Inspirassion

Scegli parole eleganti
35 frasi di esempio con  stampella

35 frasi di esempio con stampella

e parecchi tratti in tal modo zoppicanti, che anch' io ho dovuto offrir loro, di mio, le stampelle, perché si reggessero in piedi.

Costui, lestamente zoppicando sulla sua stampella, aveva camminato fin , sempre dietro a' passi loro, e facendo vista di non trovare altro luogo s'era colà messo;

In quel momento, lo sciancato, ch'era coll'orecchio teso, senza perdere sillaba di quel dialogo, alzatosi di botto, cacciossi in mezzo tra Damiano e il vecchio soldato, e martellando sulla tavola colla sua stampella, gridò:

Un cuore ardente e gioventù abbiam, un cuore ardente e gioventù, se pur con le stampelle camminiam.

Due altri, in uniforme elegante e accurata, mutilati d'una gamba all'inguine si rizzavano e sulle stampelle tentavano di cadenzare uno strano ritmo di nave rullante.

ma i mutilati riaccendevano con le stampelle alzate l'orchestrina di nervi e fibre che sull'alta terrazza miagolava, strillava, singhiozzava come mille gatti in groviglio d'amore.

I mutilati intorno danzavano tutti, tutti, alcuni sulle mani e sui piedi come orsi, altri sulle stampelle, altri in bilico su un piede.

Quel mendicante con stampelle sembra un pellicano veloce.

si va presso la porta principale d'entrata, dove sono esposte le banderillas che saranno confitte nel collo ai tori, e dove si vede una folla di toreros vecchi, quale storpio, quale senza un braccio, quale colle stampelle, e di toreros giovani, che non sono ancora ammessi agli onori del Circo di Madrid;

Se ne vedono per le città col bastone e le stampelle, chi senza un braccio, chi senza una gamba.

poi gl'invalidi dell'esercito, quali con le stampelle, quali con la testa fasciata, alcuni sorretti dai compagni, altri decrepiti, quasi portati;

tornando un giorno a casa mia, quattro soldatini feriti, allineati contro il muro al passaggio della mia automobile, levarono le stampelle contro di me, dicendo:

In fondo a quel corridoio di terza, a pochi metri da lui, dritto davanti a un finestrino aperto, sfidando col petto quadrato la stellata tramontana, fierissimamente puntellato alle sue stampelle, c'era suo padre.

Figliolo mio caro! tuonò il vecchio arrivando al letto con due soli tremendi colpi di stampelle.

Perdifiato, cercando di allontanare dagli occhi i ciuffi di capelli spioventi che gli impedivano di vedere, malediceva in cuor suo il boia destino che invece di dargli due ali possenti come quelle dei gabbiani, gli aveva anche tolta una gamba, per cui egli doveva tutto fare con una gamba sola, cercando di aiutarsi alla meglio con una stampella di legno.

E lo chiamavano Perdifiato appunto perchè, camminando con quella stampella e quel fagotto sempre appeso alle spalle, pareva a tutti che per la gran fatica dovesse mancargli da un momento all'altro il fiato.

Vuol dire che uno era con le stampelle, uno aveva la testa bianca, fasciata, uno aveva un bràccio di meno.

e pel vano d'un'altra una strada deserta, una chiesa senza preghiere, il picchierellare di due stampelle;

che già una cosa non può starsi senza dell'altra. " " É ben vero, commare, disse la zoppa appoggiandosi ad una stampella che correggea il difetto di una gamba più di tre pollici corta dell'altra, e mi ricordo ancora che ad uno di questi banchetti il padre del sere di Ravenswood, qui presente, stese morto di una stoccata per traverso al corpo il giovine Blackhall per un disparere nato fra loro bevendo vino, o acquavite, ciò poco serve.

Dopo una quarantina di giorni, gli diedero una gamba di legno, un par di stampelle, un foglio di via, e, apertegli le porte dello spedale:

Quindi se ne andava a passo lento, e mi ricordo di aver sentito più di una volta dall'appartamento della duchessa la percossa cadenzata delle sue stampelle, che nella notte rimbalzava sino ai vetri delle nostre finestre.

sperando in quel paese una politica più libera, non essendosi ancora convinto che i governi tendon più spesso all'assolutismo che non a liberi sensi, e gli eserciti non esser altro che le stampelle su cui sorreggonsi.

Aveva due cosce così lunghe da parere in piedi sovra due stampelle;

E a poco a poco la civiltà occidentale, che lo teneva dritto sulle stampelle per le necessità dei propri ultimi egoismi nazionali, gli penetrò nelle carni e nello spirito dissolvendo:

Poco dopo, vincendo il turbamento cagionatomi da tanta abiezione, li seguo anch'io e li riveggo inginocchiati dinanzi a un altare chiuso dentro a una cancellata dalle cui sbarre di ferro pendono fucili, pistole, stampelle, vesti, grembiuli ed altri oggetti coperti di polvere messi a testimonianza delle «grazie ricevute».

Mi fischiano agli orecchi tanti stupidi pensieri, volan per l'aria leggeri leggeri. Qualcuno cammina più profondo e pigia una sua stampella credendo di sfondare il mondo. E di sopra a spiare argutamente, carovane di stelle luccicanti.

Correre alla morte con la stampella... La vita, qua, schiaccia il piede a uno;

A 1 ora pomeridiana, ricominciavano i divertimenti colle bocce, stampelle, fucili e spade di legno e con altri giuochi di destrezza e di ginnastica.

fin le braccia stesse gli mancarono, e nemmeno le stampelle bastavano a sorreggerlo:

Appena saliti sul ponte videro il colonnello dei Cacciatori delle Alpi che guardava mestamente Venezia, conversava con un suo ufficiale che si reggeva ad una stampella.

MARY Ti appoggerai su di noi invece che sulle stampelle.

benchè per vero non potesse dirsi guarigione compiuta quella che l'obbligava tuttavia a valersi delle stampelle.

Higg, figliuolo di Snell, appoggiato alle sue stampelle si mischiò tosto alla folla.

Ma chi è questo povero sgraziato che s'avanza ver noi reggendosi alle stampelle?

Vedeva, qua e , al piede della bassa muraglia, all'angolo di qualche cippo, mendicanti accosciati sul terreno, appena coperti dagli ultimi cenci e portanti su le ginocchia le stampelle incrocicchiate, andar invocando lamentevolmente la pietà di chi era men povero di loro: