Inspirassion

Scegli parole eleganti
58 Verbi da utilizzare per la parola  stalle

58 Verbi da utilizzare per la parola stalle

Ecco chiusa la stalla dopo fuggiti i buoi, vale il pregio davvero fare misteri in casa quando siete ito a bandire la vostra insania in mezzo di strada.

Bisogna che lo Scaraventa se ne tediasse esso pure... e sei notti fa appunto, io che passeggiavo al fresco per non prender sonno, lo vidi attraversare la via, aprire la stalla, ed entrarvi.

Laudomia instava che si partisse, e Selvaggia con Maurizio, trovata la stalla, sellarono i tre cavalli e li condussero sul pratello innanzi alla villa.

nel sanscritto per esprimere stalla di cavalli si dice stalla di buoi di cavalli;

Papà Gervasio volle condurre i suoi ospiti a visitare anche le stalle.

Ma vi giuro, maestro, che io avrei tutta la straordinaria energia di Ercole per purgare queste stalle di putredine.

Quel buco, saviamente scavato in prossimità dell'angolo che facevano due travi del palco insieme calettate, riusciva quasi sul mezzo della sala del capitolo, e dava modo, non solamente di udire tutto ciò che si dicesse laggiù, ma anche di vedere otto o dieci dei ventiquattro stalli di legno intagliato, che correvano intorno alle pareti.

Pregò l'albergatrice di lasciare la stalla al mulattiere ed ai suoi muli;

S. Giovanni de' fiorentini, tra l'altre chiese, era nel modo appunto che abbiamo descritto, ridotto un rancio da soldati, una stalla, un postribolo, quando sul far della notte v'entrò Fanfulla uscito allora dalla sua cantina.

L'arca, ripiena di tanto gregge quanto il buon patriarca n'aveva raccolto, fu in breve ridotta a tale stato da disgradare al paragone le famose stalle di Augia.

e le bellezze d'una vaga donzella o d'un piacevol fanciullo assicurarono la connivenza degl'Inspettori, che alle volte gettavano un occhio d'avidità sui frangiati tappeti o sulle vesti di lino dei nuovi loro alleati, o che sacrificavano il loro dovere al vil desiderio d'empire le loro stalle di bestiame e le case di schiavi.

Lieve sarebbe tra noi la spesa di fabbricare una stalla per ricovrarle nel tempo in che punge rigido il vento, o in quello affannoso della canicola, dacchè abbastanza ci provvide il cielo di conveniente legname.

Signore, fate prima una stalla uguale a questa, se potete, acciocchè vi stia bene il cavallo che pensate di fare.

colui che aveva comprato l'oratorio per farci una stalla?

Ah!... Sferzò la cavalla, che già correva fiutando da lontano la domestica stalla.

il resto racchiudeva immense stalle, e quei famosi canili in cui si nutrivano a spese dello Stato migliaja di bracchi e di segugi ed altretanti alani, con una turba di canattieri di proverbiale ferocia.

Indi le cacce ardimentose, indi le stalle riccamente fornite, indi l'allegro movimento della cascina, i cui prodotti diverrebbero materia d'esportazione.

Nell'inno 75º del VII libro l'aurora infrange le stalle delle vacche e queste muggono verso l'aurora.

Che m'insegniate la stalla per rimetter questo cavallo, che mi vo' far frate.

Voleva scrivere a suo genero, che di queste faccende se ne intendeva, perchè gli mandasse un giardiniere tedesco, voleva ricostruire di pianta alcune case coloniche e migliorare le stalle e rinnovar le stufe dei fiori, e a tante altre belle cose voleva provvedere a tempo e luogo.

Filippo, nel mostrare con molta compiacenza la stalla popolosa, soleva dire:

Altro denaro straziò in murare stalle, dar corse e spettacoli di gladiatori e di fiere, e nelle splendide esequie di Nerone, liete alla ciurma, esecrate dai buoni.

Il loro mestiere è di nettar le stalle di que' patacconi del paese, portando via e bestie, e fieno, e tutto....

Su la testa Forca, Forca, Forchetta, Forchina e Forcona, bella bianca, ti piace la stalla, eh?bada che t'inzuppi, leva i ferri o ti levo il pelo,avanti Rancio, vergogna!

, principe, ma al cavallo fa di preparare una stalla come questa.

Ormisda, Principe fuggitivo di Persia, fece osservare all'Imperatore, che se faceva un tal cavallo, dovea pensare a preparargli una simile stalla (qual'era il Foro di Traiano).

mulattieri che cospettavano non trovando pronte le stalle per animali affatigati dal carico e dal cammino;

La sua immagine protegge le stalle, vigila i boschi, è al crocicchio delle strade, pende sul letto dei poveri, che non lo riconosceranno più in quel giovinetto così grassoccio, senza una riga di pensiero sulla fronte, una ruga di spasimo nel sorriso, con quella tonaca troppo lucida, con quelle mani da ozioso, affusolate, rosee, vanitose.

