Inspirassion

Scegli parole eleganti
4135 frasi di esempio con  deserta

4135 frasi di esempio con deserta

Per questo Troia fu deserta e spenta, e la real progenie fu disfatta in Roma, che di Troia fu sementa.

ma invece la seduta era andata deserta.

la luce che stenebrava il silenzio profondo della strada, tutta chiusa e deserta, gli metteva addosso uno sgomento indefinibile;

Ed io sono solo, spaventosamente solo!... Giorgio si è lasciato vincere, dominare interamente dall'egoismo del suo proprio dolore, ed ha dimenticato questo povero padre, questo povero marito, che piange disperato, in una casa deserta e senza echi.

Intanto pareva ad Andrea che la creatura gentile gli avesse rischiarata col suo passaggio la casa tetra e deserta, popolandola di memorie e di immagini ridenti.

la campagna, nel lontano, mi parve più deserta e malinconica del solito;

Per qual titolo dunque papa Gregorio pretendeva da me che io avessi abbandonato il compagno che Iddio ha messo alla deserta mia vita per obbedir lui, che finora non mi ha data neppure una parola di conforto o di speranza?

La prese Garibaldi sulle sue braccia, e si diresse col compagno verso una capanna deserta, ove giunto, gli comparve, soccorso insperato, Giovacchino Bonnet di Comacchio.

Improvvisamente, la sua lettera era giunta, quella lettera sulla quale si era precipitato avidamente, che aveva letta e riletta tanto da poterla ripetere senza dimenticarne una sillaba, e che, nondimeno, ora, nel silenzio della stazione deserta, tornava a rileggere ancora una volta.

La stazione era ancora deserta;

La stazione restava deserta:

Non sapeva fin dove sarebbe andato, ma si sentiva sospinto nella direzione del convoglio immobile in mezzo alla campagna deserta.

Figure di uomini e di donne in piedi si profilarono nei vani luminosi delle finestre, nessuno nella carrozza coi letti, tutta chiusa, come deserta.

Fausta gli passò vicino, gli fece un lieve cenno di seguirla e quando furono nella sala da ballo, deserta, gli chiese:

ripensava alla mamma, cui non aveva ancor dato notizie, e che era sola ormai nella casa deserta.

Venezia era deserta;

I due uomini passeggiavano in lungo e in largo per la Piazza deserta a quell'ora;

» Quel giorno nessuno volle scendere a pranzo, la tavola di famiglia rimase deserta.

Come dopo cinquanta giorni apparve la patria, vide Làimo con molto dolore una deserta aridità di arene su i luoghi anticamente ubertosi.

Sursero il terzo, già presso alla sera, dove inculta e deserta un'isola era.

La pietra è silenziosa e deserta.

Napoleone occupò anche quella piccola isola deserta di Pianosa, dove Augusto un giorno aveva esiliato il nepote Agrippa Postumio, che fu fatto trucidare subito dopo da' sicarî speditivi da Tiberio.

La sala era deserta, fredda e presso che buia.

"Il fumo passa, e la galea di Alì apparve quasi deserta sul ponte.

E mentre le lagrime gli colavano per le guance e volgeva lo sguardo, a scorgersi, a sentirsi solo in quella campagna deserta e squallida capì che di contro il dolore umano c'è qualche cosa di peggio che l'umana cattiveria, l'irrisione, lo scherno:

Era la dolce ora che le tavole delle trattorie suburbane attendono le chiassose brigate degli studenti, e il numeroso uditorio uscendo dall'università già deserta, si spandeva sotto gli alti e tetri portici di via Zamboni.

Un poco per volta l'Università fu deserta.

Non era così caduta la sera che alla luce ancora sospesa nell'aria, non distinguessi in una piazzetta, deserta allora, un edifìcio di nòbile fattura antica, da gèmine scalee esterne aggraziato, le quali sul chiuso portone in alto si congiungèvano.

La riva dell'Arno era deserta in quell'ora, e mi si animò per una fantasia d'altri tempi.

il treno porta con tutto il vòrtice, tutta la pòlvere della lunga corsa per la deserta Maremma:

ma la mia casa rimaneva sempre lassù, deserta e trista, e la mia madre, anche senza che io ci pensassi, si aggirava per quelle stanze oramai nude e fredde, e parlava di me con tutte quelle cose mute.

Gl'Istrioti si posero di notte in aguato presso quest'isola deserta, nascondendovisi colle loro barche.

Al presente più non trovasi in questa deserta e ruinata città veruna immagine di quella splendida corte, in cui i letterati e gli artisti venivano accolti con tanto favore.

