Inspirassion

Scegli parole eleganti
1617 frasi di esempio con  loro sono

1617 frasi di esempio con loro sono

Siano fornite le milizie di quartieri e di ospitali che loro sono urgentemente necessari, capitali i più preziosi per le convenienze del Principato.

tutte le altre per loro sono sciupate e ripugnanti.

loro sono felici, e noi...

e poi si vanno vantando che l'anitre loro sono più grasse delle mie,come se non respirassero la medesima aria:

ma eziandio dagli uomini di villa sapersi, percioché da loro sono le muse chiamate «camene», quasi «canene», dal «cantare» cosí nominate.

Onde quei tartari del Catai, che Marco Polo e dopo lui tant'altri ancor moderni raccontano aver in uso monete di carta sigillata dal loro re ed altri ministri, non ne sentono incomodo alcuno, mentre comunemente fra loro sono accettate.

L'altro non disse che poche parole colla sua voce cavernosa... N'eravamo a quel punto quando lei è venuto e loro sono scappati.

Loro sono persone educate.

Tra loro sono pochissimi quelli che possono spendere per il sopravitto.

Ho detto che all'uscir dalla Università, colla mente ancora colpita dalle mostruose dottrine che loro sono state insegnate, quei giovani si trovano oppressi effettivamente sotto il sistema di spionaggio e di tirannia che è stato loro annunziato o, sto per dire, promesso come il migliore possibile governo.

cioè che verso di loro sono contenti di sostenere per lo nome mio;

Un reggimento di ragazzetti ci seguono offrendosi a portare la caccia per avere le cartucce bruciate che per loro sono qualcosa di splendido, come curiosità e come ornamento da appendere al collo.

Stendono le pelli di bue per dormirvi e difendersi dall'umido e dagli insetti, se ne riparano dalla pioggia, vi mettono al coperto le loro masserizie o la roba che trasportano per forastieri, le stendono nella sabbia facendovi un'infossatura per raccogliervi acqua o per lavarvi, le tagliano a strisce per farne cinghie che per loro sono corde, le stendono su telaj di canne per farne le porte delle loro abitazioni.

Le capanne loro sono meschinissime e tutto quello di più sudicio che si può immaginare:

È già un'ora che state qui, e quelle che sanno il debito loro sono già venute.

Gli scrittori francesi del Cinquecento riboccano d'italianismi, e i più famosi tra loro sono anche i meglio formati sul gusto italiano.

le vittorie dei quali attribuiscono all'artiglieria, all'ordine, alla furberia (chè per loro sono furberie la strategia e la tattica) e non al valore.

Le donne amiche sul serio fra di loro sono come le mosche bianche e difatti non ve ne hanno che di canute.

Che dei signori Georgiani fratelli, nominati uno Simon e l'altro Davit, che cristiani loro sono, il re di Persia conoscendoli valorosi ha data a Simon una sua figliuola, et lui s'è fatto persiano, restando il suo fratello cristiano;

Le costituzioni in tutta Italia, le speranze suscitate ed alimentate da Pio IX, la repubblica in Francia e finalmente i fatti di Vienna, il ritiro del Metternich e le concessioni imperiali, imbaldanzivano gli agitatori in Venezia e sgomentavano gli oppressori, che non osavan più reprimere, condursi risolutamente, ignorando se gli atti loro sarebbero poi approvati, dubitando della stabilità della Monarchia Austriaca.

Così che loro sono felici col mio amico Leuma? domandò graziosamente Astese per ricondurre alla conclusione un troppo diffuso discorso.

e anche loro sono buona gente, anche le ragazze:

Si capisce bene che loro sono signori.

E così gli uomini che con loro sono punti da mosconi e da vespe.

Sopra loro sono quelli che trovarono il loro bene nell'appagamento dei sensi.

Ma i modi loro sono le ingiurie, le vie di fatto, le derisioni, i saccheggi, i furti, le armi ed una aperta resistenza alla volontà del governo.

e antivedendo i bisogni, ai quali i soldati loro sarebbero stati soggetti, siccome pure le malattie e le ferite, volle, che si ordinasse un'ospedale atto a ricevere i malati di un esercito di ventimila uomini.