Dietro la casa, s'alza un edifizio enorme, che racchiude sotto un solo tetto altissimo, la stalla, la scuderia, il fienile, e un grande spazio libero che può contenere il raccolto di cento ettari.

e invece di imparare a ripetere oggidì nelle scuole «in settimo luogo ripulì le stalle di Augia,» diremmo:

Poi additando varj castelli al suo compagno di viaggio,I vassalli di questo (diceva) sono obbligati per turno a ripulire le stalle del padrone.

e scotendo il capo chiuse la stalla.

»Farò indorar le vacche ed il giumento, »Ti selciarò la stalla di brillanti, »E l'aldamàra tua sarà d'argento.

La cavalla intanto, sentendo prossima la stalla, prese un trotterello giulivo.

Artemona, serra bene la stalla» L'Artemona, benchè dolente anch'essa, non potè tenersi che non facesse bocca da ridere alla tarda cautela di Libáno;

Quand'il cauallo è rubbato, non val serrar la stalla.

si immagina un trovatore col liuto ad un pertugio di torre per consolare un dolore, e si ode invece un lungo muggito di mucca e si vede una fanciulla cho spalanca una stalla.

Il figlio Divodâsa, come servo del cielo, protetto dagli Dei, deve avere servito specialmente (come quasi sempre l'eroe nel periodo, in cui rimane nascosto) in qualità di stalliere divino (Ercole spazza la stalla al re Augias);

Eh sicuro, un po' di pavura l'ho ma... Oh, intendo il soggetto... È quello che mi tiene in soggezione, cussa volel mai, a star int la stalla, di suggètt non se ne trovano, tuttavia l'alter che tirava del vento, a vest ruzzlar un balocch, un giuocatolo di pelo che mi era crodato, e a pinsò:

Il Re per servizio di tutta la sua regal casa in Costantinopoli tiene una stalla capacissima e fornita di circa mille cavalli e più, dei quali ha cura il suo Imbroher piccolo, così di farli governare, come d'ammaestrare, da molti che tengono sotto di loro per tal servizio.

Il nostro sentiero toccava la stalla degli asinelli che si noleggiano di solito agli ospiti dell'Hôtel Belvedere.

senza abbandonare il piccino, visitammo la stalla dove Marianna ci presentò la giovenca bianca.

Nella sala del Consiglio i pretesi interessati si pigiavano dietro il parapetto di legno che chiudeva gli stalli dei Consiglieri comunali inaugurati pochi mesi prima.

Ho pensato bene di adottare stalla in luogo di bottega dei preti, perchè significantissimo e di più suggeritomi da un contadino.

chi doveva il proprio stallo unicamente a stesso, poteva cadere nel vizio dell'indipendenza.

Ed eo da voi discreto ho ferma spera di chiar savere ciò ch'è 'n me ascose: ch'i'aldo a saggi dire in voce vera che ciò ch'aven piacente over dogliose, cioè cose nel mondo a l'om che regna, sia per miglior di lui senz'alcun fallo; e come sia, non viso è per mia 'ntenza: ché, s'alcun om' resede in vita degna, fôra lui vita mei' che morte stallo:

ognuno sapeva di certo soltanto questo, che Guizot e Thiers, Odilon Barrot e Molé non perdonavano affatto l'uno all'altro lo stallo di ministro.

Poi raggiunse, anch'essa, a passo incerto, il suo stallo di legno bruno, dove s'immerse nell'ombra, aspettando.

cosicchè, quando essi si fermavano davanti ai cancelli, il popolo sapeva subito qual'era lo stallo del suo favorito.

Muta, assorta di dietro il suo velo nero, ella sogguardava a diritta e a sinistra, i trentatre stalli del coro.

il coro de' frati, secondo l'uso antico, avanti l'altare era di legno, divisi gli stalli de' religiosi da molti ornati in rilievo, ai quali il tempo avea data una tinta lucida e bruna:

Oltra di questa stalla ha anco diverse stalle in diversi altri luoghi, governate per servizio della persona e casa reale, capitando in quei luoghi, che sono dei suoi Serragli e giardini, ai quali appresso si suole trasferire;

Campi e maggesi per i declivi delle colline apparivano spogli e abbandonati, gli alberi troppo ramati per la mancata potatura, l'erbaccia lussureggiante che allignava dovunque, i termini, le siepi, le barriere sfondate, slabbrati i canali irrigatoi, le cisterne e le peschiere ingombre di rifiuti e di melma, i pagliai spettrali, vuote le rimesse, aperte le stalle;

Ma non ci pare che, acsè, as ciama assrar la stalla quand i j ein scappà?

un rigagnolo che attraversa la stalla, porta via continuamente le immondizie; fuor che tra i piedi delle bestie, non si vede un fuscello, una macchia;

et Franzesi andò a la caxa dove habitava l'ambassador nostro, et voleva averzer la stalla per tuor el feno et metter li soi cavalli.

e quanto al mio cavallo, procurerò di cercargli una stalla migliore che non sarebbe il Kelpy.

Dove aveva ad albergare la Sapienza ora alloggia la bestialità, e vi crescono le stalle alla barba di Niccolò da Vagliano, che ciò prevedere non potè, e dietro a se nell'orto fare un memorabile Semplicista.