Inspirassion

Scegli parole eleganti
30 Verbi da utilizzare per la parola  aprile

30 Verbi da utilizzare per la parola aprile

Settembre è il più bel mese dell'annosoggiunse il dottorone, seguendo il corso de' suoi pensierii poeti dicono l'aprile, ma non è vero.

e per suo comando, i capitani e 'l consiglio della città giuranti sul vangelo co' legati di Corleone a tre aprile, e stendonsi in forma d'atto pubblico;

Il Pellico ne scriveva il aprile al fratello:

NERONE Anzi mi sembra che sarebbe giusto Dal nome mio chiamare non l’Aprile Ma Roma.

Era una giornata calda e di languore come ne porta l'aprile nel suo grembo.

Qual dell'età decrepita L'avanzo ignudo e vile, Io conducea l'aprile Degli anni miei così:

Diario eruzione aprile 1906. Nuova edizione illustrata » 3, Vesuvius the great Exterminator Translated by L.

ottengono le preghiere a Maria, fatte il primo aprile alle otto del mattino.

A Viterbo, dove sappiamo che al tempo del nostro racconto non c'erano truppe, la popolazione avea divisato di festeggiare il 30 Aprile, come anniversario della cacciata dello straniero, e preparativi acconci furono fatti.

Non così avvien di noi, chè più non riede Quando fiorì una volta il nostro aprile.

Egli la maritò il primo aprile 1483 col nobile romano Piergiovanni Mattuzi della regione Parione.

Poi che fôr stati un pezo a cotal guisa Tra fresche rose e fior che mena aprile, La damigella prese una camisa Ben perfumata, candida e sotile;

Facta notitia judicati in regno Dno nro Hludovvic magni imperatoris, anno imperii ejus nono, mense aprile, Indictione quintadecima, cioè nell'anno 822, dove non si vede menzione di Lottario.

una figlia sepolta a San Domenico, 1363. Mino, della Signoria nel 1389, 95, 99: morto l'aprile 1419 e sepolto nell'avello domestico.

Ed oraecco l'aprile!

E passò aprile, maggio, giugno:

Si pubblicò in Firenze il primo aprile del 1353.

Sbrigatosi di Benavert nell’ottantasei, radunava a primo aprile dell’ottantasette le milizie feudali, volenterose e liete per la speranza d’acquisto;

e da ciò potrebbe argomentarsi l’antichità men rimota di questa Cronaca, perchè sendo avvenuta nel corso d’aprile la strage in tutte le altre città di Sicilia, molti anni appresso si ricordava aprile come il tempo del riscatto;

74 Qui, dove con serena e lieta fronte par ch'ognor rida il grazioso aprile, gioveni e donne son:

"Natura, al poverin sempre gentile, T'empiè di bacche le siepi e di more, ti rifiutò del lieto aprile Un bel raggio e d'un prato il più bel fiore.

LIMERNO In quelle parti, ove di poggio in valle, di valle in poggio va scherzando aprile, madonna or giace e in atto signorile sovente in l'erbe pon su' fior le spalle.

Vicenda delle ore! * Due volte tornò l'aprile:

è ucciso il 15 aprile del 1488.

e s'anco aprile Va per uso a recar le sue ghirlande Su quell'orbe contrade, e van le stelle A specchiar l'auree fronti entro a quel fiume, Ben puoi dire, che senso han tutte cose Di ricordi gentili, e son fedeli, Più che gloria ed amor, le stelle e i fiori.

Io vo l'aprile e il maggio, e così il settembre l'ottobre, per alquanti giorni, a godere un mio colle, che è nel più bel sito di questi monti Euganei, e che ha fontane e giardini e sopratutto comoda e bella stanza, e quivi mi trovo ancora alcune fiate a qualche caccia conveniente alla mia etade, comoda e piacevole.

ella, andata via lo scorso aprile con negli occhi e nell'anima l'immagine graziosa di quel capretto nero, non poteva, siamo giusti, far buon viso (così irragionevole com'è evidentemente) alla ragione che voi, signor Trockley, le avete posta innanzi all'improvviso con quel caprone mostruoso che le avete mandato.

] XLVII. A Lattanzio de' Benucci Io ch'a ragion tengo me stessa a vile, scorgo parte in me che non m'annoi, bramando tormi a morte e viver poi ne le carte d'un qualche a voi simile, cercando vo per questo lieto aprile d'ingegni mille, non pur uno o doi suggetti degni de i più alti eroi, e d'inchiostro al mio tutto dissimile.

citò l'arcivescovo ed i suoi tre nipoti a comparire l'otto aprile del 1351 innanzi al concistoro dei cardinali, onde giustificarsi della loro ribellione contro la chiesa;

Ed ecco che in quel rinnovamento della primavera, compiendo il suo ventunesimo aprile, Anna aveva attirata la sorella sul terrazzo tenendola stretta al fianco con sollecitudine materna, mentre dentro di lei l'angoscioso desiderio la faceva tremare di tenerezza.