Inspirassion

Scegli parole eleganti
679 Verbi da utilizzare per la parola  spade

679 Verbi da utilizzare per la parola spade

E tanto crebbe questo fermento che il re forzato nuovamente alle armi, sguainò la spada unicamente per vedere di stipulare coll'Austria una pace onorevole.

Altre regole disciplinavano il modo di portare la spada all'orazion, che stendevasi a quell'atto davanti al corpo con il braccio disteso e la punta fin presso terra, mentre l'ufficiale ripiegava il ginocchio destro sotto il sinistro, si toglieva di capo il cappello e lo raccomandava alla mano sinistra;

e tenendo in mano una spada sfoderata si posero silenziosi e terribili a intrecciare un ballo tondo intorno ai convitati, e poi ognuno di loro si recò presso al letto di un commensale per ministrargli.

Assorse Manfredi impugnando la spada, assorsero i convocati, gridando:

[ per prendere la spada di Amadigi.

ma nessuna dama mi ha cinto la spada:

Appena il sergente si riscosse, mandò dal petto un ruggito... Poi, senza profferire parola, cedette all'Ascolana la piccola salma, e trasse la spada dal fodero per slanciarsi nella boscaglia ad inseguire i fuggiaschi... Ferma!

Sai maneggiar questa spada a due mani?

Io fui per snudare la spada, tanto l'ira mi accese.

teneva ancor sfoderata la spada, e dicendo al famiglio che cessasse ormai dal gridare tant'alto, che più non era bisogno, rideva vedendolo così fuori di ;

Cava, cava la spada!

Ed egli stesso ha dato la spada ai signori della terra, ma per punire, non per vendicarsi, per tutela della società, non per oltraggio, non per far misura delle opere la potenza.

I giuocatori, avvezzi alle facili vittorie sopra Olimpio, per questa volta a mala pena poterono rimettere la spada nel fodero.

Un sol nemico, ognun di voi sel vede, Una spada soletta oggi v'assale, s'ardisce per voi, salvo fuggire?

Uno sbirro leva la spada, e, puntatagliela al petto, grida:

La famiglia di Kirpatric in memoria di questa azione assunse per istemma una mano, che brandisce una spada insanguinata, con le parole:

colle dita convulse stringeva ora la spada, ora il crocifisso.

Una volta la scure, perocchè la giustizia ferocemente sincera gavazzasse brandendo la spada;

come non potrei incrociar mai la mia spada con gente troppo da meno di me, così non posso mettermi al caso di vedermi certi figuri tra' piedi e di doverci ricambiare una carta da visita.

L'uomo d'arme calò la visiera, trasse la spada, e avvoltosi il mantello intorno al braccio sinistro fece atto di avventarsi sotto la volta.

a rapire di su le armature gli ornati che stimavano preziosi, adoperando le spade a guisa di leva;

Spinello, lesto come una tigre, gli fu addosso col ginocchio, e afferrata la spada sotto gli elsi, gli piantò il troncone nella gola, prima che quell'altro potesse menargli una pugnalata attraverso il costato.

IX D'indomita ira giù nel petto acceso Verso l'empio nemico alza la spada.

I figli di Guglielmo il Conquistatore più di una volta nel paterno petto puntarono la spada.

Ma troppo fiacco è il tuo braccio, perchè osi trattare la spada del valore;

Il d'Angalone, deposta la spada, salutando, partiva.

Allorchè ebbe cenato, pose la spada sul tavolino, e non essendo disposto a dormire, trasse di tasca il libro ond'aveva parlato.

poi il capitan generale gli cinse la spada.

ma che altresì lo bandiscano uomini che presumono avere a cuore la Libertà non s'intende, molto più che così non la intendeva anco Marco Aurelio imperatore, il quale consegnando la spada emblema della sua carica al Prefetto del palazzo gli diceva: «piglia questa e se impero retto difendimi, se iniquo uccidimi.» «Romae simulacrum ex aere factum Cereri primum reperio ex peculio Sp.

et come ho detto questo è il terzo anno che li sultani hanno giurato di continuar la guerra et di non lasciar la spada per 15 anni.

Ghino, riposta la spada, trasse il pugnale, e mostrandolo luccicante a Drengotto, gli disse:

Recatosi a casa tolse la spada, e una scala uncinata, e quando gli parve tempo opportuno uscì solo:

tempo cosí di sguainar tua spada, e di segnar tue vittime t'acquisti.

L'alto guerrier mena la spada, e fende , 've gli spirti del polmone han sede;

A UN VINCITORE IN UN DUELLO Or che l'orgoglio è pago e che le strette Corser dei fidi amici e alfin respira La bella, che ti spinse alle vendette, Or che pende la spada e cessa l'ira, Che a te discende per antica vena, E rossa la tua gloria il mondo gira, A te vien la mia Musa e una serena Notte invoca di stelle all'agitato

in questo dir, sdegno, e furore Ad impeto di tigre il rassimiglia, Ed appressa l'Ispano, e vibra in alto La spada, e move a più mortale assalto.

che essa non poteva fare prima di tirare la spada dal fodero, ed avrebbe così disarmata la Francia, prima ancora di combattere».

Raccomandatevi ai vostri santi, vestite le vostre armi, e dal ragazzo che sente poter lanciare una pietra al vecchio che ha forza di sostenere una spada, seguitemi tutti.

talché l'esercito, che in altri tempi aveva con ardente entusiasmo offerto la spada alla rivoluzione, ora invece si trovò subito di fronte ai fondatori della nuova repubblica con un odio implacabile.

La nuova ferita accrebbe l'ira di Carbonera, il quale, dato bando ad ogni precauzione, si precipitò sul galeotto, e gl'immerse con tanta furia la spada nel ventre che l'elsa riurtò.

Tanto l'attese al varco il guerrier franco, che di cacciar la spada trovò loco.

Oggi, però lo distingue da quei condottieri il fatto che egli ha messo la sua spada al servizio della sua patria e del suo popolo.

50 Poscia ch'Argeo non conosciuto giacque, rende a Gabrina il mio fratel la spada.

(gettando la spada in un fosso) Oh furore!

Senza esitare, egli tentò di spezzare la spada sul ginocchio.

Per questo egli usa spada, fuoco e fune, 155 sbandisce e taglia e mai non speranza che chi è reo possa andare impune.

... tanto ch'io possa riprendere la spada....

Si appoggia al mio braccio, si rileva in piedi, e con la fascia che gli reggeva la spada si benda la ferita;ella non era mortale;

Se non mi dici chi sei, ti passerò questa spada per i fianchi.

Olà, signore, (rivolgendosi al signor Basilio che erasi messo sulla porta) olà! sgombrate il passo, non mi obbligate ad usare la forza (trae la spada).

(Ripete due volte il canto, arrestandosi alcuni minuti sull'ultima nota, quindi si allontana agitando la spada).

Fate che torni e nella destra rechi Una spada infocata Contro questi ladroni obliqui e biechi Che l'han vituperata.

126 Trasse la spada e alla padrona disse quanto commesso il suo signor gli avea;

... (Baritono trascina lentamente Primadonna, che tratto tratto volge indietro lo sguardo, mentre due servitori in livrea vengono in scena a raccogliere la spada ed altri oggetti smarriti dai cantanti).

Beatrice solleva la spada insanguinata, e, puntatala contro il petto di Francesco Cènci, con espressione impossibile a riferirsi dice:

i quali un dietro all'altro si presentavano ad Azone, che ricevendone il ligio omaggio, dava ad essi una leggiera gotata, presentava la spada, e ne circondava i lombi colla cintura cavalieresca;

ed è giunta la spada col pasturale, e l’un con l’altro insieme per viva forza mal convien che vada;

Beatrice anch'essa gittò lontano da se la spada.

ma quando poi si accôrse che il sentimento dell'onore, vinta la superstiziosa paura, gli poneva in mano la spada, e lo concitava a degna vendetta, deposto ogni altro sospetto, stabilì affidarglisi intero:

Egli rispose col grido di avanti e roteando la sua spada ad incoraggiamento, invitava all'assalto le nostre colonne.

Il custode allora, seguito da essi, risalì la scala e corse in fretta a cingersi la spada.

Con la mia bacchetta io posso disarmarti e far cadere la tua spada.

in un cerchio di strage e di foco Ne serra il vincitor da destra a manca; Pria che cedere a lui questa mia spada, Lascia ch'io pugni, ed imperando io cada!

»Alza gli occhi al cielo e chiede la l'istessa spada e tre bottiglie di licore:

Ché non pigliate quella spada e correteli dereto?

Ma voi torcete a la religïone tal che fia nato a cignersi la spada, e fate re di tal ch’è da sermone;

L'Arsenale, i Magazzini d'Artiglieria, il Laboratorio pirotecnico, l'Opificio militare meccanico, la Cittadella, la grande Caserma della Cernaia, si stendono in lunga catena da piazza Solferino a piazza San Martino, e danno a quella parte della città un aspetto tutto soldatesco, compiuto dai tre monumenti guerreschi del Duca di Genova, d'Alessandro Lamarmora e di Pietro Micca, che brandiscono le spade e la miccia.

Ed alla fine, quel nodo gordiano che avevano stretto nella speranza di amarsi poi, dovettero invocare d'accordo la spada d'Alessandro per tagliarlo.

Nel rovescio di tutte sei l'Evangelista san Marco, seduto col Leone ai piedi, porge con la destra mano la spada sguainata a Venezia, simboleggiata in una donna che con la corona radiata in capo e genuflessa, nella sinistra la riceve, tenendo nella destra la bilancia in bilico col motto all'intorno [SC[RECTVM.

più l'Europa giudicò minaccia ma baluardo de' magiari il petto, quando il Corvino alzò la spada in faccia a Maometto;

e il Duca stesso scese di carrozza traendo bravamente la spada.

