Inspirassion

Scegli parole eleganti
100 Verbi da utilizzare per la parola  nonno

100 Verbi da utilizzare per la parola nonno

Finalmente vide la nonna uscire tutta coperta del suo velo.

Poco dopo Gino, figlio di Luisa, vien mandato su a chiamare il nonno per la cena.

ma ancora e sempre guardava il suo nonno.

Max non l'ha neppur salutata la nonna, e si capisce perchè.

Carlo gli narrò i casi suoi, ed il suo desiderio di non restituirsi a domicilio prima di Natale, per aspettare il nonno.

alla fattoria un bicchiere di quel buono non gli sarebbe mancato, poi, dopo lungo tempo, non gli spiaceva niente niente di rivedere la sua vecchia nonna Mariute, l'unica parente che gli restava ed alla quale voleva bene a malgrado vivessero già da tanti anni separati.

E, vinto il primo sgomento, s'affrettò innanzi solo per trovare il nonno da .

ed aggiunte al rancore profondo che le serbava per avergli portato via il nonno, gli rendevano uggiosa la compagnia di quella donna, ed insopportabile la vita presso di lei.

allora sbadigliava, faceva delle smorfiette, e si rassegnava soltanto per contentare il nonno, che non divedeva l'opinione di sua moglie sull'istruzione, ed esigeva questo sacrifizio come un dovere indispensabile.

La formica, che le era entrata nell'orecchio, era tanto grande!, e pregava il nonno di liberarla dalla pena, che era tanto grande! Cávala, nonno!

Avea un invito... Proprio oggi che arrivava il nonno!

aveva visti vestiti così suo nonno, suo padre, mill'altri dell'istesso ceto con essi;

Silvio è felice di trovarsi in Italia, e desidera vivamente di abbracciare i suoi nonni;

Fece entrare la contessa, la mise a sedere su uno sgabello su cui distese a rovescio il suo grembiale e aiutò il nonno a mettere il fuoco in una fascina di strame e di pannocchie secche, che riempirono la stanza prima di un fumo d'inferno e poi d'una fiamma che abbruciava gli occhi.

«Voi non vi aspettavate di diventar nonni così presto, e giudicherete strano che nelle altre due lettere scrittevi io non vi annunziassi quello che si preparava.

Si faceva volontieri della filosofia in quel tempo, anche per consolare il nonno, il quale era scontento di certe notizie contraddittorie che giungevano periodicamente da Pavia, e minacciava ogni tanto di lasciarci per andarsene a stare coi nipoti e farli morire di vergogna.

Poi comparve il nonno, curvo, avvolto in un gran soprabito, cogli occhi asciutti.

Adesso il sindaco conduceva accanto all'ammiraglio il nonno, che chiamava anche lei:

Naturalmente poi, in linea di genealogia letteraria, si confessa molto più volentieri il nonno che il padre! La maniera, o per usar le parole oggi in voga, il processo adoperato dal Flaubert e dallo Zola si riduce a un più intimo e particolareggiato studio della vita esteriore entro cui il dramma psicologico si inizia e si svolge;

Io ho conosciuto due vecchi nonni che avevano un cardellino.

«Se ci lasciassero sempre insieme, come contenterei il nonno e Miss!

Per corroborare il vostro vecchio nonno e fargli vincere il male, gli dànno dell'estratto di acònito, sciolto nella innocentissima emulsione arabica del Franck.

E sapete, disse Valentina, qual ragione il buon nonno per lasciare la casa?

E le descriveva i due nonni come se fossero ancora vivi, e anche giovani, perchè Maria ne aveva conosciuto uno solo, ed anche vecchio, quando essa era bambina.

È questo che desiderate, mio buon nonno?

chi ben comincia è alla metà dell'opera, dicevano i nostri nonni che non era baggei, e cominciare peggio di noi, credo, sarebbe stata cosa impossibile.

«Se non abbiamo armi, dicevano, prenderemo le pietre delle strade e ti difenderemo, come i nostri padri hanno difeso tuo nonno».

Tu dimentichi il nonno, figliuola.

PETRUCCIO Ma la so, chè me l'ha detta il nonno quando papà è partito.

Così, quando doveva andare in un posto dove era sicura d'incontrare Luigi, prima che Miss le dicesse qual veste dovesse mettere, ella correva all'armadio, ne toglieva quella di stoffa, se la passava in un lampo, e disarmava poi il nonno a furia di baci, di salti, di paroline all'orecchio e di battute di mano.

Misura tre volte e taglia una, dissero i nostri nonni, che la sapevano lunga;

Come veniva l'inverno, per distrarla il nonno ebbe un'idea:

che quelli su fossero tetti con fumaiuoli, tegole, grondaje, non poteva mica dubitare il vecchio nonno che sapeva anche a chi appartenevano, quelle case, chi vi stava, come ci si viveva....

Studia... L'arte di far felice il nonno gliela insegnano a scuola?

Le colpe dei padri saranno espiate dai figli... E intanto Laurina aveva compiuto i vent'anni, e non si decideva a farci nonni.

Questo pensiero diventò un'ossessione nella sua mente, tanto più ostinata quanto più caparbio essa giudicava il nonno a non volerla comprendere.

Poi giungeva il nonno col passo lento d'una persona stanca.

così ha fatto gridare la nonna... la nonna è stata troppo buona, non le ha dato che uno schiaffo solo, io gliene darò due.

Grulli, grullissimi i nostri nonni, che si ebetizzavano dieci anni a imparare una lingua morta, per non averne più traccia cinque anni dopo!

e trovò meglio imitare il nonno.

Ed ora, che cosa resta di questa donna adorata che fece impazzire i nostri nonni, che a Lucca si vedeva staccare i cavalli dalla carrozza, che a Venezia doveva rifugiarsi in San Marco per non essere soffocata dalla folla del popolo plaudente?

Ma Maria che aveva indovinato a chi la dedicasse il nonno, gli strinse la mano in silenzio;

È come se fosse fatta insisteva il nonno.

Però esso Gotofredo in vece di partum legge paratum, o apparatum, con interpretare l'andata di Crispo e d'Elena sua nonna all'augusta città.

Non ci vorrai far credere che senza un corso regolare di studi, un uomo mortale, fosse anche un talentone come te, possa venire al mondo per isbalordire suo nonno con la propria dottrina.

Io, riprese la giovanetta, non lascerò punto mio nonno, è una cosa già convenuta fra lui e me.

Non ho potuto lasciar i nonni che poco fa;

lavorò il nonno, il padre, egli apprese amore al lavoro, alla vita all'aperto, alla piena luce del sole;

Oggi intanto la giornata è in onore di Bebè... Andremo stamattina a spasso a piedi... Andremo più tardi in carrozza... col vestito nuovo che ha mandato la nonna...

Vopisco si maraviglia che suo nonno, narrandogli il fatto dell'uccisione di Apro, attribuisse all'uccisore Diocleziano le parole «gloriare Aper Aeneae magni dextra cadis»:

* Dei Lupi era già marionettista il nonno, nato a Ferrara, che cominciò in qualità di garzone o, come si dice in linguaggio teatrale, di personaggio d'un marionettista rinomato, il quale girava per le città del Piemonte e veniva ogni anno a far la stagione di carnevale a Torino.

almeno nel limite del possibile, perchè l'immaginazione del fanciullo faceva certi voli da mettere in pensiero anche un nonno milionario.

Quasi tutti gli abitanti sono proprietari, sanno leggere e scrivere, hanno un cavallo e una diecina di vacche, non s'allontanano mai dalla loro colonia, si maritano dove son nati, e passan la vita nella stessa zona di terra, e chiudono gli occhi sotto lo stesso tetto dove vissero e morirono i nonni dei loro nonni.

Poichè se moriva la nonna... In miseria, mia cara, in miseria!

Il medico si mostrava soddisfatto dei miglioramenti progressivi della salute di papà Gervasio, la nonna e Maria se ne consolavano, il solo malato non era contento, e coi cenni del capo mostrava di non credere alle asserzioni del dottore.

non ci perderà la sua disinvoltura di fanciulla... Ma corre il rischio opponeva il nonno di trovarsi quasi sposata senza sapere com'è fatto il naso dello sposo.

Se andassero a vivere in città, osservava la nonna, in mezzo a tutte le seduzioni e ai pericoli del mondo, bisognerebbe pensarci seriamente, ma nella semplicità della vita campagnuola, colle abitudini massaie di Maria, non c'è pericolo che succedano di quelle tragedie che fanno rabbrividire gli spettatori in teatro!

Balena, e così la pensava anche il mio caro nonno:

le domandarono poi se il piccolo bambino sapeva ancora la canzone della nonna, quella canzone lunga come una litania, senza senso come una cosa vera, che faceva ridere i genitori e piangere i nonni.

E raccontò al buon parroco ciò che era capitato quando quel ragazzo ch'egli aveva fatto venire affine di istruirlo, aveva per azzardo visto quel bottone e riconosciutolo compagno ad uno cui possedeva la sua nonna.

Appena sarà Natale andrò all'ospedale a prendere il nonno.

i suoi versi sono i primi che legge il bambino e gli ultimi che pronunzia il nonno.

Oh, signor d’Avrigny, ve la raccomando moltissimo la mia nonna.

Intanto durante questa calma apparente, Maria mise alla luce il suo primo bambino, al quale venne imposto il nome di Isidoro, per ricordare il povero nonno, morto in difesa della patria.

e con esso rideste Tornano le gaiezze onde i nonni fur lieti, Tornan dei sani amori i colloquii discreti, Tornan le maldicenze, bevendo il cioccolatto, E tornano gli applausi dieci volte per atto.

a riempire i vani faremo servire queste calze del demonio... Angiolo bello... gioia, amore, tesoruccio mio! E il povero nonno, che si era finalmente accorto della presenza d'Evangelina, balzò in piedi di botto dando un calcio alla valigia per portare una carezza ad Augusto.

Meglio... rispondeva il nonno, guardando l'inferma.

LORI (non riuscendo più a contenersi) Tuo nonno, Bernardo Agliani, restituì a costei tutti i suoi denari, anche quelli della dote, che appartenevano a tua madre;

A casa nostra biasimavano i giovani che avevano risposto all'appello di Garibaldi e io scandalizzai i nonni dichiarando che se fossi stata un uomo sarei corsa subito ad arruolarmi....

allora sedeva a tavolino e riempiva un foglio di preghiere, scongiurando il nonno di accordare una dilazione, asserendo che era necessario per la salute di Lauretta, promettendogli tutte le sue carezze e i suoi baci se diceva di .

Poi sentii il nonno che saliva al suo studio e la porta di casa sbattere per il dottore che andava via.

Bisognava vederlo e sentirlo il nonno!

Quando Carlo vide sollevare di peso il suo nonno, e metterlo nella portantina, dopo quanto aveva detto la Margherita pensò che fosse una risoluzione sua di allontanare il vecchio da lui, e la accusò d'ingiustizia e di crudeltà.

È cosa degnissima di nota che fu predecessore di Carlo Darwin nel sostenere la variabilità della specie il suo nonno paterno, Erasmo Darwin, che nei suoi libri si dava modestamente il titolo di medico di Derby, e che in sul finire dello scorso secolo menò molto rumore coi suoi scritti in Inghilterra e anche fuori.

AbatinoMa il mio buon nonno le paragonava (mi ricordo come se fosse oggi) alle puledre puro sangue.

Dinanzi all'incanto del golfo di Napoli, egli si sentiva accendere un estro nuovo, e servendosi d'uno stile che non aveva nulla di comune con l'eloquenza del foro, cercava di far intendere ai genitori il proprio entusiasmo, e di tentare il nonno.

far testare il nonno in favor suo, senza pregiudizio della legittima.

... Poi tornava il nonno, ma senza parlar di nulla, imbronciato però, irascibile con tutti, freddissimo con lei.

Ella voleva ad ogni costo salir su di essa e trascinava il nonno da quella parte;

Tiranneggiava la mamma, questo va da , trattava i nonni con una disinvoltura notevole e dimostrava a loro riguardo una estrema libertà di spirito, ma era loro affezionato e stava volontieri in casa.

Era, dopo tutto, una graziosa sorpresa, trovar così d’improvviso una nonna, sulla soglia... LA BARBETTI (gongolante) Come sei bella!

Ma hanno dunque rinunciato ad uccidere mio nonno?

Una volta, ella aveva udito il nonno che mormorava a uno di questi amici, parlando delle sue nipotine:

Mentre voi sellavate a Salamanca il vostro caval sauro, il vento urtò il povero nonno, che precipitò nell'abisso.

Egli non temeva il nonno, il quale non aveva mai usato severità con lui, essendosi astenuto da ogni ingerenza nell'educazione che gli dava la madre, ma a volte si sentiva agghiacciare, senza comprenderne il perchè, dal disaccordo tra la propria calda cordialità e la sua misantropia.

Quindi ella potrebbe finalmente benedire la propria vita, di assidua migrazione attraverso la vita degli altri senza fermarsi mai sopra un terreno proprio, il giorno che, sedendosi povera vecchia con un angelo in grembo e guardando la sua bella mamma, potesse addormentarsi nonna zitellona nella rosea luce di quelle due vite.

Essa, che adorava la nonna, si prestava però volentieri per assisterla nelle faccende domestiche, le piaceva di stare in cucina ad ammannire le vivande, imparava prontamente ad apparecchiare a condire ed a cuocere le varie pietanze, e a sorvegliare i fornelli.

Ogni qual volta questi propositi violenti gli s'accendevano nel sangue, s'alzava il vecchio nonno, spesso col cardellino su la spalla, e andava a guatare con occhi truci dai vetri della finestra le finestre delle case dirimpetto.

Per quanto io amassi i miei nonni, è certo che Cinzia valeva di più, anche per ragione di età, al mio cospetto.

Dio faccia arrostire tuo nonno, maledetto Cristiano! * * * * * Ho finalmente veduto due santi, che vuol dire idioti o pazzi, poichè qui, come in tutta l'Affrica settentrionale, è venerato come santo colui al quale Dio, in segno di predilezione, ha tolto la ragione per ritenerla prigioniera nel cielo.

Aspettava il nonno, ansioso di parlare, e gli si precipitava incontro, cominciando a discorrere tutto ansimante prima d'essere a portata della voce.

Ella si provava gli anelli, faceva scattare le molle dei bracciali, versava le collane da una mano all'altra come piccole cascate, e assediava il nonno di domande sul nome di certe gemme che non aveva mai visto, sulle figure dei cammei, sulla composizione degli smalti.

Ne sa più di quanto basta per diventare un'ottima madre di famiglia, brontolava la nonna, e per rendere felice l'uomo che sarà suo marito.

Non le fu bisogno che di uno sguardo per capire come soffriva il nonno e quante cose avrebbe avuto a dirle.

... Fra un annettoterminò ridendo con amabile malizia, il medico di casaavremo una nonna che potrà dare dei punti all'invidia ed alla gelosia di molte nipoti.

Era certa, ora, certissima la vecchia nonna che con quei gorgheggi il cardellino chiamava lei, la sua padroncina, e che svolando di qua, di per le stanze, la cercava, la cercava senza requie, non sapendo darsi pace di non trovarla più, la sua padroncina;

Venne a chiamarla suo nonno, una bella figura di vecchio, alto e maestoso.

Chiamò due o tre volte il nonno;

chiese il nonno.

Due contro uno!... E tu, birichina, (celiando) ti metti a combattere tuo nonno?