Con uno spirito, che avea gustato la dottrina e l'eloquenza di Atene, e con un'ambizione da potersi appena contentare dell'Arcivescovato di Cesarea, Basilio si ritirò in una deserta solitudine del Ponto:

Quindi ogni negoziante deve anche essere bottegaio, e vendere di nuovo le merci che prende in cambio.» A Castro, antica capitale di Chiloe, ora abbandonata e deserta, «Si poteva ancora scorgere la disposizione quadrangolare delle città spagnuole, ma le strade e la piazza erano ricoperte di una bella erba verde sulla quale brucavano le pecore.

Velocità ci vuole, fa dire a Virgilio nella piaggia deserta.

la scala era deserta e mezzo buia.

qualcuno dall'isola deserta sarà accorso a vederlo, poi nessuno lo vide più.

La cappella, senza l'opera sua, pareva deserta.

Ma la città era deserta come il sobborgo.

L'aria era pungente, la strada deserta.

Una tacita complicità saliva dalla strada deserta e, filtrando per i vetri opachi, si addensava nell'ombra della camera piena di un'aspettazione voluttuosa e discreta.

La grande sala, sempre affollata e risonante pel frastuono allegro delle voci e il continuo via vai della gente, quella sera era vuota e deserta:

E perch'erano gente di fuor di Porta, e dalle querele quotidiane de' padri avevano concepito contro il gabelliere sovrano odio degno di gente che vive di frodo, gli saltarono addosso come avoltoi piccoli a uomo semivivo giacente in via deserta;

era scura e deserta;

Donde nelle strade della deserta città ingaggiavasi aspra zuffa tra le nostre ciurme e cavalli nemici, ch’ebber l’avvantaggio dapprima;

La strada faceva un gomito, era deserta.

Raggiunse Olga nella strada deserta.

La strada era deserta:

Torino deserta era piú magnifica, che non sia per esser mai affollata.

Le sue acque scendono all'O. A principio il suolo pare una continuazione della stessa pianura argillosa, deserta, osservata nel precedente giorno.

Qui il suolo conserva la stessa natura di quello della pianura deserta di cui abbiamo parlato.

Lavorando, continuavo a sentirmi alitar nello spirito, in maniera confusa, le idee e le imagini accolte durante la passeggiata, nei prati di Villa Borghese o sulla deserta duna del fiume.

Dopo pochi passi nella via deserta, biancastra, m’imbattei in mio marito che s’avanzava a capo chino;

O Napoleone, quando tutti ti abbandonarono e il figlio ti languiva lontano, e la consorte faceva getto del superbo vanto di avere cinto nelle sue braccia colui che aveva abbracciato il mondo peso troppo grave per lei, e la memoria degli uomini ingrati ti pungeva il capo come gli spini della corona di Cristo Cristo ti si posò accanto sopra la coltrice deserta, conciossiachè egli visiti quando tutti disertano.

Quella parte della città era deserta a quell'ora di notte.

quel tocco solitario si diffonde per la terra deserta, e pare una percossa data sul mondo dalla eternità per conoscere dal suono se sia in procinto di dissolversi sfracellato tornando nel suo caos primiero.

La chiesa è buia, tepida, quasi deserta.

Erano giunti passo passo nella grande anticamera deserta, dove alcune statue greche e un basso sarcofago di porfido si specchiavano nella lucentezza del pavimento veneziano, e Gustavo Ardenzi accarezzava il piede calzato di coturno d'una baccante, senza guardare l'amica che impallidiva alle sue parole crudeli.

davanti si stende la deserta solitudine dell'orizzonte e del mare.

Camminando verso levante, giungemmo al fiume Belice, l'Hypso Potamos degli antichi, e, dopo alcune foreste di sugheri e spiagge di sabbia, toccammo Menfrici e da qui, per deserta pianura, ci fermammo a passare la notte a Sciacca (Thermae Selinuntiae), piccola città di 16.000 anime, con castello pittoresco, posta su di una collina in faccia al mare.

Nella deserta città entrò Imilcone dopo 8 mesi di assedio.

«Come mai, Ione, hai escogitato di darmi questo dolore, facendomi errare in terra deserta, quale un girovago fuggiasco?

la libertà mi sembrerebbe pur simile alla morte e il mondo mi apparirebbe d'intorno come la notte deserta e un carcere tetro e privo di stelle.

Deserta era quel giorno Pompei ed oscura nella festa di Ione, l'aria cupa ed il mare come spento nell'afa plumbea.

l'Italia, povera, deserta, anche ridotta a sei milioni di abitanti, senza più Roma per capitale, corsa da tutti i barbari, distrutta nell'impero, spogliata di ogni civiltà, divisa come gli anelli di una grande corona d'oro tra feudatari stranieri, non diventò mai preda di un solo.

bensì sola, sempre sola, in giro per la campagna deserta, sotto il sole del mezzogiorno.

via sempre più deserta, fra terreno sempre più selvaggio e palustre, nudo di abitazioni.

Siamo almeno sinceri, giacchè non abbiamo altra attitudine che a fare il filosofo! Ma oramai la campagna era deserta:

Questo impedimento al cammino per così lunga e deserta via, le cadenti tenebre (il sole oramai piombava lento e roggio su la lama livida della laguna), avrebbero gettato una gran tristezza in un viatore solingo:

Cosa per questa rimase deserta;

La musica di Casella, che rinnovata su la spiaggia dell'isola sacra si perde nella deserta immensità dell'Oceano, fu in altro tempo raccolta dalle donne leggiadre, dai giovani innamorati, festeggianti il maggio ne' verzieri de' grandi turriti palagi, o lungo le rive d'Arno feconde, o sulle colline di Fiesole rosee al tramonto primaverile;

la villa deserta, perchè vicina l'ora della cena;

io piangerò per te, io piangerò per la deserta umanità!

Eravamo soli nella sala deserta.

E la bellezza della nostra vita è d'avere un amante anche noi, che ci faccia male ma che ci faccia piangere, che muova nelle nostre amiche più giovini qualche gelosia, che abiti per più di venti minuti la nostra vita deserta.

La campagna, deserta, i villaggi barricati, le stazioni della strada ferrata arse, diroccate, circondate di parapetti e di fossi;

Dei tre ripiani, delle fughe interminabili di sale e di corridoi, non resta più traccia, tutto è crollato, e il palazzo non è che una scatola, una topaja deserta, che serve di magazzino per le noci di cocco.

Ed ecco la chiesa del Bom Jesù su di una piazza deserta, ombrata di palme.

Entrarono in una colombaia deserta, dove c'era soltanto una catinella piena d'acqua e un cestino ricolmo di vecce.

Spandi la tua dolce rugiada su questa terra deserta, a fin che cessi la sua lunga aridità.

Vedo nella tua anima vuota... deserta... La mano si rallenta, Remigia riesce a sciogliersi, ma resta a guardarlo immota, tanto è sfigurato.

Piazza Colonna è quasi deserta, il Corso spopolato.

fatto sta che la batteria rimase deserta, il bastione non resse a tanto abbandono, e i cannoni arrugginiti scivolarono in mare.

Io, per me, non vorrei incontrarlo in una strada deserta, a certe ore di notte.

Che accadrà di voi un giorno nella vostra casa deserta quando la voce dei vostri bimbi non vi risuonerà più?

Deserta delle materne carezze l'infanzia, quando Carlo V uscì dalle cure diligenti di Margherita d'Austria sua zia, e di Margherita di York, la vedova di Carlo l'Ardito, avea trovato nel signore di Chévres un protettore e un amico.

Eroica plebe, che affamata, ammorbata, deserta d'ogni umano soccorso, leva gli occhi in alto, e afferma col sangue la patria:

Sovente in orlo alla deserta via

Seduta sopra uno di que' sgabelli a tre piedi che servono ai pastori per mungere le mucche, coi gomiti appoggiati ai ginocchi, e la testa nelle mani, pensava a tutte le speranze svanite, a tutte le disgrazie che continuavano a funestare il suo paese, al vuoto della casa, all'avvenire senza conforti, alla vecchiaia deserta, e le ore succedevano alle ore, lente, eterne, affannose.

Noè, con l'Arca, traversò l'oceano, e approdò in Persia, d'onde la sua progenitura si sparse in questa parte di mondo ch'è ora abitata, mentre l'altra, che fu prima abitata, ora è deserta.

È una landa deserta, vasta, rotonda;

la landa è deserta.

Era il tredici luglio quando morì e mancando ancora un mese e mezzo a terminare la scuola, mio padre mi pose in collegio rimanendo lui solo col suo dolore nella casa deserta.

Il vetturino ci lasciò sole nella immensa piazza deserta e buia, piena di nebbia.

«A tal nuova, quantunque Milano fosse resa deserta dalla pestilenza, e mancante affatto d'ogni provvisione, i pochi cittadini che rimanevano, offersero al loro principe Francesco II la vita e le sostanze»:

(si avanza guardingo, pauroso, dal peristilio a destra, in punta di piedi, spiando intorno) La piazza è deserta.

Siccome d'Artagnan non aveva tempo da perdere per cagione dell'udienza del re, che era fissata per il mezzogiorno, girò gli occhi intorno a , vedendo che la strada era deserta:

Ma nessun soldato aveva ancora posto piede sulla strada maestra, la vera valle era deserta:

E siccome quella regione, o contrada, è ancora al tutto disabitata e deserta, le donne e le nobili signore di Marsiglia, quando per divozione si recano colà, fanno condurre dietro asini carichi di pane, di vino, di torte, di pesci e di quali altre vivande desiderano.