Inspirassion

Scegli parole eleganti
1301 frasi di esempio con  brivido

1301 frasi di esempio con brivido

Lei dovrebbe saperlosoggiunse Lalla alzando il capo e stringendosi attorno la mantellina con un brivido di freddo.

ella chinò il capo di nuovo, arrossendo con un brivido, un sussulto, che pareva un sospiro di tutta la persona.

Mio Dio!...balbettò Maria con un brivido.

Ora sono un po' pacificati, ma vi passa sopra il brivido di una irritazione.

Esprimono col loro suono ogni brivido, ogni singhiozzo, ogni tormento, ogni angoscia tipica d'infiniti corpi umani contorti da spasimi diversi d'attesa, dolore, tortura disperazione speranza felicità.

La coraggiosa fanciullache abbiam veduto alla testa degli eroi di Calatafimi in quella solenne pugnafu padroneggiata da tal brivido in tutte le membra, le luci le si ottenebrarono in tal modo, che non sentiva più il terreno sotto i piedi, traballò come in uno stato d'ubbriachezza, e senza il sostegno di Linaa cui s'appoggiò subitosi sarebbe rovesciata sul macigno del marciapiede su cui transitavano.

(ha un brivido di nausea, e mormora:) Potrebbe essere vero!

Passa pel chiuso salotto il brivido cupo dell'ombra:

Egli lo vide salire, correre la vallata come un brivido febbrile.

... diaccia sei, ch'io sento il brusco brivido del sasso a fior de lo zampillo;e casca l'acqua ove il terren molle forma vasca fra i muschi.

Diodato Ciuffetti ebbe un leggero brivido di paura, ma poi si strinse nelle spalle e tirò innanzi, gridando ai lampionai:

s'indovinava il buio tepore dell'ascelle, ov'io spinsi d'improvviso, e con un brivido, la mano irrequieta.

ma solo una specie di brivido che si prolunga nella notte, che si propaga nel buio, con disperata tristezza.

E sono le finestre segnate, su le quali, perchè si spengano del tutto, soffierà la morte... Assaliti così da quel brivido, e pur indugiando nel bacio che li colmava d'oblìo, essi rividero la faccia supina dell'infermo, affondata nel guanciale, che apriva gli occhi senza muoversi ed in quel bacio li guardava.

tu puoi darle ancora un brivido... io no! e tutto questo, lo riconosci ora?

Un senso indistinto di brivido m'aveva preso.

Un brivido mi scoteva dai tetri pensieri.

Una brezza leggiera piegava gli alberi, metteva un lieve senso di brivido nelle ossa indolenzite e faceva lentamente sventolare il bianco lenzuolo che, annodato a mo' di bandiera ad un bastone, avevamo issato da una finestra della casa.

Lo rivedevo, con un brivido, disteso sulle pietre nude del fiume, mentre il suo irlandese impazzito caracollava solo per la campagna.

Credevo che tu fossi morto... Silvio si sentì prima agghiacciare tutto, poi avvampare d'una fiamma che gli serpeggiò con un brivido caldo da capo a piedi, e gli dette improvvisamente una forza meravigliosa.

un brutto signore, del resto, che se Totonno, suo marito, si accorgeva di tale cosa, correvano le coltellate e ne parlava con un brivido voluttuoso di spavento, con quel desiderio e quella paura mistica del sangue che hanno le Napoletane in fondo all'anima.

Era poco lontana da lui, la bruna creatura mistica, dai grandi occhi neri e torbidi un nero opaco di carbone, ed il viso pallidissimo, di anima inferma, non ebbe neppure un brivido, scorgendo Riccardo Joanna solo.

Ed entrambi, come nella mischia ignuda, avevano il viso cocente ma nella schiena il brivido gelido.

I suoi pensieri nascevano dal suo brivido.

era cessato il vento, ma di tratto in tratto gli alberi, scossi come da un brivido di febbre, rigettavano con un rumore di piccole cascatelle l'acqua raccolta nel cavo dei rami.

Un immenso brivido mi scosse.

... Ma lei insisteva, tutta scossa da un brivido che io non comprendevo:

Con un brivido nelle vene Alberto trattenne il passo.

... E Alberto si disse che il brivido che lo percorreva a questo pensiero era un brivido di gioia e di gratitudine;

... E Alberto si disse che il brivido che lo percorreva a questo pensiero era un brivido di gioia e di gratitudine;

Gli tornava in mente l'elenco di amanti morti che ellacon un piccolo brivido e un piccolo sorrisosi era compiaciuta di enumerargli.

