Inspirassion

Scegli parole eleganti
113 frasi di esempio con  monologo

113 frasi di esempio con monologo

E qui il nostro Ariberti incominciava dentro di un certo monologo sull'amicizia, che al petto suo quello famoso d'Amleto sull'essere e il non essere poteva andarsi a riporre.

Il monologo, del resto, è vecchio come i primi venti anni del primo innamorato che abbia esercitato la pazienza degli echi solitarii.

voleva espiare di non avere amato, amando senza speranza, solitaria anima che recitava un monologo appassionato e doloroso.

Nicodemo aveva finito il suo monologo allorquando udì il rumore di alcuni passi sotto l'atrio della porta.

Aveva io dimenticato che la più parte de' suoi personaggi si permettono ad ogni tratto di ruttare plebeamente alla barba degli spettatori, quando non scendano in piazza a recitare un turpe monologo, facendo le loro occorrenze?

Ah, comodo, se ogni personaggio potesse in un bel monologo, o... senz'altro... in una conferenza venire a scodellare davanti al pubblico tutto quel che gli bolle in pentola! Con tono bonario, conciliativo:

Le sue labbra, frattanto, non cessavano di brontolare una specie di monologo, dal quale spiccavano tratto tratto degli ordini, delle interrogazioni, e più spesso dei grugniti di piacere.

ma per quanto cercasse di uscir di , non poteva a meno di non rimasticare il suo monologo:

questo amore diventato solitario, monologo profondo di dolore, prima, di mestizia, poi, si sollevava dai bisogni terreni;

E finito questo monologo, si alzò per andarsene.

Questo monologo, che noi per intiero abbiamo riferito, venne fatto da Alfredo in lungo spazio di tempo ed interrottamente, ora nel fermarsi lungo la solitaria via per accendere o spuntare i sigari, ora dopo essersi qualche tempo riposato sugli scogli che fiancheggiano il mare.

Poi, proseguì il monologo, sarà mia amica....

Quando costui cessò dal bestemmiare ad intervalli e chiuse con maledizioni il suo monologo, in cui parlò dell'Angiolina, che era sua figlia adulterina, della Rosina oggetto dei suo amore iniquo e sprezzato, del pozzo del sotterraneo, della di lei liberazione, dell'ufficiale inglese, del furto delle gioie, cadde in profondo letargo ed in un mar di sudore.

Il terzo atto, che si apre con un monologo magistrale, ha subito una scena breve e stupenda.

Ma l'elegante e briosa agilità dello spirito del Macchiavelli apparisce nel monologo che, trascinato Callimaco in casa di Nicia e quindi interrotta l'azione contro i vecchi precetti rettorici, Frà Timoteo pronuncia raccontando argutamente a stesso che cosa faranno quella notte tutti i personaggi di quell'imbroglio.

ed entrò nel suo camerone sui tetti colla faccia d'un Amleto che si apparecchia a dire il famoso monologo.

Oh! allora... Egli interruppe bruscamente il monologo e si drizzò come spinto da una molla.

«Negromante, mio se non m'inganno, oggi non si tratta di menar bottiglie, e non dispero d'una mano di bastonate, se non ti tocca di peggio;» ed il prete sembrava fra il rumore della folla capire il monologo ed il sogghigno dei Volontario e ne rabbrividiva sino nel fondo dell'anima sua perversa.

Ma quel suo monologo interno fu interrotto in punto dalla comparsa della fanciulla....

Questo il monologo;

" Sono frasi scelte qua e nel famoso monologo del marito di Benigna (Krotkaïa) monologo che il Dostoïevsky intitola a torto novella fantastica.

" Sono frasi scelte qua e nel famoso monologo del marito di Benigna (Krotkaïa) monologo che il Dostoïevsky intitola a torto novella fantastica.

Il suo monologo fu interrotto dalla fermata del signor Aminta.

Era un monologo in tutte le regole, il suo.

Lo sospetto fortemente, ricordando che nella chiusa del suo monologo egli fece una spallata, come se volesse con quella scacciar l'uomo «non troppo zotico e materiale», a cui in una spensierata liberalità di discorso aveva concessa la fanciulla dei Guerri.

Il grazioso Lesarini interruppe quel sapiente monologo, ritornando nel palco.

viaggio che durò una buona mezz'ora, con tutte le fermate, con tutte le peripezie dei viaggi, e con un monologo scucito per giunta alla derrata.

Il monologo fu interrotto in questo punto da un altro de' sorrisi invisibili di padre Bonaventura.

Era una nuova scampanellata (i lettori già l'indovinano), che interrompeva ancora l'allegro monologo del gesuita.

Di monologo in monologo era giunto a Chiavari e alle rive dell'Entella.

Di monologo in monologo era giunto a Chiavari e alle rive dell'Entella.

Il monologo era riuscito quella volta un po' lungo;

A San Rocco! La carrozza prese un'altra direzione, e la conversazione dei due amici, o piuttosto il monologo di Perez, anch'esso.

e sempre il vetturino che partiva era tutto muso, e insulto, e monologo ad altissima voce.