Ed in fatti la sperienza ha dimostrato, che gli uomini più disposti sono a soffrire, quando i mali loro sono sofferevoli, che all'usar i diritti loro coll'abolir quegli ordini, ai quali sono eglino avvezzati.

" Vedo che cos'è (soggiunse non si scompigliando Caleb, quando questa parve acchetata), le Signorie loro sono avvezze a buone colezioni, che la perdita del migliore fra quanti pranzi un cuoco possa apprestare, loro sembra cosa da ridere.

Loro sono usciti col sereno osservò Luciano.

Appena qualche centinajo di loro sarebbero periti sostenendo anche il più sanguinoso assalto, mentre la fuga li diede quasi tutti in preda alla morte senza difesa.

scioglie a favore di un quarto i vincoli della primogenitura, perchè possa disporre, con pregiudizio de' suoi figli, dei beni che loro sono sostituiti.

Gli Austriaci ci chiamano Katzelmacher, ma loro sono Katzelfresserdivoratori di gatti.

Loro sono poveri e rozzi, mentre voi siete ricchi e istruiti.

Il loro numero, l'opulenza, l'ordine e la sicurezza loro sono i soli, e i più saldi fondamenti della sua vera grandezza;

Fra loro sono abbondanti le provvisioni, ed il pane è comune.

ma, in un'epoca così sbracata, loro sono ormai avvezzi a non badare troppo al sottile.

lasciamo star le fanterie... So bene, anche tra loro sono di valentuomini....

Le sensazioni, le rappresentazioni, le idee, i sentimenti, serbando il doppio ritmo di coesistenza e di successione, si fondono, si organizzano, si unificano in composti psichici separati, che tra loro sono in relazioni di affinità o di identità.

ma Engisto ed Orsa, Vortigerno e, Rovena, Arturo e Mordredo, sono personaggi mitici, la esistenza dei quali potrebbe mettersi in dubbio, mentre le gesta loro sono da porsi con quelle di Ercole e di Romolo.

perchè sono sanissimi sino alla estrema età, vi si vsa alcuna sorte di medicine; i corpi loro sono robusti, di carne candida, & delicata quanto alla vista, & dimostratione.

Tali con la vita loro sono essi, che se noi dobbiamo stimare essere ricchezze le parti apparenti di noi medesimi, essi sono ricchissimi tra tutti gli altri;

ecco commesse tutte le cause della fede a secolari, e utinam tutti almen buoni cattolici, mentre parte di loro sono signiferi de' Luterani......

La maggior parte di loro sono ubbriachi, e girano per la città gridando:

e quindi ignorano la storia del proprio paese, e le belle arti loro sono affatto straniere.

Nell’emozione che si risolve in un atto di volere, i singoli sentimenti di solito non hanno mai un valore concorde ed eguale, ma alcuni di essi insieme alle rappresentazioni, che a loro sono legate, si levano sugli altri, come preponderanti nella preparazione dell’atto volitivo.

Queste senza dubbio sorgono sempre tosto che quelle perturbazioni più elementari sono più profonde, perchè le combinazioni degli elementi in formazioni e delle formazioni fra loro sono processi, fra i quali hanno luogo continui passaggi.

Di fuori io sono povero e loro sono signori;

In fatti l'istorie loro sono piene di questi duelli;

Sono due ufficj che s'uniscon bene insieme in una persona, ma fra di loro sono distinti, avendo diversa natura e varia funzione, almeno per quel che riguarda la creazione dei Notai e Giudici:

nel qual caso escono dal detto Serraglio con una cassa, così si dice, che gli viene fatta dalla Maestà Sua, di vesti, ori e gioie per il valsente almeno di cinquecento mila sultanini, che sono zecchini, portando esse seco quello di più che sanno nascondere delle cose preziose che a loro sono state donate;

Nel qual mai entrano uomini, se non per portarvi le cose necessarie, ed entrando non vedono mai le donne che vengono levate, per non dir scacciate, dal Serraglio del Re, cioè le Sultane che sono state donne degli Imperatori morti, quelle che per alcuna mala disposizione del Re o delle Sultane che stanno con i Re, loro sono cadute in disgrazia, ed altre difettose, e così di mano in mano soggetti di questa considerazione:

I nostri e i loro sono a faccia a faccia.

