Inspirassion

Scegli parole eleganti
84 frasi di esempio con  tono di voce

84 frasi di esempio con tono di voce

Fumi troppo, ti farà malegli disse poi con un tono di voce sommesso e carezzevole.

Dal tono di voce, era chiara una supplica.

Quegli si stropicciò le mani, si pose il cappello in testa, e proferì col tono di voce più grottesco un ho capito, da cui si scorgeva ch'egli aveva propriamente capito nulla.

Siate felice! E voi mi sarete compagni alla cerimonia, non è vero?ripigliò Spinello, che era avvezzo al tono di voce dell'amico Tuccio e non doveva farne più caso.

non è nulla;rispose mastro Jacopo, ma con un tono di voce che contrastava con le parole.

Invano ella, con l'animo ansiosoera questa, la sua ansietàinterrogava ogni tono di voce, scrutava il senso riposto di ogni motto, rifaceva, da sola, tutto il loro dialogo, per scoprirvi una sottil luce presente.

Con un tono di voce, che si sforzava render sicuro, disse:

tanto che essa e Diana le avresti dette d'una medesima razza, e in quel punto anche Adolfo credette di vedere innanzi a Enrica, di udire lo stesso suo tono di voce.

Perchè non mi parlavi?domandò mutando tono di voce.

«Quando vuol che le faccia l'obbligazione... dice poi, cambiando tono di voce.

passeràella mormorò, con un tono di voce profondo e toccante.

Questo fu detto in tono di voce più bassa, ma non tanto che NICOLETTA non potesse udire.

Bisognava sentire, se diceva una parola a suo fratello, che tono di voce! Bisognava vedere che occhiate di angustia gli gettava ad ogni momento, quasi di soppiatto!

il suo tono di voce era molto amichevole, ma molto serio.

Capisco, disse ritraendosi di un passo, cangiando tono di voce.

chiese Abd-el-Kerim, con un tono di voce sotto il quale sentivasi una leggiera vibrazione ironica.

Fermi tutti, disse Elenka con un tono di voce che non ammetteva replica.

sei tu, amico! esclamò quell'uomo con un tono di voce meno brusco.

diss'ella con un tono di voce da non mettere in dubbio la minaccia.

In piedi, padrona, diss'egli, con un tono di voce che non ammetteva replica.

Abbassate le armi! ripetè con un tono di voce da non ammettere replica.

Abd-el-Kerim, continuò Ahmed, con un tono di voce che tradiva la collera che ruggivagli in petto, frenata solamente da uno sforzo straordinario.

Sei bella!... Sei bella!... urlò con un tono di voce che più nulla aveva d'umano.

E, mutando tono di voce, continuò: Ho lavorato per te, com'era mio dovere.

E come alle stringenti argomentazioni il giovane restava muto e confuso, il giudice riprese con altro tono di voce:

Grazie,rispose il priore, con un tono di voce da cui traspariva un filo d'ironia.

Io non ho mai respirato così bene come ora, che la maschera ci è caduta dal viso e che non c'è più bisogno di cambiar tono di voce.

È naturale!Poi, cambiando tono di voce e avanzandosi sul seggiolone gli domandò a bruciapelo:

Ma allora, per scuotere la malinconia, Cantasirena cambiò tono di voce, e tornò a parlar d'affari.

Ella lo guardò, maravigliata di quel tono di voce aspro e sarcastico che non aveva mai udito dalla sua bocca:

Ella ripetè, collo stesso tono di voce sommessa con cui aveva cominciato a chiamarlo:

Col gesto cortese, e col tono di voce più soave che seppe, chiamò quella gente a , esortandola a non aver paura degli stranieri.

Giacchè si è originali senza volerlo e quasi senza saperlo, per naturale conformazione dell'ingegno, come si hanno quella fisonomia, quei gesti, quel tono di voce, quei modi di sentire e di esprimersi che costituiscono la individualità d'ogni creatura umana, e la distinguono da tutte le altre.