Il brivido serpeggiò per le vene degli infelici;

Gian-Luigi sentì un brivido corrergli per le vene:

L'oste sentì un brivido come mai l'uguale corrergli per tutte le vene e gli venne un nodo alla gola che, secondo si espresse egli medesimo di poi, gli parve una carezza della corda di mastro Impicca.

Un brivido corse per tutte le fibre di Barnaba.

La fanciulla ebbe un brivido di freddo;

Angelica, diafana, sfatta dal dolore e dalle emozioni di quei giorni terribili, colle guance ancor molli e soffuse di pianto, come una rosa oppressa da uno scroscio d'acquazzone, lo guardò atterrita, e rispondendo con un brivido a quella domanda, si strinse addosso, sul petto, lo scialle grigio.

poi con una furia di baci, stringendola, soffocandola alla sua volta, mentre essa mormorava parole rotte tra risa convulse, coi denti che battevano pel brivido della febbre e gli occhi socchiusi che continuavano a versar lacrime calde, lacrime copiose e silenziose, come se il dolore che colava traboccante dalla sua anima, scorresse a purificare, a lavare quei baci ch'erano gemiti, quelle strette, quelle carezze ch'erano singulti.

Va, Andreadisse infine sospirando con un lungo brivido e stirandosi un poco,va, Andrea.

ora sarà una intuizione splendida, quattro o cinque parole, un'osservazione psicologica, un'intonazione, un arabesco della voce d'uno che canta per i campi, che ci infondono un vero e proprio brivido estetico;

perchè? ansò Myosotis presa da un brivido d'indescrivibile orrore.

Corre per tutte le frasi come un misterioso brivido, un serpeggiare di febbre.

Quanti assistevano alla prova si sentirono, a quegli accenti, correre per le vene un brivido di terrore.

Il brivido non durò, del resto, che un istante;

Allora ella godè perfettamente il piacere di sentirsi bella, di mandar luce da ogni fibra del suo corpo giovine, di contenere in ogni vena, come un dormente brivido, la sua profumata e calda femminilità.

Sovente accosta l’orecchio alla porta, spiando se il vecchio dorma, e poi alza la faccia a consultare l’orologio a pendolo appeso alla parete dirimpetto a lei, e pare che non senza brivido ella veda avvicinarsi la lancetta ad un’ora fatale.

Più d'una volta Marcella e Ortensia, sole nella camera vegliando la notte, col brivido, esse, della morte, avevano creduto che la madre assopita fosse morta....

Un brivido scorreva per tutte le fronde, e tutte le piante parevano adergersi in una nuova intensione di vita verso il cielo e verso il sole.

In me, ora, un involontario contatto della persona con Ortensia, sedendo vicini o passeggiando, o l'abbandono innocente e confidente della sua mano alla mia, che non la ricercava, destava un sospetto oscuro, improvviso, infrenabile, rapido come un brivido:

Ella si scosse tutta come per un brivido.

Suo marito... scoperto tutto... le lettere... Sentì un gran brivido di freddo passarle pel corpo;

Un brivido di disgusto e di ribrezzo la scuoteva;

Quella vista l'affascinava, il suo spirito si smarriva nell'irrompere incessante delle memorie, ed alla voce di Stefana che l'avvertiva dell'approdo un brivido la scosse.

MAESTRO (con un brivido) Protesto!...

(altro brivido) Destino tremendo!

... in questo momento... dopo che... (ha un brivido di ribrezzo)

DORINA È molto incerto ancora... (con un brivido, pensando al Businello) se canterò!

... (ancora con un brivido, pensando al Businello:

DORINA Avevo tante cose... (con un brivido) Un freddo di .

(ha un altro brivido di freddo) Mi ha fatto male ad inquietarmi.

La fine di Alloro e l'indifferenza di Perelà, indifferenza che taluno osò, tra un brivido e l'altro, chiamare timidamente cinismo.

Un raggio di dolorosa luce ed un crudo brivido di freddo mi destarono la dimane dal breve letargo che mi aveva oppressa sul sacconcello.

Ma mi corse un lungo brivido per le membra e per l'ossa:

e questo brivido, che pur era amarezza e dolore, mi sembrava piacere.

e qualche cosa ci trema dentro come in un brivido d'incertezza, in un dubbio breve di noi e di lui, quasi nell'angoscia di un risveglio:

E non sono io qui, e tanto tempo è, Felice, che sei bianca polvere nel tuo cimitero di montagna, non sono io qui, brivido ancora, pensiero di te ancora?

nel teatro di San Fernando, quando si sentiva improvvisamente nel silenzio d'una scena sublime, uno di quei bravo fuggiti dalle viscere, che fanno correre un brivido per la platea, nessuno domandava di chi fosse:

Ma io presumo, scrivendo, di dirigermi a lettori che nelle notizie d'una guerra così nostra, così di ognuno di noi tutti, cerchi qualcosa di più che qualche macchia di colore, qualche brivido, qualche diletto sentimentale di episodii.