290. =La piccola fonte.= Dramma in quattro atti.=Fotografia senza....= Scherzetto.=Notte di neve.= Dramma in un atto.=La chiacchierina.= Monologo.

Damiano tossì, come se non potesse mandarla giù, si rivoltò sul sedile di poppa, e ripigliò il suo monologo:

Il monologo finì, come potete immaginarvi, con l'arrivo della piroga alla spiaggia.

Nel suo monologo silenzioso chiamava:

Nel terzo atto, non i morenti sospiri di Tilde che le donne proteggevano, non le rampogne di Sertorio a Carnioli, non le canzonette dei popolani, non il monologo del malinconico Egidio, non le allegrezze delle dame e dei cavalieri ebbero virtù di distrarre il pubblico dalla voluttà antecedente.

E Mirella continuò il suo monologo.

Fatto questo po' di chiacchiere, coll'amico Zuliani, il dottor Teodoro Dal Vago lasciò il palazzo Orseolo, e fuori di il dialogo si restrinse in monologo.

se il prologo celeste del Fausto mi fa supporre un'opera ironica, volto poi la facciata ed incontro l'arcisublime (almanco nell'intenzione) monologo del protagonista.

il monologo del protagonista è rettorico e declamatorio.

Il monologo di Fausto ridesto è in terzine, imitate dalle italiane, sebbene vi si ripetano le rime senza scrupolo, in opposizione alla: «Stolta legge, anche io 'l dico, ma pur legge Che il terzinante antico mastro ditta;

anzi solo durante il monologo di Fausto.

I versi originali s'alternano senz'ordine con le traduzioni, e un leggiadrissimo monologo in versi martelliani confuso così nel pelago minaccia di naufragare.

... Un o l'altro, auspice la poesia del Mazzoni, lo scriverò il monologo che fa capolino nella mia mente, e che s'intitolerà:

A poco a poco il suo monologo mi divenne incomprensibile, finchè, piantatosi davanti a me con le braccia incrociate:

mangiava, beveva, fumava la pipa, costruiva il suo avvenire guardando fisso nel mezzo delle nuvole, passava beatamente dal monologo al sonno, sicuro che la sua Bullet non lasciava il suo posto di guardia seduta sopra una gomena, davanti alla sua preziosa pancia cinta della loro fortuna.

Quella sera, l'ho già detto, il monologo fioriva sulla bocca di Otello:

la storia stessa del mondo non era più che un cupo monologo dell'uomo dalla testa di Medusa.

In certi momenti gli era sembrato di assistere alla prova di un attore, che doveva recitare un monologo....

(In una parentesi della festa, mentre le coppie danzatrici riposano, ARMANDO FALCONI è vivissimamente pregato di dire un monologo.

Se qualche signora o qualche signorina volesse favorire qui, vicino a me, io potrei offrire a questo amabile uditorio qualche cosa di meno noioso che un monologo.

TINA Ma provi piuttosto a regalarci un monologo.

ARMANDO Veda, so a memoria un monologo solo.

LA CHIACCHIERINA Monologo infantile (La bimba farà tutto questo discorsone in gran fretta, senza interruzioni, senza pause, senza prender lena.

IL MARITO CHE UCCIDE L'illustre attore Ermete Zaccone mi ha chiesto un monologo:

Ho l'istinto del monologo.

Io, talvolta, per frenare il monologo che scappa fuori, canticchio, zufolo,... suono il pianoforte.

Ora, il mio monologo e il suo solitario si sono mutati in dialogo;

Egli ha aspettato il silenzio di tutti per il proprio monologo, al quale non chiede e non spera risposte.

Quando ero giovane io... Ma che fai tu, Pico della Mirandola? diss'egli, interrompendo il monologo, per rivolgersi al servitore, che s'era accostato e tendeva l'orecchio.

Quercia da canto suo faceva il seguente monologo:

si disse egli in fretta in fretta con un ansioso monologo mentale.

Pelone, continuò egli nel suo monologo;

Vi cantarono, i due artisti dell'Opéra (uno aveva la testa fasciata), e la bella ebrea vi recitò a meraviglia un monologo inglese pieno di reticenze maliziose, e cantò due canzonette francesi, a imitazione della Judic.

Tutto ciò mi è stato rivelato da lui in un lungo monologo, interrotto per mia parte da certe esclamazioni melense, da certe mezze frasi, che mi davano l'aria di un pertichino da cavatinaMa poi, gradatamente, la conversazione prese forma di dialogo.

(MONOLOGO... IN PERSUNAGG) Una stanzia mudèsta Tavla peina d' lavurir La sgnera Marieina a seder avsein a la tavla con èl scaldein sòtta al grimbal.

(monologo) 222 A me dl'oca?! 228 N. B. Gli scritti contrassegnati con * sono stati aggiunti in questa terza edizione.

Questo monologo, fino ad ora inedito, non fu mai rappresentato.

