Inspirassion

Scegli parole eleganti
233 frasi di esempio con  nervosamente

233 frasi di esempio con nervosamente

La fanciulla si strinse nervosamente le mani fino a farle scricchiolare;

La penna scorreva, scorreva nervosamente, le righe si coprivano con grande rapidità, ed intanto i singhiozzi lo scotevano tutto, e tratto tratto qualche lagrima cadeva sul foglio.

Dopo pranzo, quando egli, fumate nervosamente quattro o cinque sigarette, si levava come mosso da un impulso automatico, per sedersi a scrivere, ella si levava e spariva.

Ella si alzò nervosamente per andare al vassoio, come se vi avesse dimenticato qualche cosa, ma si accorse tosto della puerilità del pretesto.

Perchè si diventa pazzi?ella gli chiese poco dopo nervosamente.

La sua immaginazione, solo nervosamente esaltata, diventava in realtà ogni giorno più sterilee più la sua musica si faceva banale, più egli ne andava orgoglioso.

ella cambia nervosamente spesso, gli anelli, troppo numerosi, anelli gemmati da una mano all'altra, con un moto quasi continuo.

Ella si trova accanto alla finestra guarda attraverso i vetri e tormenta nervosamente con una mano la cortina.

Egli guardò più volte d'attorno con circospezione, con le mani chiuse nervosamente attorno ai calci delle pistole che uscivano dalla larga fascia rossa, poi si spinse fino sul pendìo della collina volgendo gli occhi verso il tugul di Ahmed.

Come l'Albani tacque ancora, Anastasio Natali che continuava nervosamente nel suo lavoro, ripetè: E poi?

E , con la bocca stretta, con le mani nervosamente contratte, ella aveva assistito, spettatrice non vista, alla rapida scena che si era risolta nella sincope di Massimiliana e che, dopo un momento di esitazione, aveva sollecitato il suo intervento.

La contessa mosse incontro a Nenni, con un'espressione di letizia, con un sorriso così limpido, che Ariberto fece girar tra le dita nervosamente il bastoncino d'ebano.

L'altra, ricordando come i suoi suggerimenti fossero stati più efficaci dei propri, si volse nervosamente;

Si accarezzava nervosamente la barba brizzolata e fumava una sigaretta.

Guarda!E diventando rossa, di fuoco, per la nuova prova d'amore, di tutto il suo amore che gli voleva dare,il sacrificio più grande e più caro della amante all'amato, il sacrificio, l'oblio del proprio pudore,sciolse di colpo il nodo della cravatta lilla, slacciò nervosamente, precipitosamente i bottoni del vestito, della camicetta, e sul collo, fin giù sulla spalla, gli mostrò un livido e una piccola graffiatura.

... E pensava, continuava a pensare, accarezzandosi la barba, arricciolandone la punta, nervosamente.

che scioglieva, stendeva la lunga massa dei capelli e li avvolgeva nervosamente sul capo.

Questa volta Nora aveva parlato nervosamente, in fretta;

si fermò apposta sul portone a discorrere col Perego, che pareva impicciolirsi, e si ficcava il cordoncino dietro l'orecchio nervosamente, poi entrò nel palazzo.

Lalla non sapeva più che rispondere, e tormentava nervosamente le stecche del suo ventaglio;

salutò con noncuranza Enrico, che l'attendeva in anticamera per ajutarlo a indossare il soprabito, e discese lo scalone marmoreo, calzandosi nervosamente i guanti.

si morse le labbra nervosamente, e cercò di cambiare argomento, rivolgendosi all'Albenza.

Ora il nostro onorevole aveva sperato di trovar una lettera o un lungo telegramma del capo del futuro Gabinetto, e benchè il ritardo non avesse nulla di strano, gli pesava d'esser rimasto deluso... Cercò quindi nervosamente, dispettosamente le notizie della crisi nei giornali della mattina, arrabbiandosi delle contraddizioni e delle assurdità che vi riscontrava.

Ebbene... un favore, signor tenente... Infilavo in tutta fretta il mio cinturone con la mauser, e passavo sotto il mento e v'affibbiavo nervosamente la correggina dell'elmetto.

ti ricordi di quella sera piovosa in cui ci lasciammo così nervosamente, uscendo dalla Trattoria dell'Asso di fiori?

NINFA (spingendo nervosamente lontano l'incartamento, che si squinterna, parte sulla tavola e parte per terra)Ah chi si', di marmu?

Sotto l'atrio trovarono Filippo, che passeggiava nervosamente, a testa bassa, arricciandosi i mustacchi.

Ad ogni piccola novità, ella rideva nervosamente, quasi smarrita, rilevando che la casa si trasformava, si faceva bella e intima, che Filippo le dava a poco a poco una sua impronta personale.