«La medicina vien giudicata in persona di un medico non altrimenti che coi sensi materiali, cioè dalla mole, peso, tono di voce, maniera di vestire e di marciare, dal salir le scale dei grandi, dalla spessa citazione di autori in lingue esotiche ed altre cose simili.

Ogni mattina, con una puntualità irritante, giungeva a Torre Guelfa il procaccia, portando una lettera di Edoarda, e tutti i giorni, alla stessa ora, con lo stesso tono di voce, Marta, la figlia di Lazzaro, battendo all'uscio della nostra camera mi annunziava dalla soglia:

Bernazzi si voltò di scatto dicendo, con un tono di voce irriconoscibile:

, Silvina, soggiunse con un tono di voce più bassa, ciò che io sto per dirvi è molto grave.

Si udì un doppio Oh, caro! detto in un tono di voce che era molto diverso da quello con cui l'onorevole sino allora aveva parlato.

cominciò con un tono di voce da far rabbrividire chiunque avesse avuto fretta.

«A piacer vostro,» rispose Sangiorgio, con lo stesso tono di voce, avendo inteso tutto.

Ma io faccio il mio dovere dissi con un tono di voce che non era privo di dignità.

Allora lasci fare a me disse colui con un tono di voce come si fosse aspettato questa risposta , e vedrà aggiunse con triste sorriso che non avrà più noie da quella bestiaccia, glielo garantisco io.

Al tono di voce assai mutato da quello di poco fa, ella corse a riaprire gli scuri, e si accostò al letto sorridendo:

Ella scioglie dolcemente la mano, si scosta dal Roero, vorrebbe vincersi ed esclama con un tono di voce diverso, troppo forzato, per poter sembrare indifferente:

Il barone, accostata premurosamente la seggiola al tavolino, posate le braccia su le scritture e riunite le mani quasi in atto di preghiera, con sorriso umile, insinuante, e con tono di voce più insinuante e più umile ancora, balbettò:

Ha letto, mi domandò con tranquillo tono di voce la iscrizione che orna i lembi del pallio di questa dea?

Rocco glielo diceva a modo suo, con tono di voce tra serio e scherzoso:

(L'uomo sospirò, raschiò ancora, cambiò tono di voce).

signore,» rispose la donna, con un tono di voce e con un viso ch'esprimeva molto più di quell'asciutta risposta, strozzata dalla vergogna.

disse col suo più autorevol tono di voce il marchese.

Gian-Luigi alzò con calma il capo, guardò freddamente Nariccia e disse col più semplice tono di voce:

La sua faccia abitualmente severa aveva presa una espressione benevola, quasi affettuosa, dolcissima era diventata la sua guardatura, e con tono di voce affatto simpatico, con amorevole e famigliare accento incominciò a dire:

Il notaio leggeva lentamente, con quel tono di voce e quell'accento speciale di questi pubblici ufficiali che tutti conoscono, le clausole del contratto.

Ma poi, vedendo che non riusciva a commuovere la moglie, la quale rimaneva fredda a quelle smargiassate, cominciò a sgomentarsi anch'esso, e calmandosi a un tratto le domandò con un altro tono di voce:

Ebbene,le disse con un altro tono di voce,dal momento che in te c'è tanta forza... su, coraggio... per tutte le nostre memorie, per il nostro onore....

Non ho casa, replicò la donna, sempre con lo stesso tono di voce debole e rotta.

In ultimo, vuotato il sacco, con un tono di voce mellifluo si scusava, e sperava ch'io non mi tenessi offeso.

udendo parlare l'amica dei suoi antichi amori con un tono di voce tranquillo, anzi con una specie di lieta compiacenza, ella si diceva che colei doveva essere molto leggiera, per non commuoversi al ricordo degli uomini dai quali era stata amata, per restare così indifferente dinanzi all'evocazione della sua vita sentimentale.

Egli fece quella domanda con un tono di voce così supplice, guardandola con tanta passione, che ella fu punta da un vivo dolore all'idea di non poter contentare il desiderio di lui.

Con un altro tono di voce, egli riprese:

ma a grado a grado che questi procedeva, rimase tocco dal tono di voce che di severa si fece blanda e oratoria;

poi con precauzione, con un tono di voce lenta, uguale, penetrante) Sai vero?

con un altro tono di voce) Qualunque sia, no.

LUIGI (cambiando tono di voce) , ma io non sono un bel ragazzo, e non sono amato.

(alzandosi e mutando tono di voce) Domani sorgerà di nuovo il sole Illustrator della battaglia d’Azio, Ed io d’Augusto erede aveva in mente Di festeggiare il grande anniversario Con larghezza di giuochi e di conviti;

Ma il grillo, che era paziente e filosofo, invece di aversi a male di questa impertinenza, continuò con lo stesso tono di voce:

La donna, sorpresa da quelle parole, a cui un tono di voce speciale imprimeva l'autorità del comando, ne avrebbe volentieri chiesto il perchè;

«A che pensi Ester?» le chiese riprendendo il tono di voce che gli era abituale.

«Picchiare» si dice d'un apparecchio che s'inclina in basso per perdere quota, come «cabrare» significa il contrario e il suo tono di voce è precisamente quello di:

Era il fox-terrier di Voujois, l'aviatore francese che fu abbattuto a Capo d'Istria dall'austriaco Bamfield, mentre volava proprio accanto al mio apparecchio dice il monello col tono di voce che s'usa prendere in prima tecnica per recitare una faticosa lezione.

Ma la settimana scorsa prosegue l'ufficiale con quel suo tono di voce che pare il resto di un'altra voce posseduta «prima» partita dalla Francia, era giunta al Capo Matapan, in Grecia, con un mare d'olio, nel sorriso di un sole benigno:

L'amico che, abituandosi alla situazione, diventava sempre più brillante e si figurava conquistar casa Ferretti a questo modo, rispose contraffacendo audacemente il dialetto veneto e quasi anche il tono di voce della vecchia signora:

Raccolse una scure dimenticata sull'argano e alzandola minacciosamente, ripetè con un tono di voce da non ammettere repliche:

... interrogò il suo ospite uscendo dalla distrazione, e cambiando tono di voce.

A questi attribuendo le vittorie sue o degli altri, volle analizzarli con una sottigliezza intempestiva, discutendo sul tono di voce conveniente al principio e al seguito dell'orazione, sul battersi o no la fronte, sullo scompor le chiome nel tergere il sudore, ed altre inezie che non tardarono a divenire principali.

Ma il tono di voce non è più aspro, il gesto non è brusco, gli occhi non sfavillano le terribili saette del vecchio arsenale di guerra... Assolutamente la causa è vinta.

Il tono di voce con cui l'amabile luogotenente pronuncia queste parole, il sorriso di compiacenza che gli sta sul labbro, e l'atto cavalleresco, ma compassato, dicono molte cose, e prima di tutto ch'egli è stupito di quanto vede, e poi che alla sua volta si aspetta legittimamente di cagionare alla bella un magnifico stupore.

... chiede il luogotenente mutando tono di voce.

ma da un piccolo gesto, da una lievissima sbadataggine, da un tono di voce più alto o più basso, la sua dama era avvertita che l'usar quei modi era degnazione o galanteria di abitudine.

Se chiamate rovina il dover rinunziare ai milioni che non ho mai avuti, il trovarmi qui a tavola colla più bella donna dell'universo ed il poter dire che quella donna e il mondo mi hanno appartenuto... Serena lo interruppe ripetendo la domanda collo stesso tono di voce:

allora m'interruppi e dissi cambiando tono di voce:

Ed ecco Soulanges, disse alla giovine civetta con un tono di voce profondo.

È un peso... che ho giù dallo stomaco! ad Anna, con un altro tono di voce.

Soltanto che, udì il Marliani, il quale, tutt'a un tratto, cambiando perfino il tono di voce, soggiungeva: