Inspirassion

Scegli parole eleganti
3264 frasi di esempio con  frutto

3264 frasi di esempio con frutto

ma più anni trascorsero senza che si vedesse alcun frutto delle promesse dell'imperatore.

e scorgono, dall'altro canto, i vili ed imbecilli servitori che hanno posto a frutto i funesti ammaestramenti della loro infanzia, insigniti dei segni esteriori della pubblica considerazione, conseguire l'intento di tutte le loro intraprese, passeggiare fastosi per le vie della città, col sorriso sulle labbra, la cera d'uomo contento, grassi e ben pasciuti.

ma Gian Giacomo fu irremovibile, e il feudatario Milanese dovette partirsi da Musso senza avere ritratto il più picciolo frutto dalla sua missione.

Di questo al padre nasce il bel figliolo e tutta prole umana, il degno frutto 90 fatto a laudare Dio nell'alto polo.

p. 276 25 ché ogni frutto, quanto ha piú distanza da quello loco, tanto ha vertú meno, e quanto piú s'appressa, in virtú avanza.

Ogni altro legno ivi era pien di frutto, e di be' fiori e frondi fresco e bello; 120 e questo solo era secco e destrutto, e su non vi cantava alcun uccello.

L'arbor profano è questo, che produsse 125 rispose Enocil frutto del suo ramo, col qual il drago il primo uomo sedusse, quand'egli ingannò Eva e poscia Adamo a non servare a Dio obbedienza col pomo dolce, ov'era il mortal amo.

160 Allor il legno di tanto valore da Salamon fu di terra coperto, insin ch'a far suo frutto apparse fòre;

Del frutto, che nasconde quest'arbor dentro a sé, nullo ne coglie salvo che l'alme felici e ioconde.

O tu, o tu che siedi sotto l'albero de 'l pomo, un frutto coglimi!

Ed io la levo, a giugnere il buon frutto che penzola ed alletta, sì come ne la favola antica del re Tantalo.

ed ai cúbiti nudati le sorridono due rosei cavi, due nidi rosei, ove, meglio che a 'l frutto, io vorrei mordere, me' che a l'inarrivabile frutto.

ed ai cúbiti nudati le sorridono due rosei cavi, due nidi rosei, ove, meglio che a 'l frutto, io vorrei mordere, me' che a l'inarrivabile frutto.

Or, prono a la soave riva, il lene Ila sente vanir sua conoscenza, quasi di bocca la divina essenza d'un frutto gli si strugga per le vene.

Oltre i grossi baobab dai quali pendono numerosi frutti, vi sono grossissimi alberi che portano frutti simili a lunghe salsicce, assai originali, ed un bellissimo arrampicante di cui il frutto è una zucca a sporgenze acute, una vera bomba Orsini, che da verde passa colla maturanza al rosso e al giallognolo.

Se mai verrò al frutto dell'amor mio, beato te.

Almeno ne guadagnasse le scorze di quel frutto che sarebbe una veste.

La sua pelle aveva il colore dell'oliva acerba e sotto i pori sembrava gli traspirasse anche l'untume dolce di quel frutto.

Portai le mie arse labbra su tutta la striscia che maculava l'incantevole braccio dell'andalusa, e poco a poco giunto colla bocca presso alla viva fonte di quel voluttuoso sangue di donna, allontanai la mano, e mi posi a suggerlo a larghi fiotti come si sugge l'umore d'un preziosissimo frutto.

Non si contemplano senza frutto i prodigi.

l'autore francese non fa che mutare la qualità del frutto:

L'errore, l'errore fondamentale che addormenta nella classe d'uomini alla quale accenniamo la tendenza a esaminare seriamente il problema e tentar di risolverlo concordemente con noi, è quello di guardare al moto artigiano, non come a fatto provvidenziale e ineluttabile, ma come a frutto di tempi politicamente agitati e fenomeno che un migliore assetto governativo e alcuni lievi miglioramenti ai mali più urgenti dileguerebbero.

Iddio non mi aveva concesso che io ritraessi dalle infauste mie nozze un frutto;

Nel quale si dimostra come da buona pianta abbia a venir sempre buon frutto » 8 III.

Ciò non è punto da credersi, perchè la retata non diede alcun frutto.

vero tipo di popolano genovese, col suo ingegno naturale e non senza una certa coltura letteraria, frutto di buona volontà, anzichè di studi fatti.

E sebbene molti altri pensieri, frutto delle prime cortesie usategli dalla donna amata, gli stessero in mente, dobbiamo pur confessare, ad onor suo, ch'egli era assai più sollecito di correre in città che non di rimanere lassù, a sperimentare, nella sua continuazione, la dolcezza di questi scherzi e guerricciuole di donna, che mostra per la prima volta di accorgersi dello amore di un uomo.

E il frutto di quelle loro considerazioni si fu, che, in cambio di andar prima a casa loro, smontarono in piazza Carlo Felice, e, scesi da' Luccoli, si recarono tosto all'uscio di Lorenzo Salvani.

Questa era il frutto di una educazione viziata, in mezzo a tempi di servitù politica, a esempi di abbiettezza morale;

O me felice, or corrò il frutto tanto desiderato!

e senno tutto, voglia e piacere e tutto sentimento, onne belleza me par loto brutto, delize con riccheze perdimento; un arbore d'amor con grande frutto, en cor piantato, me dá pascimento, che fe' tal mutamentoen me senza demora, gettando tutto fòra,voglia, senno e vigore.

Ordena questo amore, tu che m'ami, non è virtute senza ordene trovata, poiché trovare tanto tu m'abrami, ca mente con virtute è renovata a me amare, voglio che tu chiami la caritate qual sia ordenata; arbore sí è provataper l'ordene del frutto el quale demostra tuttode onne cosa el valore.

Ma, da che perde la sua qualitate, non può la cosa da sé operare; como formata sí ha potestate, opera con frutto sí puote fare; donqua si è transformata en veritate en te sol, Cristo, che se' dolce amare;

Anichilato so dentro e de fuore en ciò che se può dire, cotal sí me dá frutto ch'era amore en vita stabilire;

che tra l'altre sue lusinghe alcuna volta, essendo d'alcuno uomo amata, mostrando d'amare lui, e niente l'amava, ritraendo con lusinghe da lui assai frutto, ed essendo da lui domandata se mai grazie da lei aspettando le avesse, rispose di sì, e che maravigliose sarebbono, per le quali qui così si concede.

cotesta ricetta, ognun vede non essere invenzione colpevole del valente uomo che a Parigi nel 56 la mise innanzi modestamente, per condiscendere al desiderio d'alcuni tra suoi amici, i quali dalla guerra di Crimea non speravano migliore frutto;

Cammina dritto per la tua strada, non desiderare nè la roba nè la donna d'altri, non fidarti al prestigio del frutto proibito che ha perduto i nostri progenitori, contentati di quello che puoi raggiungere senza sforzi, nè frode, nè violenza, nè colpa.

giacchè Garibaldi avrebbe potuto ingrossare le sue truppe coi due reggimenti di linea che non avevano ancora combattuto, e così trarre il miglior frutto della vittoria.

E morì povero, avendo sempre soccorso i parenti col frutto delle sue fatiche, senza aver mai abusato della fiducia illimitata dei padroni.

Silvio la ringraziò e tirato fuori il temperino voleva tagliarle il frutto.

e si consumava in quella vita sedentaria e in quella atmosfera morbosa, mentre il frutto delle sue fatiche svaporava con prodigiosa rapidità, per pagare le polizze dei tappezzieri e dei merciai, degli orefici, delle modiste e delle sarte.

In questo istante entrava nel salotto l'avvocato, gli additarono il frutto enorme, che egli credette una zucca.

116 Adonio lungamente frutto colse de la sua bella donna, a cui la fata grande amor pose, e tanto le ne volse, che sempre star con lei si fu ubligata.

e come il buon Ruggier, per render frutto e mercede a Leon del suo riscatto, fe' l'alta cortesia che sempre a quante ne furo o saran mai, passarà inante.

A tutti questi viaggi io ho avuto la fortuna e la pazienza di far capo con insperato frutto;

La bocca umida le scintillava di piccole gocce, come un frutto rorido, e mi dette la tentazione di baciarla.

tempo, luogo, modo, tutto era disposto, quando, probabilmente per la grande angustia sofferta, l'innocente frutto dello scellerato amore fu in seno alla madre guastato.

E che avesse a riuscir a buon fine, si aveva poca speranza, stantechè le fortificazioni sull'istmo erano molto formidabili, e dall'altre parti si poteva poco frutto aspettare, essendo gl'Inglesi padroni del mare, ed avendo in pronto un numeroso navilio.

ed il 25 agosto del 1403, con estrema maraviglia degli alleati del papa, si pubblicò la pace tra i Visconti e la Chiesa, che raccolse tutto il frutto degli sforzi fatti dai popoli cui erasi associata, facendosi restituire Bologna, Perugia e tutte le città che Giovanni Galeazzo aveva tolte allo stato ecclesiastico, senza nulla domandare a vantaggio dei Fiorentini.

Portiamo opinione che le vetture automobili pratiche non potevano nascere prima, perchè desse, piuttosto che frutto di un'idea geniale e dell'uso dei motori a scoppio, è il risultato naturale e immediato del progresso e dello sviluppo meraviglioso della metallurgia e della lavorazione meccanica dei metalli.

Egli persuase il duca Giovanni di attaccare le piccole città della Campania, piuttosto che Napoli, facendogli così perdere la state senz'alcun frutto, indi mettere le sue truppe ai quartieri d'inverno nella Puglia quando appena cominciava l'inverno[130].

e soltanto ne fu promesso il frutto dopo vent'anni, in ragione del sette per cento.

quindi il riposo che si godeva in sul declinare del quindicesimo secolo, quel riposo tanto vantaggioso alle lettere ed alle arti, e che fu celebrato da tutti gl'Italiani in confronto alle lunghe e sanguinose guerre che dovevano cominciare tra poco, non era altrimenti il frutto della politica di un uomo, ma il risultamento di un'unione di circostanze che non potevano lungamente durare.

Pure questi morali principj, che il volgare adottò come pregiudizj, sono per il filosofo la più pura essenza dell'umana ragione, il più perfetto frutto delle sue meditazioni.

Come la virtù è per ogni individuo l'unico mezzo di conseguire lo scopo della sua esistenza, di conseguire quella pace dell'anima, costante frutto dello sviluppamento delle nostre facoltà, e del perfezionamento del nostro essere;

egli non saprebbe portare ad altri il frutto della contemplazione sua.

Se cadeva Verona, era vinta la guerra pei primi, e Suwarow avrebbe potuto arrivare senza frutto.

Ma si faceva poco frutto contro la piazza, perchè stante il suo sito eminente, piuttosto con le bombe che con le palle si poteva espugnare.

Ma vi so dire ch'ei non godrà lungo tempo il frutto de' suoi tradimenti:

Ma Ancona tanto lontana non poteva più avere speranza di far frutto importante, ed il volervisi tenere più lungo tempo era piuttosto desiderio di buona fama, e gelosia di onore, che pensiero di arrecar qualche momento nelle sorti della guerra.

Rinnovarono parecchie volte la batteria, ma sempre con poco frutto.

Ma essendo il luogo ben difeso, e di macigno, non facevano frutto.

godevasi Macdonald il raccolto frutto dell'invitta costanza.

tre partiti, per suo avviso, profferirsi adesso ad aiutare Monaco con frutto:

Donde accadde che, mentre il grosso dell'armata condotto dal Fregoso non faceva frutto o poco, imperciocchè dalla scorreria su le coste dell'Affrica in fuori non ne ritrassero altro, che il ricupero di qualche schiavo e di un corpo di galera predato l'anno antecedente ai Genovesi, Andrea con una squadra staccata proseguendo con ardore pari la gloria e il guadagno, pigliò ai pirati due galeotte e quattro brigantini.

Trovatolo già disposto a ogni cosa (quasi frutto mezzo dalla pioggia, ma non maturo), proposero per primo la solenne rinunzia del dominio.

Pochi mesi appresso, Bonrepaux, l'uomo più esperto dell'Ammiragliato francese, avendo visitata l'Inghilterra con lo scopo speciale di chiarirsi della forza marittima di quella, presentò a Luigi il frutto delle sue indagini.

E pur troppo Ermanno riconosceva in esso il frutto dellʼinesperienza, e pensava che allʼindomani quella giovinetta ingenua educandosi alla scuola della vita, avrebbe cessato di commoversi per un oggetto di poco conto;

non tutti sono forti, ed io ne dò chiara prova, io che mi sono smarrito nello sguardo di una fanciulla che ora per frutto dʼinesperienza crede dʼamarmi, e domani forse mi dimenticherà.

è un frutto prematuro quello che tu vuoi cogliere, e sà di agro—Io leggo in quegli occhi cilestri una grande instabilità di carattere:

E niuno potrà essere ordinato sacerdote senza aver perfettamente compiti tutti gli studj necessari ad esercitare con frutto il sacro ministero, e senza aver passato in un'accademia ecclesiastica quel tempo che il vescovo stimerà a proposito.

e si scaglia contro la «santa bottega, insegnatrice di un evangelo diverso da quel di Cristo, frutto dell'apostasia, della ventraja, dell'errore;

È spinoso, e trovasi sul frutto una grande abbondanza di certo glutine resinoso, di cui forse la chimica potrebbe cavarne profitto.

Tralascio il resto di quell'atto, da cui niun frutto poscia si ricavò.

I suoi figli hanno naturalmente anche essi i mezzi per poter lavorare e godere del frutto del lavoro;

ho sparso per tutta Napoli i tuoi Sonetti, li so tutti a memoria e nulla mi dà più gran gusto che il leggere qualche frutto dell'ingegno tuo.

Il frutto n'è una bacca.

Prima di tutto, giova osservare che i nomi sanscritti, di Draksha, Amritaphalà, Amritarasà^[VI-2], con cui s'indicava la vite, e quelli di Rasa e Rasala, con cui se ne designava il frutto, dimostrano che la sua cultura nell'India rimonta ad un'antichità molto remota, e probabilmente anteriore a quella di Osiride e di Bacco.

Questa cultura si limitava alle sole regioni più settentrionali dell'India, cioè al Kambaya, al Pangiab ed al Kaçmir, e si praticava, a quanto pare, al solo scopo di coglierne il frutto.

Affinchè però possa portare il suo frutto a piena maturità le abbisognano altri 2600°, che deve ricevere prima che la temperatura media discenda sotto i 12°.

E ciò che di soave gli si desta nel petto, non più germoglia in un vago fiore, non più in un placido frutto;

sarà frutto anzichè radice;

La identità dell’Essenato col Farisato negli ultimi e supremi suoi stadj, sarà, spero, frutto di una continua dimostrazione nel corso di questa istoria;

— Donna Maria Anna, donna Adriana, sentite, — disse il prete alle giovani con la voce di chi sta per ingoiare un dolce e segreto frutto:

Spesso il frutto pende più copioso delle foglie, e chi visita in quell'epoca le colline della sua regione di mezzo, benedice ai grappoli d'oro di quelle tante ghirlande.

La vendemmia si compieva in silenzio, turbe di contadini seguivano avviliti i carri che percorrevano le vie, trasportando nei tini il sucido avanzo del frutto che crepitava come se fosse carbonato.

Ma le parole del barone erano un seme che doveva dare il suo frutto.

Gli è un frutto, o una ciambella per la malata, o tenue porzione di qualche vivanda ch'ella non conosce.

«Obbedisco» ecco il frutto d'una forte esperienza, e la ragione del vincere.

A volte un soffio, uno di quei piccoli fremiti dell'aria che si dilata sotto il sole, una canzone di mendicante, un odore, un nulla bastava a darle smarrimenti vaghi, abbandoni in cui le pareva di sentire su tutte le membra come il passaggio carezzevole del velluto d'un frutto maturo.

Uso alcuno, alcun frutto Indovinar non so....

Eleandro riconosce che se sì dolesse piangendo, darebbe noia agli altri ed a sè stesso, senza alcun frutto:

non è una cosa sciagurata che il pensiero umano, che questo nostro giudizio del quale siamo tanto superbi, pel quale ci siamo collocati sul vertice della vita, sia così rigorosamente determinato da cause sulle quali nulla possiamo, sia quasi come un frutto a formare il quale hanno contribuito la specie della pianta, la natura del terreno e l'ordine delle meteore?

perchè, dice, un terreno che non è per darti più frutto di quello che dà, non ti rallegra tanto, quanto farebbe se tu lo vedessi andare di bene in meglio....

Ma Ibleto gli porse una moneta d'argento che l'altro ricevette con l'avidità di una scimmia alla quale si offra un frutto acerbo.

34) lasciando però ad arbitrio il prendere la palma, un elegante frutto di albero (che i Rabbini lo pretendono un cedro, ma che le Scrittura lascia indefinito) il mirto, il salcio ordinato da Mosè in puro segno di gaudio, e di trionfo, e ciò nel solo primo giorno di tale solennità (52).

obbedite senza sperare alcun frutto dalle vostre fatiche, e che il timore dell'eterno sia sopra di voi (129).

Ho gustato su questo gratioso monte persiche tanto saporite, di si pretioso odore, & di tanta bellezza, che se il vecchio Adamo per tal frutto prevaricò;

Nello strano racconto francese che ho citato poc'anzi si dice che Dio aveva fatto dono dell'albero della scienza ai demonii, e che Adamo ed Eva, avendo mangiato del suo frutto, caddero in loro potestà.

furono un seme che fruttificò largamente, e un frutto certissimo e indistruggibile sarà quello per cui la magia e la tirannia delle opinioni vennero dissipate per sempre.