Gradasso, non credendo ch'egli fosse di così folle audacia e così insana, colto improviso fu, che stava a bada, e tolta si trovò la buona spada.

In mezzo alle più amichevoli negoziazioni, in seno alle più intime alleanze Lodovico XII non cessava di aguzzare la spada con cui ferì la repubblica nell'istante della lega di Cambrai.

l'eroe popolare di oggi, Garibaldi, ha invece consacrato la spada e la vita al riscatto della patria sua.

L'eroe, tradito nell'onore, immerge la spada fino all'elsa nel cuore dei traditori!

Vi è nella storia dei simboli di tutti i tempi qualche cosa di così profondo come questo angelo che si libra sulla tragica tomba di un imperatore romano, anzi su tutta la città eterna, riponendo nel fodero la spada, a significare Redenzione e Pace?

Ghino, seguitato dalla più parte dei suoi, cavò la spada, e gridò:

i suoi padrini soperchiati avere dovuto accettare per arme la spada, nel maneggio della quale andava celebre il rompicollo del suo avversario:

Cotal dicendo alza la spada, e crudo AMEDEO strigne;

Quando suoneranno le nove io mi avanzerò alla ribalta, e in faccia al Re, ai Principi ed a tutta la Corte, griderò alto, snudando la mia spada da teatro:

tal la sua spada, e tanta è la sua forza!

Gli uomini d'armi del Castellano, i lavoratori dell'arsenale e le ciurme delle navi s'erano adunati essi pure lungo le strade e la piazza di quel tempio, a cui poco dopo recossi Gian Giacomo col seguito de' suoi Capitani, tutti in abito dimesso, poichè cingevano la sola spada, e avevano tolte ben anco ai berretti le piume.

Allora uscì così fattamente in ismanie quel fiero Augusto, con dar del capo nelle pareti, gittarsi in terra, stracciarsi le vesti, imbrandire la spada, come se volesse uccidere il senato:

e fu applaudito il disprezzo, che avevano per le scuole latine, da Teodorico medesimo, che secondava i lor pregiudizi o piuttosto i suoi propri col dire, che un fanciullo assuefatto a tremare alla sferza del maestro, non avrebbe mai ardito di guardare una spada.

non appena Lamberto avea avuto tempo di ricever la spada d'un gentiluomo spagnuolo, il conte d'Aguilar, che egli s'era dato prigione, quando s'accorsero che la galera si veniva affondando.

Qui sovrasta ogni spada o veleno!

Il Comandante ringuainò la spada:

e così pure Eponina, la quale, a guisa del guerriero che innanzi di avventurarsi nella mischia prova la spada, scivolando con celeri gorgheggi la scala dei tuoni dal grave allo acuto e viceversa, conobbe potere starsi sicura della sua voce.

chè se il Nebiolo avea due spade in campo, era la sua troppo formidabile nella temuta destra, era morte certa ai nemici, folgore sterminatrice di guerra.

Ma il giovane francese, seccato di quelle lungaggini, soverchiatore come ogni conquistatore, e in particolare come quell'altro Francese o Gallo, forse antenato suo, che mentre si stava pesando o disputando l'oro a lui pattuito, buttò la spada di soprappiù al contrappeso su la bilancia;

ed ella gettando un grido, ed i parenti accorgendosi in parte che fosse e domandando aiuto, Uberto a tirar la spada e far lo spaccamonte;

Lampeggia il guardo, e furor lo spinge, Che de' piedi la terra imprime a pena, Fattosi da vicin la spada stringe;

Dall'altro lato la contessa Matilde aveva messe insieme le sue bande e comandato ai suoi vassalli che, chiunque possedesse una spada ed un cavallo fosse atto a servirsene, la seguissero nella spedizione contra il re.

Se prosegue così, sguaineremo la spada contro lui e i suoi aderenti, e tu renderai conto del sangue de' tuoi concittadini».

Era sul rovescio raffigurato Burgoyne in alto di render la spada, e dietro da una parte e dall'altra i due eserciti d'Inghilterra e d'America.

Come gli Esseni, aborrivano i Farisei, come un antico Baraita lo attesta, dal fabbricare, dal vendere, dallo affilare spade o armi qualsiasi, da vendere o fabbricare ceppi, catene, collari, ad uso di guerra;

Allora, nervosamente, Gallo si fece tendere un'altra spada, sciolse di nuovo il rosso drappo da combattimento per costringere il toro ad abbassare la fronte, mirò alla nuca e diede la stoccata.

Il conte ed il cavaliere sguainarono la spada sul momento;

Non insanguinar la spada in quest'uomo.

CICCONI Luigi, descrive la spada offerta a Garibaldi, 19.