Nunziata diceva nervosamente mille volte al giorno:

Poi guardò nervosamente Aldo.

Nancy sorbì nervosamente il thè, tanto per attenersi al suo programma.

Il Professore la guardava con le ciglia aggrottate, e le sue labbra movevano nervosamente.

Bombita, nervosamente, afferrò la terza spada.

(si guarda attorno per un moto istintivo, e poi le si avvicina, tormentandosi i baffi nervosamente) Come li impiegheremo?

Ma aveva appena attaccato nervosamente le prime note delle battute d'introduzione, che la «Habanera» irruppe turbolenta dal petto di Madame Mellon.

Portava dei guanti di filo nero e stringeva nervosamente tra le mani un fazzoletto, girandolo e rigirandolo fino a ridurlo una pallottola sgualcita.

l'Albanese, mettendosi e togliendosi nervosamente l'occhialetto, mi fissava con animosità,

Tu non hai pensato a questo! egli esclamò nervosamente.

Ella intrecciò le dita nervosamente nelle mie, mentre, con l'altro gomito puntato su la tavola, tendeva il collo innanzi per attendere l'esito di un raddoppio audace.

Allora, per cacciare que' fantasmi, sorsi in piedi, feci nervosamente il giro della camera, m'affacciai alla finestra, guardando fuori.

Fritz, che aveva nervosamente arricciato i suoi baffi, replicò: Tu dunque credi che la più angosciosa morte dell'amore sia quella prodotta dalla morte della creatura amata?

Ella nervosamente gli posò le mani su le spalle:

Ma Giorgio! ella esclamò nervosamente, odio solo questi discorsi che mi fai!

Il Commissario camminava nervosamente davanti all'Università, senza badare ai dileggi velati che gli mandava la studentesca;

Butta per terra, disse nervosamente Saverio, davanti a quell'indugio.

Salvatore Donadei sollevò il capo selvoso, interruppe il segno azzurro che stava tracciando con una matita sul margine d'un articolo e domandò nervosamente:

Il direttore della «Crociata» li squadrò una seconda volta, serrandosi nel pugno la quadrata barba castana, e li esortò nervosamente:

Questa è sopra tutto la cosa che m'interessa, incalzò nervosamente il Donadei.

Va, va a vedere quello che accade, disse allora nervosamente la mamma.

Ognuna, di quelle donne, non ha un desiderio, un'invidia, un rimpianto amaro?» Il brutto uomo, strisciando nervosamente le dita sul piano del parapetto, aveva trovato un grosso frammento di calcinaccio secco:

il nevrotico dalle mascelle rimontanti, dai pomelli sporgenti, dal corpo scarnato, e tutte le altre malattie ignobili o pietose, che torcono le linee del viso, che serrano nervosamente le bocche e danno quel calore insolito alle mani, quel calore che fa spavento alle persone sane; così in quella stanza fredda, venivano a raccogliersi tutte le miserie morali umane, di tutto dimentiche, concentrate nella propria pena.

la baronessa Noir, piccolina, sottile, dall'abito di azzurro giapponese, dai magnifici giojelli, turchesi grosse circondate di brillanti, si batteva il ventaglio sulle dita, nervosamente, ascoltando una discussione fra il ministro d'Italia a Bruxelles e il ministro d'Italia a Bucarest.

Egli andava su e giù per la stanza con le braccia conserte, strette nervosamente dalle mani aggrappate, coi capelli in disordine e con lo sguardo fisso nella truce visione che più non lo abbandonava un momento e lo avvinceva e lo soggiogava:

E un impeto di terribile odio contro la funesta Candian gli faceva stringere nervosamente i pugni!

leva di tasca il portafoglio, lo apre nervosamente, prende un biglietto di visita, lo borbottando:

Vero imbecille! Un imbécile! E i piedi lunghi e stretti, colle ghette bianche di Manòlo e di Carletto, mossi, agitati nervosamente, sembravano quattro piccioni che si rimbecchino imbizziti.

Il Roero, che non vuol arrabbiarsi, ride nervosamente.

E slacciata la giacchetta e strappandole nervosamente dallo sparato della camicetta di batista color viola, che sussulta all'anelito del bel seno colmo, offre tre magnifiche rose rosse a Lulù, dopo aver immerso con voluttà le nari e la bocca... sempre fissando Francesco.

L'avvocato ride nervosamente e, daccapo, gira e rigira, soffia e sbuffa.

lo apre in fretta, nervosamente e subito le cade sott'occhio ciò che Francesco aveva scritto sulla scatola:

Poi si era seduta sul canapè, passandosi nervosamente le mani su la faccia.

Il cieco crollò nervosamente le spalle.