La lode o il silenzio in bocca loro sono troppo sospetti.

ma le opere loro sono concepite per essere poi lavorate nel marmo;

Andando sempre avanti a loro sono usciti, dal cerchio di luce delle illuminazioni.

Se i suoi bambini si lagnano di qualche dolore, le sole parole di consolazione che sappia dir loro sono queste:

e per giustificare quelle perverse imputazioni delle quali sono essi proditoriamente aggravati, s'immagina quelle colpe che incapaci furono sempre di commettere, e che per ciò realizzare mai non si possono, si suppone que' difetti che non ebbero giammai, ma che forse con più fondata ragione attribuire sovente si potrebbero a' loro persecutori, si prevengono le mancanze che loro sono affatto ignote;

Delle Gemme over discorso sopra le più tenere di quelle descritte perche queste che habbiamo à tratare la natura loro sono roche che si trova frà li monti.

Stando dunque alla teoria del Darwin possiamo dire che i movimenti esprimenti la collera nel gallo sono in antitesi a quelli esprimenti il benessere e che in generale gli atti che stanno in antitesi fra di loro sono innati o ereditari giacchè corrispondono alle differenti razze di galline.

loro sono scettici circa ai destini del nostro popolo....

gli argomenti loro sono di quelli che si cercano per comprovare un’opinione ricevuta per pregiudizio, non di quelli che conducono a provare un’opinione, e ad esserne persuasi.

Perciò rari fra loro sono i vecchi, senza paragone più che fra i Dénka, sebbene le qualità del clima vi sieno migliori d'assai.

Por loro sono pedate, se non imparano, e anche quando imparano;

le virtù, e le opinioni che loro sono opposte, ci appariscono ridicole, o dispiacevoli:

coerentemente le scosse loro sono di maggior polso ec.

ed essi e i compagni loro sono armati di artigli.

Dei loro uffizi, giacchè i sagrifizi loro sono la stessa cosa come lo sterco canino, e le loro basiliche sono stalle di giumenti.

Queste cose dicono essi, ma queste dalla parte loro sono incerte, e dalla nostra poi non possono farsi senza i Veneti.

Quindi gettando un ultimo sguardo sul bel giovane, che aveva appena venticinque anni, e che lasciava giacente, privo di sentimenti e forse morto, mandò un sospiro su quello strano destino che conduce gli uomini a distruggersi l'un l'altro per l'interesse di persone che loro sono sconosciute, e che spesso non sanno nemmeno che esistono.

chiedevano i soldati, che sono semplicisti e che ritengono tutte le preparazioni complete dal momento che loro sono .

E nel Reame di Caldea sono gli uomini begli, e sono nobilmente apparati di corege dorate, e i drappi loro sono ornati con fregi d'oro, di perle e di pietre preziose nobilisimamente:

e le donne loro sono bruttissime e mal vestite, e vanno a piedi ignudi, e portano una brutta foggia di vestimenti, larga e corta infino a' ginochi, e sono le maniche larghe a modo d'uno scapolare da monaco;

Questa piccola gente non lavorono terra vignia, ma fra loro sono gente grande, come siamo noi di qua, che lavorono le terre, e gli sostengono come fa di bisogno.

Le case loro sono ritonde, fatte di bastoni, con una sola finestra ritonda di sopra, la quale fa i' lume, e dove n'esce il fummo:

uomini, tutte le moglie loro sono comune a ognuno, che ogni uno dorme con chi gli piace, ma per una notte con una, e l'altra coll'altra;

sanza el suo primogenito, de' quali e nomi loro sono questi: Chadai, Balach, Rabilan, Sare, San, Vrin, Neagu, Vocab, Cadi, Sidan, Turen.

Ciò m'indusse a fare una considerazione su le carnagioni delle nostre gentildonne, che ne sembrano tanto belle sol perchè le proporzioni loro sono ancora le nostre, i loro difetti possono esser veduti se non per traverso ad una lente che ingrandisca di molto gli oggetti;

le genti loro sono nere, con denti simili a quelli dei cinghiali, si cibano di carne umana e di ogni maniera d'insetti, e vivono promiscuamente, non trattenendosi i figli dall'usar con la madre, il fratello con la sorella.

Quanto alle armi, quelle che sono date loro sono note.

Quattro di loro sono principi.

E dopo tanto, non sarà lecito ai nostri Principi di collegarsi per mera difesa propria, e congiungere e ordinare in comune tutte le forze, in quel modo che le menti e gli animi di tutti i popoli loro sono congiunti?

ma per gli abusi di stampa, noi reputiamo fermissimamente, che dove i giurati non danno sentenza, gli scrittori non hanno guarentigia vera e proporzionata, e i pericoli dell'ufficio loro sono troppi ed esorbitanti.

Sempre loro sono!

Sempre loro sono, e dappertutto!..

Infatti, essi sono imparziali in questo senso che tutte le scuole per loro sono uguali:

I Borgia sono la satira di una forma o di un concetto grande del mondo ecclesiastico, che essi abbattono o negano. Le basi, sulle quali s'elevano le loro figure, spiccano in alto, e i visi loro sono pur sempre tocchi dalla luce dell'ideale cristiano.

E le parole loro sono accompagnate da tante buone ragioni, che non si può giudicare se non che siano amorevoli e savie.

Le milizie spedite addosso a loro sono sconfitte, sconfitti due pretori romani.

i costumi dell'età loro sono la cloaca dell'impurità, dell'inumanità e della divisione, le tre grandi conseguenze dell'idolatria.

Giova però, che avvertano quei Medici, Chirurghi, ed altri, che per l'istituto loro sono d'ordinario chiamati i primi a dar giudizio sopra le malattie dubbie o sospette di contagio;

nell'altre suore intrando, temo d'altri accidenti, come sarebbe della superstitione, & delle molte fattioni che fra loro sono non sapendo adunque che dirti, restami sol che a Dio ti accomandi, a quello ricorrerai tu per consiglio, à quello haverai refugio & da lui chiederai agiuto, imperoche l'è pieno di eterna sapienza, & di veracissimo amore verso noi cattivelli sempre abondò;

dalle leggi loro sono governati quanti portano scudo ed asta, intanto ch'essi conservano quel carattere d'individualità che è il tipo delle conquiste barbare;

Ogni volta che essi s'arretrano innanzi alla possa dell'imperatore, ecco avanzarsi come ausiliarii i Danesi, però che le terre loro sono in pericolo, onde i conti franchi, stanziati da Carlomagno a difender le marche e frontiere, vanno a rizzar loro accampamenti fin sulla terra scandinava.

I Sassoni così sminuzzati, si rompono a somiglianza dell'ettarchia che divide l'Inghilterra, sono senza vincoli fra loro, i capi loro sono sparpagliati, trattano ad uno ad uno con Carlomagno.

onde la più parte delle opere loro sono catechismi, dettati col calore della convinzione.

Loro sono a Marsiglia.

Fatalmente quei poveri ma coraggiosi contadini sono sempre stati coi preti e da loro sono forviati.

Potremo noi vivere in famiglia e concordi cogli scellerati, che ci venderebbero cento volte allo straniero, che corruppero, che depravarono questa nostra città e la prostituirono come solo loro sono capaci di prostituire, che arsero i nostri padri, che stuprarono le nostre vergini, che fecero della nostra Roma, un bordello!

Loro sono dunque venuti?cominciò l'avvocato.