Si avrebbe bisogno di slanciarsi a un terrazzo e di rovesciare un torrente di parole infocate sopra una moltitudine attonita, o di sconvolgere una platea dal palcoscenico con un monologo sublime.

ecc. La maggior parte de pensieri espressi in questo monologo sono storici.

È curioso poi vedere come la stessa, o quasi la stessa situazione abbia inspirato allo Shakespeare il famoso monologo to be, or not to be ed al dottor Pietro Pariati questi versi Stelle, voi che dei regnanti Le fortune in ciel reggete, Proteggete la mia speme, ecc. e questi altri:

A momenti la lirica vera è ridotta al paesaggio, popolato di qualche monologo sentimentale o filosofico.

E comincia il monologo del dolore, del rimorso disperato, finchè la folla si fende e si vede ritornare lo scomparso, sano e salvo, non si sa come, non si sa di dove.

Quanto significato in quel grido prima, poi in quel breve monologo!

La sera del 3 febbraio 1860, il teatro di via del Cocomero fu solennemente consacrato al nome di lui, recitandovi Ernesto e Cesare Rossi la grande scena dell'Arnaldo da Brescia tra il frate e papa Adriano, e il monologo di Arnaldo nell'ultimo atto.

Pago di quella muta ma eloquente risposta, il dottor Jeremy s'avanzò fin sull'orlo della roccia piana, su cui stavano, incrociò le mani sotto le falde dell'abito, e s'abbandonò a un monologo fatto di frasi esclamative e d'interiezioni, esprimenti la sua contentezza, corroborate da rapidi e regolari inchini del capo.

e SCHERILLO, Il monologo nella tragedia alfieriana, nella «Rivista d’Italia» dell’ottobre 1903.

Qualche accento alfieriano può tuttavia sentirsi nel monologo di Adelchi.

dacchè nell’abbozzo manca una scena che corrisponda alla IV, a quella cioè del monologo del CONTE].

Lo Schiller le fa riassumere abilmente in un meraviglioso monologo i pretesti, co' quali ella poteva coonestare le sue regali paure, e le sue femminili vendette;

In Carlo Alberto, egli tenne fede, anche allora che questo Amleto dell'indipendenza come per primo lo definì il Mazzini, ondeggiava in un nuovo cupo monologo d'“essere o non essere.

E in verità, aver dato a una propria figliuola un nome così romantico, e vederla costretta a sfogare la sua poesia in un eterno monologo, è cosa da far venire la stizza anche a persone più tranquille e assennate che non fosse la signora Clara.

... (come cessando il monologo, si volge vivamente a Riccardo) Guardatemi!

Ma il Machiavelli non si contenta ancora, ed aggiunge un lungo monologo di Cleandro, che è un paragone tra la vita dell'innamorato e quella del soldato, dialogo che starebbe assai meglio in una dissertazione politica o storica.

Scorrendola anche a caso, difficilmente si crederà che sieno di lui versi come quelli del monologo che incomincia:

Un altro monologo incomincia:

ciò ch'io t'ho detto poc'anzi non era che la continuazione di un vecchio monologo.

Egli li vedeva spuntare in fondo alla strada a una distanza incredibile, come i gauchos vedono i nemici all'orizzonte della pampa, ne accompagnava la corsa con un monologo imprecatorio, li apostrofava al passaggio, e quando qualcuno correva per un tratto accanto alla giardiniera, squadrava con la coda dell'occhio le ruote, stringendo i denti, come se si rodesse di non poterci dare delle pedate.

O si faceva cantare da una sola voce di solito la parte del contralto e si eseguivano cogl'istrumenti le altre parti reali, o si faceva cantare un monologo o dialogo da più voci nello stile polifonico.

I presagi sinistri della coscienza e l'infiacchimento di nervi di Frondeboeuf così interrotto nel suo monologo, lo trassero facilmente in persuasione d'udir la voce di un di que' mali angeli che la superstizione del secolo metteva attorno ai letti de' moribondi, attribuendo ai ridetti angeli il ministerio di divagarne lo spirito, e impedirli dal fermarsi in que' pensieri da' quali potea per essi dipendere l'eterna salvezza.

Il signor Fulgenzio immagina di aver sospirato al sicuro, e che i due compagni, durante il breve monologo del suo pensiero, fossero così intenti ad amarsi da non badare più al prossimo;

Il dialogo nei Misteri per lo più è in ottave, il monologo in terzine.

La mimica che accompagnava il mio monologo durava ancora e il monologo era finito, quando mi avvidi d'avere un testimonio.

La mimica che accompagnava il mio monologo durava ancora e il monologo era finito, quando mi avvidi d'avere un testimonio.

Dopo pranzo, ella avrebbe cantati dei couplets e avrebbe fatta una scena a monologo per mostrar al direttore della Compagnia francese, che ella non era un'oca, come pur qualcuno insolente le aveva detto a Parigi.

Ella si mise dunque a recitare abbastanza male un monologo che la si era fatta scrivere per un'occasione consimile, tutto pieno di motti a due tagli e di idee lascive.

Quel monologo era una birbonata qualunque, intermezzato da couplets, che Marliani accompagnava al piano.