Il servo andò alla bettola e vi trovò Brontu ed altri che giocavano alla morra con le braccia tese nervosamente, gridando i numeri con quanto fiato avevano in gola.

GIULIA (contenendosi nervosamente) Lo innalzo per me, per me:

ADALGISA in un canto, con gli occhi quasi lagrimosi, nervosamente tortura un nastro che ha al collo.

Amo una donna, e scoppiò a ridere nervosamente, abbandonandosi sul divano col viso nelle palme.

IL DOTTOR ARLETTI (alzando la voce nervosamente) Di nuovo baronessa!... LAURINA (esce dal fondo.

Ella sembrava in preda a una viva agitazione e le sue piccole mani si serravano nervosamente.

Vi preferisco così,ella proruppe nervosamente ad un silenzio:

quindi entrò nella posta di Febo, mentre Ida abbassava gli occhi sopra un sasso, piegandovi nervosamente il frustino.

La lumiera della volta, velata di fiori, lasciava nell'ombra l'angolo, dove ella posava innanzi al vecchio maestro, arruffando nervosamente le piume di un parafuoco fatto di un uccello dell'equatore, dalle penne brillantemente colorate e la coda aperta, con un ramoscello di albero fra i piedi.

La provvidenza ha delle ironie formidabili,esclamò la fanciulla, che si era alzata nervosamente.

Di Enrico!ella proruppe, rompendone nervosamente il suggello.

E strinse nervosamente il braccio del marito per sollecitarlo a muoversi.

Portatele a noi le vostre donne... «A queste parole, Gaetano, che già si frenava a stento, strinse nervosamente la falce, e fece l'atto di slanciarsi contro di lui;

Kriloff e Loris, dominati da una indefinibile preoccupazione, si cavarono nervosamente le pelliccie rimanendo nell'eleganza delle loro marsine, poi schiacciarono i gibus, e si tastarono involontariamente i piastroni inamidati delle camicie.

si alzò, passeggiò nervosamente per la stanza.

Allora Ogareff, alzandosi, nervosamente disse:

Il principe si era alzato nervosamente guardando Loris.

EMMA (dopo aver battuto col piedino per terra nervosamente, irritata dalla flemma del farmacista) Può far presto, non è vero?

Essa fa scattare nervosamente la punta sottile di un tagliacarte d'avorio.

Batte nervosamente la punta del piede sul palchettino, ha le ciglia aggrottate.

Egli afferrò le pagine nervosamente e le scorse con rapido sguardo, poi lasciò cadere la palma aperta sul piano della scrivania in atto crucciato ed iroso.

E si sbottonava nervosamente la giacca.

mi disse il pugliese, e cavato dalla tasca un quaderno che gli dava noia nel gestire, perchè parlando il giovinetto agitava nervosamente le braccia lunghe e magre, lo posò sul mio tavolino.

A me par di vederlo, cotesto pittore allupato dell'antichità, con le mani strette nervosamente su la pancia vuota, passeggiare a passi concitati innanzi alla porta del suo studio.

è muto, con gli occhi sbarrati, con la faccia pallida, con le dita nervosamente contratte, e soffre in silenzio senza mandare un lamento;

Era apparsa davanti a Pierino che, sdraiato su un divano, serviva l'Italia in pace e in letizia leggendo una lettera di Barzini dal fronte, era apparsa davanti a lui con un giornale italiano stretto nervosamente in una mano.

si curva, strappa un rametto di mortella e lo sfoglia nervosamente:

Come poi lo premeva nervosamente sulla tavola, lo stecchetto si spezzò con un colpo secco che la fece trasalire.

Scosse il capo nervosamente e incominciò subito, con mano sicura il preludio.

Bianca si alzò senza dir nulla, spinse via nervosamente la sua sedia e uscì.

La mamma voleva tenerle compagnia, ma ella protestò tanto nervosamente che la signora Giovanna le chiese scusa e, accesale una candela, salì le scale con la sua cerea faccia curva sul lumicino a petrolio.

Anna tuttavia che era più alta della sorella si sollevò un istante sulla punta dei piedi e ricadde subito, stringendo nervosamente il braccio di Elvira.

Il volto del negoziante si contrasse nervosamente, e il capo gli ricadde sul petto.

In mezzo alla calca qualche figura corretta di gentiluomo affrettava il passo, apriva nervosamente la porta vetrata di un gioielliere, di un pasticciere, di un fioraio, di un negoziante di mode, e spariva.

Lerskine chinò il capo, e Maria gli porse la mano, ch'egli prese, strinse nervosamente, una, due, tre volte.

Ella mi strinse la mano, nervosamente.

Gli dissi di no, ridendo nervosamente.

FULVIA (subito, nervosamente) Ecco, Silvio.