi morti capelli biondi, vicino al rumore del fiume che avviluppa la Basilica di Francia, laggiù, nel piccolo cimitero parigino, al limitare della Città Stupenda, su cui veglia, con la sua cupola d'oro, il Duomo degli Invalidi.

I più dormivano, alcuni si movevano ogni tanto, con un lieve scalpitìo, accusando le proprie mosse col rumore delle palle di legno appese alle cavezze....

Era Tiberio Claudio, fratello di Germanico, e zio e trastullo di Caligola, uomo sui cinquant'anni, mezzo imbambito, alquanto letterato, e nemico de' rumori.

Cioè, fatta venire molta cavalleria e fanteria de' loro amici romagnuoli in Ravenna, una notte mossero a rumore il popolo, e fecero prigione il suddetto conte Stefano con un suo figliuolo ed un suo nipote, che era maresciallo, e con tutti i suoi stipendiati, dopo aver tolto loro arme e cavalli.

E dentro odo dei rumori il respiro affannoso d'un uomo e parole rauche e concitate.

Li svolse per mostrarglieli e nel far ciò un oggetto cadde con lieve rumore in terra.

(si turba, a un'altra ondata di rumori dal salone) MARTA Non bevi?

L'opera levò rumore, e il padre Concina la inserì quasi tutta nel suo trattato De incredulis.

ciò parendo disdicevole al Vicario Generale della Diocesi, volendo egli farsi giustizia colle sue mani, mandò un suo Ministro con comitiva, con ordine di cancellar quelle Immagini con molto rumore e strepito.

vi si viveva in pace da tutti i rumori, che non giungevano sino a quella tranquilla e ardua altezza.

Nell'aggrovigliato paesaggio di rumori ormai quasi buio si accaniscono a quando a quando le immense fruste e i lazos delle fiamme rosse.

Feeerma!Gli echi ampi e golosi del letto smisurato giocano a palla volubilmente col rumore della fucileria che ingoiano e sputano liquefacendo gli ultimi pim pam pam pac pam.

poi, staccatasi dalle persone da cui era circondata, accorreva per fargli intendere così gli era parso la sconvenienza di quella tragica sfuriata, indovinata più dai gesti che dalle parole, tra i rumori dell'animatissima conversazione.

la cagione per la quale non isvelasse il passaggio al primo rumore, si trova nella sua scellerata natura:

Questo ci darà non solo la comprensione ma anche il gusto e la passione dei rumori.

I volumi degli alberi setacci di rumori si sfasciano sotto la pasta dei rumori.

Una pausa, dei rumori confusi, poi di nuovo la voce di Giacomino e una voce di donna.

Le sue scarpe grosse, guernite di chiodi montanari, risuonavano sul pavimento col rumore degli zoccoli da conciapelle, mentre sotto la gonnella rattratta sui fianchi le si scoprivano due stinchi grossi, nudi, di un colore incerto e di una disgustosa evidenza.

Ma perciocchè di grandi rumori e dicerie doveano correre per l'oppressione di questo insigne personaggio romano, il re crudele finalmente comandò che gli fosse levata la vita, e l'ordine fu eseguito.

eppure correvano per ogni piano e salivano da un piano all'altro rumori secchi e mormorii misteriosi;

tu taci, ti apparti e piangi il tuo pianto senza rumore, mentre Rigaglia ti guarda, disceso dal tuo Calvario, e si appresta alla sua facile gloria che lo condurrà lontano.

Vagamente Bluette si ricordava il suo primo ingresso nella Capitale, un certo pomeriggio pien di rumore, che le pareva già distante nel pensiero come la storia della sua prima verginità.

per questo il pontefice fa quel tanto rumore, che s'avrebbe potuto credere.

Quando dalle torri del Castello fu scorta la flotta vittoriosa ritornare a' suoi porti, replicati colpi di bombarda la salutarono, ed al rumore di quelle salve tutte le vicine popolazioni accorsero alla spiaggia per ammirare ed accogliere i vincitori.