E un piccolo brivido la scuote.

Attingi e varchi la vita col tuo sorriso, fantasticamente vi dissolvi il dolore noto e la gioia ignota, in un brivido che t'allaccia al cuor del mondo.

Ma, al primo brivido di viola in cielo ogni diurno sostegno dispare.

Giuliano non potè trattenere un brivido.

Socchiuso il libro, egli pensò il bel corpo di Claudina fremente e la delicata pelle increspata leggermente sotto il brivido di quelle acque fredde e profumate.

Giuliano rimase qualche secondo con quel peso di morte su i suoi piedi, sentendo il ribrezzo correr la sua pelle in un brivido e pur non avendo la forza di togliere alla caduta quell'ultimo sostegno.

Giuliano, cui la morte della capra aveva dato un brivido, quasi fosse il simbolo di un'altra fine, il richiamo ultimo di una creatura diletta, rimase sul ponte, innanzi al panorama solenne di Roma, ad attendere il giorno.

Egli temeva troppo che il destino affrettasse così l'opera degli uomini e, allontanandosi, sentiva il leggero brivido di chi paventa da un momento all'altro d'essere afferrato, e pure teme di volgersi, sicuro com'è di essere inseguito.

A volte, con un brivido, egli considerava la sua creatura come perduta.

Parla, bella viola del pensiero! Anche se tutti gli uomini, proprio tutti, ti fanno l'effetto di una pipa... Pipa, e tabacco caporal! Concederai, per altro, che anche tra pipa e pipa ci può essere una bella differenza!... E tu vorresti scegliere proprio la più... Mimì non dice la brutta parola, ma esprime il proprio disgusto con un brivido e storcendo le labbra.

Giacomo è scosso da un brivido di freddo.

Dalle radici alle cime mi squassò un brivido che parve squarciarmi;

E lo assaliva un brivido, come fosse il terrore delle cose ignote;

Alla vecchietta corse un brivido per tutta la persona.

un brivido ci corse per l'ossa e il coraggio di avvicinarci all'infelice ci mancò.

La divina armonia che, con le molli Ale i cupidi orecchi accarezzando, Compungea gl’intelletti, e di giocondo Brivido i cori percotea.

un brivido le correva per le membra, e le faceva battere i denti.

Un brivido invincibile gli correva per le ossa e gli faceva battere i denti.

E più andavo innanzi per quelle stanze rischiarate d'una luce smorta ed eguale dal riflesso della neve, più la sua immagine si faceva viva, tanto che, in qualche momento mi corse un brivido per le vene, come se voltandomi improvvisamente, dovessi rivederlo davvero.

non consolare questo o quello, non tergere qua una lagrima, abbreviare un brivido, ma dovevano diminuire la somma dell'infelicità umana.

Mise la donna un grido, stringendosi a me, con un lungo brivido, come presa di vertigine.

ma gira la vista, vede la corda, il letto, i manigoldi, si sente un brivido per l'ossa, e conferma:

MIRELLA con un brivido.

dopo tanti anni forse il ricordo orribile sparirebbe dalla mia mente, il brivido mi escirebbe dalle carni.

Non sento più niente, non ricordo più niente... Non esiste che questo brivido nuovo, questo palpito di vita questa cosa divina che s'agita in me! Con un fremito immenso.

FLORIAN preso da un brivido presciente.

Ma io io ho sentito in me quel portento il brivido di una vita creata da me!

lo sento che anche stavolta... Ebbe un piccolo brivido.

Essa passava per una signorina eccezionalmente colta, ed alcuni giovinotti, che se ne sarebbero facilmente invaghiti, conoscendola sotto un altro nome, trovavano spiritoso di simulare un piccolo brivido di paura, o una smorfia di riverente sgomento, quando si parlava di lei.

Silvio senti un brivido per le vene.

Forse per via già mi passò vicina, e in quel momento mi percorse diaccia del brivido la scossa repentina.

T'aspetto, a un tratto, ed il tuo passo spio con tremor d'ansia e con fervor di fede, con la nuca già offerta al tuo desìo, al bacio che si sente e non si vede, l'insidïoso, quello che propaga dalla nuca il sottil brivido al piede.